homepage   Menu generale   cerca


poesie e poeti italiani e straieri




NASCITA DEL CANTO


Salvatore Quasimodo - Nascita del canto

Sorgiva: luce riemersa:
foglie bruciano rosee.
Giaccio su fiumi colmi
dove son isole
specchi d'ombre e d'astri.
E mi travolge il tuo grembo celeste
che mai di gioia nutre
la mia vita diversa.
Io muoio per riaverti,
anche delusa,
adolescenza delle membra
inferme.



AUTUNNO


Salvatore Quasimodo - Autunno

Autunno mansueto, io mi posseggo
e piego alle tue acque a bermi il cielo,
fuga soave d'alberi e d'abissi.
Aspra pena del nascere
mi trova a te congiunto;
e in te mi schianto e risano:
povera cosa caduta
che la terra raccoglie.



FRESCHE DI FIUMI IN SONNO


Salvatore Quasimodo - Fresche di fiumi in sonno

Ti trovo nei felici approdi,
della notte consorte,
ora dissepolta
quasi tepore d'una nuova gioia,
grazia amara del viver senza foce.
Vergini strade oscillano
fresche di fiumi in sonno:
E ancora sono il prodigo che ascolta
dal silenzio il suo nome
quando chiamano i morti.
Ed è morte
uno spazio nel cuore.



DAMMI IL MIO GIORNO


Salvatore Quasimodo - Dammi il mio giorno

Dammi il mio giorno;
ch'io mi cerchi ancora
un volto d'anni sopito
che un cavo d'acque
riporti in trasparenza,
e ch'io pianga amore di me stesso.
Ti cammino sul cuore,
ed è un trovarsi d'astri
in arcipelaghi insonni,
notte, fraterni a me
fossile emerso da uno stanco flutto;
un incurvarsi d'orbite segrete
dove siamo fitti
coi macigni e l'erbe.



FATTA BUIO ED ALTEZZA


Salvatore Quasimodo - Fatta buio ed altezza

Tu vieni nella mia voce:
e vedo il lume quieto
scendere in ombra a raggi
e farti nuvola d'astri intorno al capo.
E me sospeso, a stupirmi degli angeli,
dei morti, dell'aria accesa in arco.

Non mia; ma entro lo spazio
riemersa, in me tremi,
fatta buio ed altezza.





Link sponsorizzati





Libri di Salvatore Quasimodo

Fra le carte di Quasimodo. Poesie, traduzioni, saggi, lettere
2008, Storia e Letteratura
Salvatore Quasimodo e gli autori classici. Catalogo delle traduzioni di scrittori greci e latini conservate nel Fondo Manoscritti
2008, Storia e Letteratura
Quasimodo
Merini Alda, 2008, Acquaviva
L'alloro di Svezia. Carducci, Deledda, Pirandello, Quasimodo, Montale, Fo. Le motivazioni del premio Nobel per la letteratura
2007, Monte Università Parma 
Edd est subitu sero. Tottu sas poesias
Quasimodo Salvatore, 2007, Aipsa
Rose nere
Quasimodo Salvatore, 2005, Barbieri
Bacchelli, Betocchi, Cassola, Luzi, Quasimodo, Silone interpretano la società del Novecento
2005, Marietti
Epigrammi. Salvatore Quasimodo
2004, Nicolodi
Parole del secolo andato. Bigiaretti, Quasimodo e altro Novecento
Bellio Anna, 2004, Giardini 
Salvatore Quasimodo. Un Premio Nobel dimenticato. Ediz. italiana, francese e inglese
2004, Nemapress 
Poesia ermetica. Ungaretti, Montale, Quasimodo
Gazziano Gaetano, 2004, Il Lunario
Tutte le poesie
Quasimodo Salvatore, 2003, Mondadori
Nell'antico linguaggio altri segni. Salvatore Quasimodo poeta e critico
2003, Ist. Editoriali e Poligrafici
Quasimodo e gli altri. Atti del Convegno internazionale di Lovanio (27-28 aprile 2001)
2003, Cesati
L'isola impareggiabile. Significati e forme del mito di Quasimodo
Tedesco Natale, 2002, Flaccovio
I poeti devono soffrire
Quasimodo Salvatore, 2002, Nicolodi
Quasimodo amalfitano
Liuccio Giuseppe, 2002, Nicolodi
A Salvatore Quasimodo
Aleramo Sibilla, 2001, Nicolodi
Ugo Foscolo. Le metamorfosi della memoria (Salvatore Quasimodo e Alfonso Gatto)
D'Episcopo Francesco, 2002, Graus Editore
Autobiografia per immagini
Quasimodo Salvatore, 2001, Via del Vento