Settemuse Arte Cultura Turismo Svago 



cerca
cerca

foto di delfini per sfondi


Immagini di delfini

slideshow
slideshow


(pubblicita' VI F1)



(pubblicita' VI F4)



(pubblicita' ads F2)



(pubblicita' VI F3)




















(pubblicita' VI AF)


Curiosità su delfini

I Delfini

Sono mammiferi appartenenti all'ordine degli Odontoceti, che raggruppa le famiglie Delphinidae (delfini oceanici) e Platanistidae (delfini di fiume), i cui membri generalmente sono di piccole dimensioni.

Il termine "delfino" talvolta viene utilizzato per riferirsi specificamente alle specie più conosciute: il tursiope ed il delfino comune.

Il Tursiope (Tursiopus truncatus) è probabilmente il Delfino più conosciuto: è il tipico delfino da acquario poiché si adatta meglio degli altri alla vita in cattività ed agli sbalzi di temperatura.

Questo delfino ha una mole notevole: può infatti raggiungere i 4 metri di lunghezza e i 300 chilogrammi di peso ed è presente in quasi tutte le acque del mondo (calde, fredde e temperate), ad eccezione di quelle polari. Ha il muso quasi sempre tozzo e corto, è di colore variante dal grigio al nero, con fianchi e ventre più chiari, dove si nutre di un gran numero di specie di pesci, di calamari, di polpi e di seppie che può cacciare in gruppo.

Anche se la specie è unica, tutti nutrono di un gran numero di specie di pesci e di molluschi che a volte cacciano in gruppo, esistono due forme di delfini di tursiope: quelli cosiddetti "costieri" e quelli "pelagici".

I primi si trovano generalmente in acque poco profonde e penetrano di frequente nei porti, nelle baie, nelle lagune ed anche negli estuari dei fiumi che talvolta risalgono per diversi chilometri.

Quelli pelagici, invece, vivono in mare aperto dove si riuniscono in gruppi formati anche da centinaia di esemplari.

A differenza del delfino comune il delfino tursiope nuota in modo più lento e la sua velocità e di circa 30 chilometri all'ora, (contro 50 e oltre del "cugino"), ma è pur sempre rapido ed elegante nel movimento.

I maschi di tursiope raggiungono la maturità sessuale dopo dieci anni di vita e le femmine dopo cinque.
I parti avvengono con cadenza biennale (talvolta triennale) dopo una gestazione di 12 mesi.
Il piccolo viene allattato dalla madre per circa un anno.

linea
IDEE e PROPOSTE PER ACQUISTI ONLINE linea



























(pubblicita' TI L1)


CONTENUTI SIMILI

(pubblicita' VI CP)