foto di montagne pagina 2 per sfondi









Curiosità su montagne

Sai perchè in montagna la pastasciutta cuoce male?

Difficilmente in montagna si riesce ad ottenere un bel piatto di pasta cotta al punto giusto.
La spiegazione è puramente tecnica, anzi fisica.
A livello del mare l'acqua usata per la cottura dei nostri "spaghetti" bolle a 100 gradi, mentre salendo ad alta quota, la minore pressione atmosferica fa bollire l’acqua a temperature minori; qualcosa tipo 3 gradi ogni mille metri, sull’ Everest l’acqua bolle a circa 70/75 gradi!
Il minore punto di ebollizione non permette pertanto una cottura ottimale della pasta.
Come fare allora per evitare pasta collosa in montagna?
Un' idea potrebbe essere la cottura in pentola a pressione ma forse non tutti sono predisposti a cuocere gli spaghetti in questo modo.
Un consiglio alternativo valido è quello di fare bollire grandi quantitativi di acqua, in modo che quando andremo a calare la pasta, non ci sarà un repentino calo di temperatura. Cercando di mantenere la temperatura dell’acqua più alta e costante possibile, eviteremo un ulteriore effetto colla!


Le donne vivono meglio in montagna?

Pare proprio che le donne vivano meglio in montagna perchè risentano meno dei problemi respiratori legati ad una carenza di ossigeno.

Quando si arriva in alta montagna l’ aria diventa più rarefatta e si va incontro ad una graduale perdita d’ossigeno. Questa capacità tutta femminile di riuscire a resistere maggiormente in queste condizioni ha un nome ben preciso, si chiama ipossia ipobarica.

Grazie a questa proprietà le donne sono risultate in grado di respirare meglio. Ma il vantaggio non è solo questo: se ci pensate bene, le donne respirano meglio anche in altre situazioni.

L’esempio classico è l’apnea notturna; le donne ci incappano meno spesso ed sicuramente più difficile sentire una donna russare, rispetto ad un uomo. Tutto ciò sembrerebbe essere dovuto ad un’azione protettiva da parte degli ormoni femminili.


Cos'è il mal di montagna?

Il mal di montagna è causato dal non adattamento del soggetto colpito all'altitudine. Solitamente si presenta a quote alte sopra i 2.500 m.
I sintomi sono: perdita di appetito, affaticamento, vertigini ed insonnia. Si consigli di scendere a valle il prima possibile al presentarsi dei sintomi prima che diventino gravi


Perchè in montagna ci si abbronza di più anche in inverno?

La neve presente in montagna e sulle cime, essendo bianca, riflette i raggi solari nell' ambiente.
Ogni 100 metri di altitudine ci si abbronza del 4% in più. Siamo noi ad assorbire di più i raggi solari.
E' importante proteggersi in montagna anche in inverno poiché la neve riflette l'80% dei raggi solari.


Qual è la cima più alta in Italia?

Il Monte Bianco, come noto, è la montagna più alta non solo d'Italia, ma anche d' Europa, raggiungendo i 4.810 metri sul livello del mare.
Diversamente dagli ottomila metri, che rappresentano una conquista recente dell'uomo, il Monte tra Italia e Francia è stato scalato alla fine del Settecento e l'immenso valore dell'impresa non sfuggì ai contemporanei.

Da allora l'alpinismo ha conosciuto continui successi ed attualmente tutte le numerose cime sono raggiungibili.

Dopo il Monte Bianco, il Monte Rosa, splendido massiccio che raggiunge i 4.634 metri nel suo vertice, rappresentato da Punta Dufour. Un immenso massiccio che comprende tantissime vette oltre i quattromila metri: Punta Nordend, Zumstein, Gnifetti e Lyskamm, tanto per citare alcune tra le più celebri ed imponenti.

Il Cervino, è la terza montagna italiana con i suoi 4.478 metri d'altezza, contraddistinta dalla caratteristica forma piramidale che fin da bambini associamo alle vette innevate.
Il luogo incantato dei cervi, conquistato nell'Ottocento da audaci alpinisti, è tuttora fra le mete predilette degli escursionisti.



Libri e manuali sulla fotografia

Moments
Le foto vincitrici del premio Pulitzer. Una cronaca per immagini del nostro tempo
Buell Hal, 2011, White Star
Scattate dai migliori fotoreporter del mondo, queste emozionanti e spesso strazianti fotografie raccontano storie drammatiche e indimenticabili, formando una cronaca visiva del nostro tempo.

Fotografia
Un corso di base secondo gli insegnamenti di Ansel Adams
Schaefer John P., 1994, Zanichelli
Un manuale propedeutico all'arte della fotografia, indirizzato ai dilettanti che intendono sviluppare la fotografia in modo creativo e ai professionisti che da sempre guardano ad Adams come punto di riferimento ideale.

Fotografare
Come ottenere immagini perfette con la macchina digitale
Ang Tom, 2007, Mondadori Electa
Con semplicità e immediatezza - avvalendosi di una ricca selezione di immagini - Tom Ang spiega come sfruttare tutte le potenzialità della macchina digitale.

Fotografare con l'iPhone
Roberts Stephanie C., 2011, Logos
Questo libro vi spiegherà tutto quello che dovete sapere per trarre il massimo da questo strumento fotografico, più efficace di molte fotocamere digitali compatte. Potrete così accrescere la vostra creatività e sfruttare al meglio le potenzialità fotografiche dell’iPhone.

Capolavori della natura
Burns Abi, 2010, White Star
Questo volume fotografico è un invito alla scoperta di una serie di straordinarie meraviglie naturali e coinvolgerà il lettore in un'esplorazione a stretto contatto con la natura, con la sua forza primigenia e con i tesori di incredibile bellezza che essa racchiude.

Storie di sguardi
La fotografia da Nadar a Elliott Erwitt. Dall'invenzione all'arte della fotografia. Il mezzo dei tempi moderni. Dall'istante all'immaginario
Frizot Michel, 2005, Contrasto DUE
Una panoramica su 150 anni d'invenzione fotografica, per esplorare i diversi "modi di vedere" attraverso una serie di immagini chiave, le più significative tendenze e idee, messe qui in sequenza e analizzate nei loro reciproci rapporti.

Dizionario di fotografia
cur. Lenman R., D'Autilia G., 2008, Einaudi
Con questa opera si intende dare un quadro completo sulla fotografia, che spazia dai fotografi alle informazioni tecniche più aggiornate, dalle scuole nazionali alla critica d'arte, passando per la storia culturale dell'immagine negli ultimi 150 anni. Le oltre 1700 voci del dizionario sono state scritte da un gruppo di più di 140 specialisti internazionali.

Arte e fotografia
Campany David, 2006, Phaidon
Scrittore e artista, David Campany conduce in questo volume un'indagine sulla presenza della fotografia nella pratica artistica contemporanea, dagli anni Sessanta in avanti. L'immagine fotografica, infatti, ha acquisito sempre più peso nell'arte del Novecento, e così anche il dibattito teorico sul suo ruolo.

Fotoritocco avanzato con Adobe Photoshop
I sette punti del metodo Kelby per ottenere il meglio dalle vostre foto
Kelby Scott, 2008, Pearson
Presenta un sistema per correggere i problemi di un'immagine fotografica puntando su sette "aspetti" principali. Questo significa che al lettore viene richiesto di apprendere 7 tecniche di base utili per risolvere più o meno tutti i difetti tipicamente riscontrabili in uno scatto.



Argomenti correlati