Cionini Claudio La fonderia

Biografia e vita di Claudio Cionini (Italia 1978)

Vedute a volo d'uccello, tetti, edifici industriali, palazzi. Panorami metropolitani dominati dall'alto.

In alcune delle opere di Claudio Cionini, lo spettatore è in terrazza, guarda il mondo dalle vetrate di un loft all'ultimo piano.

Mai a dominarlo a farne parte, dall'angolo di una strada, dal fondo di una piazza.

Lo scruta e ci si trova immerso. La Galleria d'arte la Fonderia di Firenze apre le finestre sul mondo di Cionini, esponendo molte opere dell'artista grossetano: Londra, Manhattan, Roma, Barcellona, Berlino.

Claudio Cionini nasce a Grosseto nel 1978 e cresce a Piombino, principale polo dell'industria siderurgica in Toscana.

I suoi studi rispecchiano la sua vocazione.

I suoi professori Daniele Govi e Adriano Bimbi gli forniscono i primi fondamentali insegnamenti sul disegno e sulla pittura.

Cionini frequenta prima il liceo artistico di Grosseto e poi l'Accademia di Belle Arti di Firenze, città che per prima ospiterà una personale dell'artista piombinese nel 2000.

Le prime opere di Cionini ritraggono le acciaierie di Piombino, che dominano la città e si imprimono sulle tele dell'artista.

Il paesaggio industriale e i fumi che si levano dagli altoforni a incupire la zona industriale, si tramutano in decisi chiaroscuri nelle opere di Cionini.

I suoi disegni dal vero, eseguiti dal 2001 al 2007, lo avvicinano con il tempo a una pittura prevalentemente monocroma.

I paesaggi industriali di Piombino che affascinano Cionini nell'infanzia e nelle sue prime produzioni, con la crescita e i numerosi viaggi affrontati dall'artista, fanno posto a i paesaggi urbani, dai tetti di Parigi alle strade di Manhattan.

Nel 2007 prende parte a importanti mostre collettive, dal 58° Premio Michetti a Francavilla al Mare, a "La Camicia dei Mille.

Opere d'arte per Garibaldi nel bicentenario della nascita" a Firenze presso la sede della Regione Toscana fino a i "Nuovi Pittori della Realtà" al P.A.C. di Milano.

E' nel 2007, che dopo il viaggio a Parigi, Claudio Cionini inizia i suoi studi sul paesaggio urbano.

Le strade, gli edifici e i tetti di Parigi, metropoli che affascina per la sua bellezza Cionini, lo ispirano nella ricerca dello spazio, della profondità della prospettiva, del punto di fuga, che saranno poi le caratteristiche fondamentali della sua opera.

I "Luoghi dell'assenza" è il titolo della personale che nel 2008 espone Cionini presso la Sala Costantini nel Museo archeologico di Fiesole.

Una personale importante curata da Giovanni Faccenda.

Nel 20ennale della caduta del Muro di Berlino, Cionini partecipa a importanti mostre in occasioni delle celebrazioni che si svolgono per ricordare l'evento che negli anni Ottanta ha definitivamente cambiato il mondo.

Nel 2009, in occasione del ventennale dalla caduta del Muro di Berlino, partecipa a diverse celebrazioni in ricordo dell'evento.

Cionini soggiorna più volte nella capitale tedesca e la Regione Toscana lo invita a esporre il suo nucleo di opere nate in seguito ai viaggi a Berlino.

Nascerà così la mostra personale "L'ombra del Muro" tenutasi presso le sale del Consiglio Regionale della Toscana a Palazzo Panciatichi a Firenze.


(pubblicita' AR A1)


In seguito Cionini espone le sue opere anche in collettive "Il Muro - Vent'anni dopo quasi come Dumas" al Castello di Lari e "I Muri dopo Berlino" allo Spazio Tadini di Milano.

Le architetture di Berlino avranno una grande influenza nelle tele di Cionini, affascinato dalla città e dal suo essere un faro culturale europeo.

La pittura di Cionini diventa più materica e si arricchisce di tonalità e scorci diversi.

Nelle opere di Cionini tutte le grandi città ritratte, da Tokyo a Los Angeles, da Londra a New York, da Shanghai a Hong Kong con i loro scorci entrano come in un unico agglomerato urbano, con le periferie industriali che Cionini non abbandona mai, a formare un'unica metropoli globale.

I paesaggi ritratti arrivano anche da fotogrammi ‘rubati' al cinema e dal web.

Le esposizioni si susseguono e Claudio Cionini arricchisce la sua ‘metropoli globale' con altre grandi città, arrivano così Roma e Firenze.

Una delle sue opere dedicate alla città eterna, che ritrae Piazza del Popolo, è stata donata al Senato della Repubblica Italiana.



(pubblicita' VI AF)



Galleria opere d'arte di Claudio Cionini

claudio cionini opere arte 1

claudio cionini opere arte 2

claudio cionini opere arte 4

claudio cionini opere arte 5

claudio cionini dev-benjamin-unsplash




CONTENUTI SIMILI

(pubblicita' VI CP)