Scusa ma ti chiamo amore

Scusa ma ti chiamo amore - Locandina

Scusa ma ti chiamo amore

Titolo originale: Scusa ma ti chiamo amore 
Nazione: Italia
Anno: 1995
Genere: Commedia
Durata: 105'
Regista: Federico Moccia
Distribuzione: Medusa
Nei Cinema dal 25 gennaio 2008
Cast: Con Raoul Bova, Michela Quattrociocche, Veronica Logan, Luca Angeletti, Ignazio Oliva, Francesco Apolloni, Davide Rossi, Luca Ward, Pino Quartullo, Cecilia Dazzi, Sergio Petrella











Michela Quattrociocche nel film Scusa ma ti chiamo amore

Trama

Alex (Raul Bova), è un giovane di trentasette anni depresso, molto depresso per essere stato da poco lasciato da Elena, la sua fidanzata storica.
Nella vita fa il pubblicitario, anche se il suo lavoro è messo in pericolo da un ragazzo appena arrivato in azienda.
Un giorno mentre è in macchina, si scontra con un motorino su cui c'è Niki (Michela Quattrociocche).
La ragazza ha diciassette anni, è bella, spiritosa ed intelligente.
I due iniziano a conoscersi: il passo dall'amicizia all'amore è veloce.
Presto però Elena ritorna e dichiara ad Alex di volerlo sposare.
Ecc... ecc....ma alla fine il Vero Amore (scritto in lettere luminose e lampeggianti) vincerà... e vissero felici e contenti.





Raul Bova in Scusa ma ti chiamo amore

Commento

Aderiamo al commento che abbiamo trovato in Internet, fra tanti con elogi ad ogni aspetto del film, dalla storia, al cast, alla scenografia, alla musica (che è forse la sola cosa che salveremmo).

"In ogni caso a me non è sembrato questo gran capolavoro che ho sentito definire.
La trama mi è parsa scontata: lui che va con una di vent'anni di meno, i primi problemi d'età che poi si superano, il ritorno dell'ex di lui, che rovina la storia con la diciassettenne e alla fine lui che capisce che il vero amore lo prova per la ragazza giovane.
A metà film, si sapeva già come sarebbe andato a finire.
Alcune scene mi sono sembrate banali o addirittura già viste in altri film, come ad esempio, l'inquadratura di lui che pesca da solo sugli scogli, o alla fine quando Niki e Alex si abbracciano sul faro a modi Titanic...
Per quanto riguarda la storia, mi è sembrata carina l'idea dell'amica che rischia di morire, anche se secondo me il regista l'ha fatta finire troppo bene e troppo in fretta.
Mentre per quanto riguarda la sceneggiatura mi è piaciuta l'idea delle citazioni di vari autori che comparivano tra una scena e l'altra sullo schermo.
La bravura degli attori mi è sembrata scarsa, soprattutto nelle prime scene.
Lo consiglio a chi ha voglia di vedere un film rilassante, magari in compagnia, giusto per noia... Non certo a chi ha voglia di vedere un bel film!


Torna all'indice Cinema up


Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI



Vuoi vedere questo film? Ordina il DVD

 

Scusa ma ti chiamo amore
Medusa Home Entertainment, 2008  Widescreen
Regia di Federico Moccia
Principali interpreti: Raoul Bova, Michela Quattrociocche, Francesco Apolloni, Cecilia Dazzi, Pino Quartullo, Veronica Logan, Luca Angeletti, Luca Ward