Claude Lorrain_la_partenza_di_sant_orsola




Biografia e vita di Claude Lorrain (1600-1682)

Autoritratto di Claude Gellèe (Lorrain) Claude Gellée detto Lorrain (il Lorenese) nasce nel 1600 a Champagne (in Lorena) e, in giovanissima età si reca a Roma per apprendere l’arte della pittura.

In questo particolare periodo Roma è un centro artistico molto importante dove le botteghe d’arte prosperano, confrontandosi e mescolandosi con il manierismo del Caravaggio, la sua cruda poesia e il suo realismo, e, soprattutto con l’imperante classicismo di Raffaello.

Certamente Lorrain assimila le lezioni provenienti dai due principali filoni del linguaggio pittorico.

Nel 1626 Lorrain ritorna nelle sue terre della Lorena per lavorare come apprendista presso lo studio di Claude Deruet, per poi ritornare di nuovo Roma stabilendovisi in modo definitivo fino alla morte avvenuta nel 1682.

Tutta la produzione del suo periodo giovanile è andata perduta. Le opere datate, iniziano a partire dal 1630.

Tra le più antiche che si conoscano c’è il “Paesaggio con i marcanti”, attualmente custodito alla National Gallery of Washington.

Dagli anni trenta in poi, tutto viene ampliamente documentato dal suo “Liber Veritatis” dove, oltre alle opere realizzate, vengono riportate le fonti delle committenze.

Un vero e proprio prezioso diario che aiuta ad una meticolosa ricostruzione dei suoi rimanenti cinquant’anni di vita artistica.
Dipinto di Claude Gellèe (Lorrain)
Dalle sue opere risulta evidente che Lorrain conoscesse profondamente la pittura del Cinquecento relativa al paesaggio e quella a lui contemporanea, ma vi sono in lui altre peculiarità per cui viene collocato al di sopra di una realizzazione paesaggistica di “maniera”.

Il “Paesaggio fluviale con un arco di roccia” con la sua sintesi coloristica e compositiva denota un'assoluta padronanza della pittura paesaggistica.

Ma nelle opere “Paesaggio con danza di contadini” (Louvre di Parigi), “Paesaggio con satiro danzante e figure” (Museum of Art, Ohio), “Porto con lo sbarco di Cleopatra a Tarso” (Louvre, Parigi), realizzate rispettivamente nel 1639, 1641 e 1642, si evidenzia un luminosità molto più sapiente in cui la luce dà alla natura e alle figure umane un vigoroso accento poetico con patine di gradevole morbidezza.

Sono questi, gli elementi che rimarranno sempre presenti anche nelle opere degli anni che verranno: si pensi alla “Marina con Bacco ed Arianna” (1656, Arnot Art Museum, Elmira nello stato di New York) o al “Paesaggio con figure danzanti” (1669 Hermitage, Leningrado), quest’ultimo, un tema molto caro al Lorrain che ripete molto spesso fino a questa data.

Spesso Lorrain si inserisce nel filone classicistico che richiama la pittura di Poussin, pittore francese anch’esso trapiantato nella capitale italiana e di cui il Lorenese subisce sicuramente l’influenza.






Galleria opere d'arte di Claude Lorrain

slideshow
slideshow

Claude Lorrain_la_partenza_di_sant_orsola
La partenza di Sant'Orsola

Claude Lorrain_paesaggio_con_apollo_e_mercurio
Paesaggio con Apollo e Mercurio

Claude Lorrain_apollo_e_le_muse
Apollo e le Muse

Claude Lorrain_ritorno_di_odysseus_1644
Ritorno di Odysseus (1644)

(altre opere dopo gli annunci)

Annunci

Claude Lorrain_paesaggio_con_Enea_a_delo_1672
Paesaggio con Enea a Delo (1672)

Claude Lorrain_paesaggio_con_figure_danzanti_1648
Paesaggio con figure danzanti
(1648)

Claude Lorrain_campo_vaccino_roma
Campo Vaccino Roma

Claude Lorrain_porto_e_villa_medici_1637
Porto e Villa Medici (1637)

Claude Lorrain_paesaggio_costiero_in_italia_1642
Paesaggio costiero in Italia (1642)

Claude Lorrain_visione_immaginaria_di_tivoli_1642
Visione immaginaria di Tivoli (1642)

Claude Lorrain_marina_con_troiani_che_bruciano_le_navi_1643
Marina con troiani che bruciano le navi (1643)

Claude Lorrain_la_partenza_di_ulisse_1646
La partenza di Ulisse (1646)

Claude Lorrain_rapimento_di_europa_1655
Rapimento di Europa (1655)

Claude Lorrain_noli_me_tangere_1681
Noli me tangere (1641)



Annunci e Argomenti correlati



Libri su Claude Lorrain e la Pittura di Paesaggi

  Claude Lorrain Claude Lorrain: Sa Vie Et Ses Oeuvres (1884) Sa Vie Et Ses Oeuvres (1884)
Pattison, Mark, 2010, Kessinger Publishing 
  Luce e paesaggio. Creare paesaggi notturni
Narboni Roger, 2006, Tecniche Nuove
  I paesaggi e la natura dell'arte. Catalogo della mostra (Benevento, 7 aprile-30 settembre 2009). Ediz. italiana e inglese
2009, Silvana
  Vedute e paesaggi acquarellati dal XVII al XIX secolo. Opere dall'Accademia Carrara e dalla collezione Franchi. Catalogo mostra
2009, Silvana
  Paesaggi d'autore. Il Novecento in 120 progetti
Metta Annalisa, 2008, Alinea
  Paesaggi dopo la battaglia
Goytisolo Juan, 2009, Cargo
  Paesaggi intimi
Sebastiani M. Angela, 2009, Echo Soft
  Paesaggi fluviali e verde urbano. Torino e l'Europa tra Ottocento e Novecento
2008, CELID
  Paesaggisti inglesi
2002, Rusconi Libri
  Paesaggi
2009, Aljon
  Pittura e paesaggio in America
Cole Thomas, Durand Asher B., 2007, Silvana
  Dipingere paesaggi
Swanwick Ronald, 2003, Il Castello
  Dizionario dei nuovi paesaggisti
Nicolin Pierluigi, Repishti Francesco,
  Paesaggi sublimi. Gli uomini davanti alla natura selvaggia
Bodei Remo, 2008, Bompiani
  Paesaggi informali. Capability Brown e il giardino paesaggistico inglese del diciottesimo secolo
Muzzillo Francesca, 1995, Edizioni Scientifiche Italiane