Come creare un volantino di vendita

volantino di vendita

Nel mondo di oggi, i messaggi pubblicitari ci bombardano da ogni parte. Spot televisivi, manifesti e volantini pubblicitari... Per essere memorabili, devono attirare l'attenzione, essere concisi e attraenti. Facile a dirsi, più difficile a farsi. Progettare un volantino, come progettare un logo con Turbologo, sembra un compito scoraggiante, ma se si suddivide il processo in poche fasi, diventa molto più semplice.

Perché ho bisogno di un volantino?

La cosa più importante è rispondere alla domanda: perché ho bisogno di questo volantino? Si tratta di una fase essenziale, perché la risposta influenzerà il contenuto e il design del vostro volantino pubblicitario.

Bisogna anche combattere la tentazione di inserire troppe informazioni. Vale la pena di concentrarsi su una o due offerte o eventi che si desidera promuovere. Assicuratevi che i vostri dati di contatto e l'indirizzo del sito web siano ben visibili. Sarete sicuri che il vostro cliente li individuerà facilmente.

Quale gruppo target per il vostro volantino?

Quando si progetta, bisogna avere in mente un'immagine del proprio pubblico di riferimento. I caratteri, i colori, le illustrazioni e le foto devono piacere al vostro pubblico. Non utilizzate più di due font, comunque. Se volete enfatizzare alcune informazioni, usate il grassetto, il corsivo o la sottolineatura. Questo funzionerà meglio di dieci caratteri diversi.

Una o più foto?

Le illustrazioni e le foto possono essere un modo prezioso per trasmettere il vostro messaggio, soprattutto quando lo spazio è limitato. Valutate se utilizzarne diversi più piccoli o uno più grande che attiri maggiormente l'attenzione.

Quale formato?

I volantini sono disponibili in diversi formati o dimensioni. Utilizzano anche grammature e tipi di carta diversi. Se avete un budget limitato, optate per formati standard come l'A5 (metà foglio A4, lo stesso formato di un volantino A4).
  • A5 (mezzo foglio di A4 - 210 mm x 148,5 mm);
  • DL (1/3 di foglio A4 - 210 mm x 99 mm);
  • A7 (105 mm x 74 mm).
Tuttavia, se volete davvero distinguervi dalla massa, mettete il vostro formato personale. Le buone tipografie sono in grado di stampare volantini di qualsiasi dimensione e forma. Forse un cerchio fa al caso vostro, per esempio?

La carta è importante

Assicuratevi che la carta su cui volete stampare i vostri volantini sia di ottima qualità. Una scelta sbagliata può rovinare anche il miglior progetto grafico di un volantino. La grammatura standard dei volantini promozionali è fino a 350 g/m².

Invito all'azione

Ora che la forma del volantino è stata decisa, è opportuno pensare al contenuto. È importante ricordare che, sebbene sia interessante utilizzare una grafica accattivante e slogan interessanti, anche il contenuto stesso è molto importante. Un opuscolo ben progettato invita il cliente all'azione. Deve sapere perché ci ha messo le mani sopra. A nessuno interessano i fatti aridi, ad esempio le caratteristiche di un determinato servizio o prodotto. Un potenziale cliente vuole sapere quali vantaggi riceverà quando deciderà di collaborare con la vostra azienda. Sono questi i vantaggi specifici che un buon volantino deve convincere.

Come fare? Il volantino deve indicare chiaramente cosa deve fare il cliente subito dopo averlo visto. Può trattarsi, ad esempio, di effettuare una telefonata a un determinato numero o di visitare un sito web di cui viene presentato l'indirizzo.

Le informazioni fornite devono evocare la reazione desiderata. In effetti, avete solo pochi secondi per far interessare un potenziale destinatario alla vostra attività. Dovete sfruttare al meglio questo tempo.

Fate colpo e mantenete la loro attenzione più a lungo

Una volta deciso il formato, l'effetto desiderato e la reazione che si vuole ottenere, è il momento del contenuto. Vale la pena dedicare un po' più di tempo a questo aspetto durante la preparazione del progetto. Ricordate che meno è meglio. È bene seguire alcune regole che vi aiuteranno a creare il contenuto perfetto. È consigliabile scegliere un titolo accattivante, utilizzare frasi dirette ed evitare il gergo specialistico.

Ricordate la leggibilità, che è assicurata, tra l'altro, da adeguati:
  • font;
  • colore;
  • caselle di testo;
  • proiettili;
  • infografiche.
Il contenuto deve essere comprensibile e se si utilizza un linguaggio specialistico, ad esempio termini legali o medici, è meglio spiegarli. Infine, è consigliabile scegliere una fotografia di buona qualità e, se rischia di apparire male sul volantino, è meglio scegliere una grafica.

Attenzione agli errori di battitura

Rivedete il progetto più volte prima di andare in stampa, e possibilmente chiedete agli amici di dare un'occhiata. I refusi sono facili da non notare e non c'è niente di più scoraggiante che dover distruggere diverse migliaia di volantini a causa di una precedente mancanza di attenzione.

Quando prendete un opuscolo stampato, guardatelo con attenzione per assicurarvi che non ci siano errori e che faccia quello che dice di fare. Ma se avete seguito i passaggi sopra descritti, non dovrete preoccuparvi.


(pubblicita' ads AF)




** NOVITA' **

cosa ho visto sul pianeta terra

Un semplice manuale per capire come siamo fatti, le emozioni, la societa', la politica, il nostro pianeta e tutti i nostri errori.
Un libro da non perdere!



CONTENUTI SIMILI

(pubblicita' ads CP)