Comunicati

Storia Torre di Babele

La Torre di Babele

Storia della Torre di Babele

Questa storia si trova nel Libro della Genesi e comincia dopo il Diluvio Universale, quando Noè e la sua famiglia si stabilirono nella pianura di Sinear, non lontano dal grande fiume Eufrate.

Allora la comunità degli uomini parlava una sola lingua anche se, con il passare del tempo, la comunità si ingrandiva per realizzare il volere di Dio che aveva comandato loro: “Andate e popolate la terra” (Genesi 9:1).

Ad un certo punto gli uomini decisero di costruire una città, Babilonia, ed una torre tanto alta da toccare il cielo.

Lo scopo di questa torre era di essere un punto di riferimento per le persone, e che avrebbe potuto essere utilizzata come rifugio sicuro in caso di un altro diluvio.

Dio guardò dall’alto dei cieli gli uomini che lavoravano tutti insieme alla costruzione della grande torre e lesse nei loro cuori un’ambizione irriverente nei suoi riguardi: essi volevano abitare il cielo come lui, volevano salvarsi dalle acque se lui avesse voluto distruggerli, volevano in fine essere uguali a lui.

(pubblicita’ ads A1)

torre di babele incisione

Per fargli capire la loro presunzione li punì con la confusione delle lingue: la gente parlava nella solita lingua, ma gli altri non la capivano più; così non sentendosi più un solo popolo si dispersero in tutta la terra.

Da allora il nome del luogo dove si stava costruendo la torre, “Babele”, prese il significato di “confusione”.

Ci sono prove che la Torre di Babele è realmente esistita, come gli scritti cuneiformi incisi su antiche tavolette d’argilla che raccontano di una “Ziggurat”, una torre del tempio, fatto a forma di piramide con una terrazza sulla cima che i Babilonesi chiamavano  Bab-Iloe, Porto di Dio.

La ziggurat che conosciamo come “Torre di Babele” era un tempio dedicato al dio Babilonese Marduk che aveva una base di 91 metri per 91 ed una altezza di 91 metri disposti su 7 piani.

La torre originale, distrutta dal re assiro Sanherib nel 689 a.C., venne ricostruita e perfezionata da Nebukadnezar II (Nabucodonosor) per essere ancora demolita nel 478 a.C. dai persiani di Serse.

I Babilonesi chiamarono la loro torre Bab-Iloe, Porto di Dio e gli Ebrei durante la “cattività babilonese” la videro certamente e, poichè in essa si adorava quello che loro consideravano un Idolo ed il fatto che la terrazza sulla sommità suggerisse l’interruzione dei lavori destinati alla costruzione di una piramide, fece nascere il racconto biblico della Torre.

Molti artisti dipinsero la Torre di Babele, tra questi Pieter Brueghel il Vecchio che la dipinse tre volte.

Storia della Torre di Babele

Anche se la sua prima versione è andata perduta possiamo ammirare le due tele superstiti (entrambi probabilmente del 1563), ricche di dettagli e particolari da scoprire; quella più grande, 114 x 155 cm. è esposta nel Museo Storico d’Arte di Vienna e quella più piccole 60 x 74,5 centimetri fa parte della collezione del Museo Boijmans van Beuningen di Rotterdam, in Olanda.

Brueghel visitò Roma nel 1552-1553 ed è probabile che abbia usato il Colosseo come fonte di ispirazione per la sua Torre di Babele.

A prima vista le Torri di Brueghel hanno un aspetto robusto e ben costruito, ma ad un esame più attento si vede che il progetto contiene difetti, probabilmente inseriti dall’artista per indicare come fosse audace e presuntuoso l’intero progetto.

Pieter Brueghel non fu l’unico artista che volle dipingere la Torre, il suo compatriota e contemporaneo Lucas van Valckenborch ha fatto dipinti quasi identici, mentre altri hanno utilizzato la Torre nelle raffigurazioni della distruzione apocalittica di Babilonia.

Torna all’indice Temi religiosi 


Galleria di dipinti sulla Torre di Babele


Grande Torre di Babele
Brueghel Pieter



Piccola Torre di Babele
Brueghel Pieter



gustave dore la_torre_di_babele
Dorè Gustave



grimmer abel torre_di_babele
Grimmer Abel


(F1)

torre_babele_fantasy
Fantasy

Santa Cecilia e la Torre di Babele  van Eyck
Van Eyck

Marta Minujin
Marta Minujin

Torre Babele Papa Rodolfo
Papa Rodolfo

Papa Rodolfo
Papa Rodolfo

Van Clive III Hendrich
Van Clive III Hendrich


6 thoughts on “Storia Torre di Babele

  1. I have not checked in here for some time because I thought it was getting boring, but the last several posts are good quality so I guess I?ll add you back to my everyday bloglist. You deserve it my friend 🙂

  2. Thanks for your post. One other thing is the fact individual states in the United states of america have their own personal laws that will affect householders, which makes it quite hard for the Congress to come up with the latest set of rules concerning home foreclosure on people. The problem is that each state has got own laws and regulations which may interact in an undesirable manner when it comes to foreclosure procedures.

  3. great points altogether, you simply gained a brand new reader. What would you suggest in regards to your post that you made some days ago? Any positive?

  4. That is really fascinating, You are an overly professional blogger. I’ve joined your feed and sit up for looking for more of your wonderful post. Also, I have shared your site in my social networks!

  5. I like what you guys are up also. Such clever work and reporting! Carry on the superb works guys I have incorporated you guys to my blogroll. I think it will improve the value of my site 🙂

  6. Magnificent items from you, man. I’ve have in mind your stuff previous to and you are simply extremely excellent. I really like what you have got here, really like what you’re stating and the best way in which you say it. You make it entertaining and you still care for to keep it sensible. I can’t wait to read far more from you. This is really a great web site.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scorrere Verso L'alto