MAREE

Enrico Riccardo Spelta - Maree

Alte maree
basse maree...

metamorfosi dinamiche
di flussi e riflussi
che portano e tolgono
coralli e madreperle
d'amori perduti
e sempre
ritrovati
tra le dune e la sabbia
dei ricordi profondi

armonico respiro
d'un mare mai sazio
che tutto pretende
che tutto possiede
fino al segreto
della vita

e tu giochi tra le risacche
dei sentimenti
con le tue assenze presenti
gettando turbamenti
nelle onde spumose
e ricalcando impronte
di nuovo slavate
dall'acqua

in un moto incessante
nato col mondo
e che solamente
con la fine del mondo
cesserà di giocare

e chi sarei -io-
senza più la mia Dea
ispiratrice?

Autore: Enrico Riccardo Spelta

Torna all'indice poesie Spelta up







Annunci e Argomenti correlati