Otello video dell'opera completa



Otello opera lirica di Giuseppe Verdi

OtelloL’Otello è la penultima opera di Giuseppe Verdi, su libretto di Arrigo Boito.

La storia si ispira all'omonima tragedia di Shakespeare anche se Verdi e Boito tolsero l'atto primo della tragedia di Shakespeare per dare un movimento più serrato al racconto.

La prima rappresentazione dell'Otello verdiano avviene al Teatro La Scala di Milano nel 1887.

Per la messa in scena francese Giuseppe Verdi apporta qualche variazione e l'opera viene così rappresentata all'Opera di Parigi nel 1894.








Personaggi

OTELLO, moro, generale dell'Armata Veneta (tenore)
IAGO, alfiere (baritono)
CASSIO, capo squadra (tenore)
RODRIGO, gentiluomo veneziano (tenore)
MONTANO, predecessore di Otello nel governo dell'isola di Cipro (baritono)
ARALDO, (basso)
DESDEMONA, moglie di Otello (soprano)
EMILIA, moglie di Iago (mezzosoprano)
Coro

Brani celebri
Esultate! sortita di Otello (Atto I)
Inaffia l'ugola!...Chi all'esca ha morso, Brindisi (Atto I)
Già nella notte densa, duetto, Otello e Desdemona (Atto I)
Credo in un Dio crudel, monologo, Jago (Atto II)
Sì, pel ciel marmoreo giuro, cabaletta, Otello e Jago (Atto II)
Dio ti giocondi, o sposo duetto, Otello e Desdemona (Atto III)
Dio! mi potevi scagliar, monologo, Otello (Atto III)
Questa è una ragna, terzetto tra Jago, Cassio ed Otello (Atto III)
Canzone del salice (Piangea cantando), Desdemona (Atto IV)
Ave Maria, preghiera di Desdemona (Atto IV)
Niun mi tema, monologo, Otello (Atto IV)


Trama di Otello di Giuseppe Verdi

Opera Otello di A. VerdiSu libretto di Arrigo Boito

 La storia dell'Otello si svolge all'Isola di Cipro verso il finire del millequattrocento.

Il racconto si basa sull'opera shakespeariana omonima.

E' una tragedia fondata sugli equivoci e il tradimento.







Atto I

Opera Otello di Verdi Il popolo è raccolto davanti al castello del Governatore di Cipro Montano, mentre una fitta folla aspetta al molo il rientro in barca di Otello, detto il Moro, che a causa di un mare burrascoso, fa fatica ad attraccare.

Otello è celebrato come il nuovo condottiero del presidio veneziano dopo la vittoria sui musulmani e dopo aver aver superato le controversie incontrate in mare.

Al suo arrivo tutti gli isolani lo accolgono con tripudio e gioia, ad eccezione di Rodrigo e di Iago.

Rodrigo odia Otello perché marito di Desdemona, di cui è innamorato, mentre Iago trama contro il suo signore insieme a Cassio.

I due stanno mangiando e bevendo quando Cassio ubriaco perde la ragione e si batte a duello con Montano ferendolo.

Si scatena una baruffa quando arriva Otello a riportare la calma per poi godersi finalmente momenti d'amore con la sua amata Desdemona.


Atto II

Opera Otello di Verdi La scena si svolge in una sala del castello.

Continuando a tramare contro Otello, Iago suggerisce a Cassio di chiedere a Desdemona di convincere il marito ad essere clemente.

Nello stesso tempo insinua in Otello il dubbio che la moglie possa avere una storia d'amore segreta proprio con Cassio.

Desdemona ingenuamente chiede ad Otello di intercedere per Cassio e per sbaglio le cade il fazzoletto, pegno d'amore da lui lasciatole tempo addietro.

Iago se ne accorge e prende il fazzoletto per mostrarlo ad Otello insinuando in lui il dubbio che la moglie lo possa tradire con Cassio.

Racconta infatti di aver visto quello stesso fazzoletto tra le mani di Cassio mentre conversava teneramente con Desdemona.

Otello in preda alla gelosia, giura vendetta.



Atto III

Opera Otello di Verdi Salone del castello.

Ambasciatori veneziani vengono annunciati dall'araldo mentre Iago avvisa Otello di portargli Cassio.

Desdemona prova ancora a convincere il marito di perdonare Cassio, ma Otello chiede alla donna di mostrargli il fazzoletto che le aveva lasciato tempo fa come pegno d'amore.

Desdemona accorgendosi di averlo perso, scatena le ire del marito e sconvolta per la sua reazione si allontana.

Otello si sente tradito nell'animo e in un accorato monologo esprime il suo dolore.

Iago gli suggerisce di nascondersi ed assistere alla conversazione che intende avere con Cassio, così da dargli l'ennesima prova del tradimento della moglie.

L'alfiere chiede a Cassio di mostrare il fazzoletto che aveva ritrovato in casa così che Otello, osservando di nascosto la scena, si convince ulteriormente dell'adulterio.

Squilli di trombe annunciano l'arrivo delle navi veneziane e il moro comunica a Iago di esser convinto di voler uccidere i traditori, Cassio e Desdemona.

Arrivano Desdemona, Lodovico, Montano per leggere il comunicato del Doge che convoca Otello a Venezia mentre Cassio sarà il suo successore a Cipro.

L'uomo infuriato per questo ordine si accanisce contro la moglie insultandola. La donna piange mentre i presenti tentano di consolarla.

In preda a una crisi compulsiva, Otello sviene. Iago è l'unico ad essere soddisfatto.


Atto IV

Opera Otello di Verdi Camera di Desdemona.

La notte si avvicina e Desdemona, consapevole del suo triste destino, dopo aver intonato una vecchia canzone e aver recitato un'Ave Maria, si addormenta assistita da Emilia, moglie di Iago.

Da una porta segreta entra Otello che bacia la moglie chiedendole di confessare il suo tradimento ora che la morte è prossima.

Desdemona cerca di difendersi ma Otello la soffoca con il cuscino.

Entra nella stanza Emilia che ascolta le ultime agonizzanti parole della donna "al mio signor mi raccomanda... muoio innocente..."

Otello racconta ad Emilia del tradimento subito, la donna rivela invece che è stato Cassio ad aver ucciso Rodrigo.

Quando Emilia capisce Otello è l'unico colpevole della morte di Desdemona grida disperata tanto da richiamare tutti i presenti nel castello.

Emilia decide così di smascherare il marito Iago per il tranello del fazzoletto e Iago fugge inseguito dalle guardie.

La verità è stata svelata e Otello dalla disperazione si trafigge con il pugnale morendo abbracciato al corpo esanime dell' amata moglie.








Annunci e Argomenti correlati





Opere liriche su CD DVD