frans_hals_ritratto_di_famiglia_con_10_persone




Biografia e vita di Frans Hals (1580-1666)

Master di: Pieter Gerritsz. van Roestraeten (1630-1698), Philips Wouwerman (1619-1668).
Insegnante di: Adriaen Brouwer (1605-1638), Dirck van Delen (1604-1671), Judith Leyster (1600-1660), Adriaen van Ostade (1610-1685).
Fratello di: Dirck Hals.
Padre di: Harmen Hals (1611-1669), Johannes Hals (c.1613-1674), Nicolaes Hals (1628-1668), Reynier Fransz. Hals (1627-1672), Frans Hals II (1618-1669).


Dipinto di Frans Hals Frans Hals è stato un pittore olandese nato ad Anversa nel 1580, uno fra i pittori più prolifici del periodo d'oro olandese  ed autore di alcuni tra i più noti ritratti del barocco.

A soli 27 anni divenne membro della Sint-Lucasgilde, la Gilda di San Luca, una delle più prestigiose associazioni di artisti ed artigiani con sedi a Anversa, Utrecht, Delft e Leida.

Dal pittore fiammingo Karel van Mander, presso il quale Frans Hals ha studiato, sembra che non abbia preso nulla, ma che ancora giovanissimo avesse un proprio personale modo di dipingere.

Il suo primo dipinto fu il ritratto di Jacobus Zaffius, del 1611, ma l'opera che lo portò alla notorietà fu la tela, a grandezza naturale, intitolata "Il banchetto degli ufficiali della Compagnia di San Giorgio" del 1616 che si distingue, in modo particolare per il soggetto, dalle opere del tempo.

Pittura di Frans HalsI soggetti preferiti per le sue opere, non costituite da ritratti su ordinazione di nobili, alti prelati e borghesi, furono le persone che lo circondavano nella vita quotidiana.

Dopo la morte della sua prima moglie Anneke Hermansz nel 1616 ed il suo successivo matrimonio con Lysbeth Reyniers nel 1617, Frans Hals si rifugia nell'alcool e frequenta i locali più malfamati di Haarlem.

Dopo una parentesi militare nell'esercito durante gli anni della rivoluzione, Hals divenne presidente della Corporazione dei Pittori di Haarlem nel 1644, ma, a causa del suo stile di vita, ebbe molti problemi economici che lo portarono fino al carcere per debiti.


Proprio per bisogno di denaro Hals svolse, accanto alla pittura, altre attività, come il banditore ed il restauratore.

Opera di Frans HalsIl suo filone ritrattistico, nasce probabilmente in seguito alla grande richiesta di questo genere di lavori, anche se anche in questo lavoro Frans Hals non manca di originalità ed innovazione.

Difficilmente i visi sono idealizzati, ma piuttosto, il pittore si attiene ad uno schietto realismo delle forme, cercando di rendere visivamente l'umore del soggetto.

In questa attività, è probabile che i suoi maestri siano stati prima Adam Van Noort e poi Carel van Mander.

Nonostante sia stato spesso paragonato a Rembrandt, Hals vanta la propria originalità, privilegiando atmosfere luminose ed i giochi del sole sulle ombre, mentre Rembrandt è famoso per i contrasti notturni.

Il pittore mori ad Haarlem nel 1666 ed in questa città è stato organizzato a suo nome il Museo Municipale che conserva la più importante collezione di dipinti della Haarlemse School, la scuola di Haarlem che affonda le proprie radici nella pittura quattrocentesca, ma su tutto si distinguono le due grandi opere di Frans Hals: Riunione degli ufficiali degli arcieri di S.Adriano, Banchetto degli ufficiali degli arcieri di San Giorgio del 1627.




Galleria opere d'arte di Frans Hals

slideshow
slideshow

frans_hals_tre_bambini_con_montone
Tre bambini con montone

frans_hals_cavaliere_che_ride
Cavaliere che ride

frans_hals_ragazzi_che_cantano
Ragazzi che cantano

frans_hals_ritratto_di_famiglia_con_10_persone
Ritratto di famiglia (1648)

frans_hals_suonatore_di_flauto_1625
Suonatore di flauto (1625)

frans_hals_il_mulatto_1627
Il mulatto (1627)

frans_hals_vecchio_con_teschio
Vecchio con teschio

frans_hals_ritratto_di_donna_1615
Ritratto di donna (1615)

frans_hals_banchetto_ufficiali_1616
Banchetto ufficiali (1616)

frans_hals_buffone_con_liuto_1623
Buffone con liuto (1623)

frans_hals_ragazzo_che_ride_1625
Ragazzo che ride (1625)

frans_hals_zingara_1628
Zingara (1628)

frans_hals_ragazzo_con_un_teschio_1628
Ragazzo con un teschio (1628)

frans_hals_ragazza_col_pesce_1632
Ragazza col pesce (1632)

frans_hals_ragazzo_col_pesce_1632
Ragazzo col pesce (1632)

frans_hals_allegro_bevitore_1628
L'allegro bevitore (1628)


Argomenti correlati




Libri su Frans Hals e sul Barocco

  Frans Hals
Montagni E. C., Grimm Claus
  Frans Hals Und Haarlems Meister Der Goldenen Zeit
Biesboer, Pieter, 2008, Hirmer Verlag GmbH
  Masterpieces from the Great Dutch Museums: Rijksmuseum, Mauritshuis, Boymans-Van Beuningen, Frans Hals Museum
Luttervelt, R. Van, 2009, Kessinger Publishing
  Il barocco. Ediz. multilingue
2009, Logo
  Ritorno al Barocco. Itinerari a Napoli e in Campania
2009, Arte'm
  Al crepuscolo del barocco. L'attività romana dell'architetto Carlo Murena (1717-1764)
Carbonara Pompei Sabina, 2008, Viella
  Il mobile rococò in Italia. Arredi e decorazioni d'interni dal 1738 al 1775
Colle Enrico, 2003, Mondadori Electa
  Vivere l'arte. Vol. 2. Dal Rinascimento al Rococò
2008, Mondadori Bruno
  La storia dell'arte. Vol. 2. Dal Rinascimento al Rococò
Dantini Michele, Cottino Alberto, Guastalla Silvia, 2004, Archimede
  La geografia dell'arte. Vol. 2. Da giotto al Rococò
Frapiccini Nicoletta, Giustozzi Nunzio, 2005, Hoepli
  Barocco e rococò
2003, Gribaudo
  L'arte tra noi. Vol. 4. Dal Barocco all'art nouveau
Beltrame Laura, Demartini Elena, Tonetti Lavinia, 2009, Mondadori Bruno
  Architettura barocca e rococò a Napoli
Blunt Anthony, 2006, Mondadori Electa
  La pittura veneta negli Stati estensi
Bentini Jadranka, Marinelli Sergio, Mazza Angelo, 1997, Artioli