Camogli guida e foto pagina 2




Guida di Camogli


Cosa fare nei dintorni di Camogli - San Rocco - Punta Chiappa

Camogli - Vista sul PortoDalla stazione di Camogli si imbocca viale Nicolò Cuneo, al bivio si svolta a sinistra costeggiando il torrente Gentile.

Si passa attraverso le antiche case contadine e si risale fino a San Rocco, dove inizia il parco naturale.

Da San Rocco si scende fino alla località Pego e al fosso dei Bruchi, poi si arriva a San Nicolò dove è interessante visitare la chiesetta medievale.

Continuando la passeggiata verso il porto Pidocchio, si passa vicino al Molino del Moro e la zona dei pescatori.

Da qui si può tornare a Camogli con il battello o proseguire risalendo il sentiero fino a punta Chiappa da cui si gode una vista suggestiva sul golfo.

L'itinerario, che si può intraprendere tutto l'anno, ha la durata di due ore; in estate è meglio portare un costume per fare il bagno lungo il tragitto.

Cosa fare nei dintorni di Camogli: itinerari

Camogli - Passeggiata sul Monte di PortofinoL'itinerario panoramico parte da Camogli e termina a Santa Margherita Ligure.

Ha la durata di 4 ore circa e si svolge su sentieri segnati e stradine pedonali per cui risulta adatto a tutti.

Dalla stazione di Camogli si segue la strada verso sud-ovest fino ad incontrare il torrente Gentile. Costeggiandolo e salendo alcune scalinate si arriva a San Rocco.

Si prende la mulattiera verso sud, dopo 1 Km si giunge ad un bivio e si prosegue a sinistra per un sentiero che sale in una pineta fino alla Sella Toca (450 m). Attraverso un sentiero quasi pianeggiante, dopo circa mezzo chilometro si prende una diramazione sulla destra che porta al Semaforo Vecchio (610 m), punto culminante del Monte di Portofino.

Scendendo verso sud, su un sentiero pianeggiante, si giunge al valico delle Pietre Strette (452 m); da qui si segue la strada pedonale per Portofino fino ad Olmi, dove si prende un sentiero a sinistra e si giunge alla Cappelletta delle Gave, per continuare a sinistra verso il Santuario della Madonna di Nozarego, poi a destra fino alla Madonna della Neve da dove si scende a Santa Margherita Ligure.

Cosa fare a Camogli - Itinerari e sentieri

Camogli - SpiaggiaQuesto è il più impegnativo tra i sentieri del Monte di Portofino, segue il tubo dell'acquedotto e per questo si attraversano gallerie buie e tratti che richiedono attenzione.

L'itinerario dura 4 ore circa e si consiglia di portare una torcia elettrica.

Partendo da San Rocco di Camogli, si prende un sentiero che sale fino a raggiungere il tubo dell'acquedotto.

Seguendo il tubo si attraversano delle gallerie scavate nella roccia, fino ad incontrare una mulattiera che da San Fruttuoso sale al valico delle Pietre Strette.

Giunti al valico si prende il sentiero che porta verso Portofino Vetta.


Cosa fare a Camogli - Passeggiata a mare

Camogli - Galleria sul Sentiero dell'AquedottoLungo la passeggiata a mare di Camogli, sarà possibile trovare antichi pub, piccoli locali dal sapore antico caratteristici proprio per la loro originalità.

La passeggiata, per tratti a mare, si snoda attraverso il centro storico passando a fianco del porto.

In rete si dice che la passeggiata sia premiata da una  focaccia da Revello (lungomare, in fondo al paese, sulla destra), focaccia indimenticabile!

Camogli  è famosa per i piatti tipici nei caratteristici ristoranti a mare dove si va naturalmente dopo una bella passeggiata.

In questo angolo di paradiso ci sono anche spiagge ben attrezzate, ma in ghiaietto.

Camogli




Foto di Camogli


slideshow
slideshow


Argomenti correlati





Libri e Guide su Liguria e Camogli

Il paradiso dietro l'angolo. San Fruttuoso di Camogli. Con DVD
Scarsi Carla, 2011, ERGA
Cento camogliesi (microstorie del XX secolo)
Ferrari Silvio, 2010, De Ferrari