foto di cerci alci e renne per sfondi


Immagini di cervi, alci e renne

slideshow
slideshow


(pubblicita' VI F1)



(pubblicita' ads F4)



(pubblicita' ibs F2)



(pubblicita' HB video)




















(pubblicita' OB AF)



Curiosità su alci e renne

Il Cervo Nobile

E' il più grande mammifero italiano, da adulto può raggiungere il 1,30 m di altezza al garrese e 2 m di lunghezza, con un peso che può superare anche 220 kg nei maschi.

Le femmine sono in genere più piccole e snelle.
Nonostante la loro mole i cervi sono agili e veloci, capaci di compiere balzi straordinari se spaventati, anche sul terreno più accidentato.

L'habitat preferiti dei cervi sono le grandi foreste di latifoglie e di conifere, dove vivono riuniti in piccoli branchi misti; i maschi adulti al di fuori della stagione degli amori vivono isolati o uniti in piccoli gruppi.

Erbivori, si cibano soprattutto di foglie, germogli o erbe, ma durante l’inverno, quando le risorse alimentari si fanno scarse, non disdegnano la corteccia degli alberi.

I piccoli, dal caratteristico mantello a macchie bianche (Bambi), nascono in primavera e passano i loro primi giorni di vita in compagnia della madre, a distanza dagli altri cervi del branco.

Gli Alci sono la specie più grossa della famiglia dei Cervidi; i maschi hanno un peso medio di oltre 550 kg, e le femmine superano spesso i 400 kg. I piccoli pesano circa 15 kg alla nascita, ma crescono velocemente.
Solo i maschi hanno le corna (palchi), con ampiezza media di 160 cm e di peso sui 20 kg, con forma palmata e appiattita, spesso orlata.

L'habitat preferito dell'alce è nelle zone intorno al Polo Nord perchè è legato alle foreste fredde o temperato-fredde che contengono piante di salice e betulle i cui germogli e foglie sono il suo principale nutrimento.

La Renna che viene chiamata Caribù in America, è l’unico cervide completamente addomesticato.
Il loro peso varia dai 60 ai 300 kg, vivono in grandi gruppi, composti da un minimo di dieci ad un massimo di mille individui tra maschi e femmine.

Le mandrie di renne sono sempre in movimento e percorrono grandi distanze alla ricerca del cibo.
A tre anni circa le giovani renne si possono già accoppiare e, nella stagione degli amori i maschi combattono fra loro per ottenere il diritto all'accoppiamento.

Un tempo la renna era presente in molti paese nordici come l'Irlanda, Scozia, Germania, Polonia, Russia del Nord, Mongolia, Cina del nord, Alaska, Canada e Groenlandia, ma purtroppo oggi, la specie è ridotta ad una piccola popolazione che vive in Scandinavia.

Ai Cervidi appartengono anche i Daini ed i Caprioli sono caratterizzati da maschi con corna a palchi caduchi e femmine senza corna, dotate di due paia di mammelle.

La dentatura è caratteristica con canini più o meno presenti trasformati in incisivi nell'arcata inferiore e arcata superiore mancante di incisivi.

Il Daino, il cui nome scientifico è Cervus Dama, ha il mantello spesso maculato e le corna, presenti solo nei maschi, sono palmate anziché ramificate.

Le corna del Daino possono raggiungere la larghezza di 80 cm. ciascuna, si sviluppano dopo il primo anno di età, e cadono annualmente per ricrescere immediatamente; dalla forma del palco si può definire l’età dell’animale.


(pubblicita' VI CP)