Settemuse Arte Cultura Turismo Svago 


(pubblicita' VI TE)




cerca
cerca
foto di anemoni di mare e policheti per sfondi


Immagini di anemoni marini e policheti

slideshow
slideshow


(pubblicita' VI F4)



(pubblicita' VI F1)



(pubblicita' ads F2)



(pubblicita' VI F3)




















(pubblicita' VI AF)


Curiosità su Anemoni e Policheti

Anemoni di mare

Ai coloratissimi Anemoni di Mare, della Classe degli Invertebrati, appartengono circa 1000 specie distribuite a varie profondità negli oceani di tutto il mondo, ma quelle più grandi e variegate vivano nelle acque costiere dei mari tropicali.

Il colore dell'anemone varia tra le diverse sfumature dell’intero spettro cromatico e la lunghezza della chioma può oscillare tra gli 1,25 centimetri e i quasi 2 metri.

Il suo corpo è composto da un piede a forma di disco che aderisce a rocce o sassi, un corpo cilindrico e, al suo centro, una corona di tentacoli disposti intorno all’apertura boccale.

I tentacoli sono sensibili al più leggero tocco e possono sparare dardi veleniferi a forma di arpione che iniettano nella vittima una neurotossina paralizzante; a questo punto, i tentacoli dell’anemone trascinano la preda inerme fino alla bocca.

Ai Policheti appartengono oltre 4000 specie che vivono prevalentemente in acqua salata e solo alcune frequentano le acque salmastre dei delta e habitat d’acqua dolce.
Le loro dimensioni variano dai 5 ai 10 cm, ma ci sono specie che misurano pochi millimetri e altre (Dasybranchus caducus) che possono oltrepassare il metro di lunghezza e lo spessore di 2 cm.
Anche se alcuni vivono in profondità, il loro habitat preferito è il litorale, frequentato da centinaia di esemplari che formano grossi gruppi.

La caratteristica di questi animali sono le setole e cirri colorati che escono dalla parte superiore del tubo che servono per muoversi e per catturare il cibo di cui si nutrono: animaletti o di alghe, plancton o fango per estrarne le materie organiche.

I Policheti di alcune specie possono nuotare o strisciare, altri si trascinano dietro un tubo, altre vivono in rifugi mucosi costruiti da loro stessi e che possono essere abbandonati per poi essere ricostruiti.

La tipologia di Policheti più conosciuti vive stabilmente in tubi (da cui non si separano mai) calcarei, cornei, oppure membranosi su cui si attaccano residui fangosi, sabbia o di detriti di conchiglie.



CONTENUTI SIMILI

(pubblicita' VI CP)