foto musei guggenheim venezia




Museo Guggenheim di Venezia

La storia del museo

Museo Guggenheim Venezia - EsternoIl Palazzo che ospita il Museo è un edificio incompiuto, il Palazzo Venier dei Leoni, conosciuto proprio per questa caratteristica negativa di "Palazzo non finito"

Iniziato nel 1748 non venne mai completato, ed fu acquistato alla fine del 1948 da Peggy Guggenheim che per i successivi trent'anni ne fece la sua dimora dove custodiva la sua ricca collezione di opere d'arte che andava completando durante i suoi viaggi per il mondo.

Aperto al pubblico dal 1951, conta più di 300 opere, alle quali si aggiunge una piccola collezione di opere provenienti da Africa, Oceania e altri paesi orientali.

L'anno dopo la sua morte nel 1979, la Fondazione Solomon R. Guggenheim, secondo la volontà di Peggy apre il palazzo e la collezione al pubblico.

Informazioni per una visita al Museo

Museo Guggenheim Venezia - IngressoIndirizzo:  Collezione Peggy Guggenheim
Palazzo Venier dei Leoni - Dorsoduro - Venezia

Orario:
Apertura 10-18 tutti i giorni
Chiuso il martedì, e tutte le festività salvo il 9 gennaio, il 20 febbraio e il 25 dicembre.

Servizi per il pubblico:
tel: 041.2405.440/419
fax: 041.520.9083

Acquista i biglietti online

Suddivisione del museo Guggenheim

Museo Guggenheim Venezia - Pianta dell'edificioL'edificio che compone il Museo forma un ferro di cavall0 che circonda l'ampio spazio chiamato "Il giardino di sculture Nasher" il primo nucleo di opere aperte al pubblico.

Infatti fu in seguito all'inaugurazione di una mostra di sculture allestita nel giardino interno nel 1947, Peggy Guggenheim aprì la sua collezione al pubblico tre giorni la settimana.

Nella parte verso il Canal Grande trova posto l'originale collezione di Peggy Guggenheim, nella parte laterale si trovano le opere d'arte della Collezione Mattioli.

Dal lato degli ingressi trova posto lo shop, il Museum Cafè e l'ampio spazio dedicato alle Mostre Temporanee.


Per ingrandire la mappa cliccare sull'immagine.

La collezione permanente

Museo Guggenheim Venezia - Klein 1960La collezione personale di Peggy Guggenheim, con l'aggiunta di opere donate alla Fondazione Solomon R. Guggenheim, per la sua sede veneziana, dopo la morte di Peggy, che prestiti a lungo termine da parte di collezioni private, costituisce il grosso della collezione permanente.

Qui si trovano capolavori di alcuni dei più grandi artisti del XX secolo come Picasso (Il poeta, Sulla spiaggia), Braque (Il clarinetto), Duchamp (Giovane triste in treno, Léger (Uomini in città), Brancusi (Maiastra, Uccello nello spazio), Severini (Mare=Ballerina), Picabia (Pittura rarissima sulla terra), de Chirico (La torre rossa, La nostalgia del poeta), Mondrian (Composizione n. 1 con grigio e rosso 1938 / Composizione con rosso 1939), Kandinsky (Paesaggio con macchie rosse no 2), Miró (Donna seduta II), Giacometti (Donna sgozzata, Donna che cammina), Klee (Giardino magico), Ernst (Il bacio, La vestizione della sposa), Magritte (L'impero della luce, Dalí (La nascita dei desideri liquidi), Pollock (La donna luna, Alchimia), Gorky (Senza titolo), Calder (Arco di petali) e Marini (L'angelo della città).

Collezione Gianni Mattioli

Museo Guggenheim Venezia - Basquiat Mosè e gli Egiziani 1982Le opere di questa collezione dal 1950 al 1967 furono accessibile al pubblico in via Senato 36 a Milano, ogni domenica, poi nei quattro anni successivi la Collezione Mattioli fu presentata nei principali musei degli Stati Uniti, in Europa ed in Giappone da cui nasce la fama internazionale di cui gode tuttora.

Ora la collezione, composta da ventisei dipinti, è esposta in qualità di prestito a lungo termine, accanto ad alcuni famosi capolavori del Futurismo italiano, quali Materia e Dinamismo di un ciclista di Boccioni, Manifestazione interventista di Carrà, Solidità della nebbia di Russolo, oltre ad opere di Balla, Severini (Ballerina blu), Sironi, Soffici, Rosai, Depero Oggi è nella sede veneziana della Fondazione Guggenheim(stanze della Barchessa).

La collezione comprende anche alcuni dipinti del primo Morandi e un raro ritratto di Modigliani.




Le sculture del Giardino Nasher

Museo Guggenheim Venezia - InternoNel giardino all'interno del Museo, negli altri spazi all'aperto del museo e nella terrazza sul Canal Grande, sono esposte opere della Collezione Peggy Guggenheim e della Fondazione Solomon R. Guggenheim, oltre a prestiti a lungo termine provenienti dal Nasher Sculpture Center e da altre fondazioni, gallerie e artisti.

Fra le opere esposte si trovano sculture di Jean Arp, Anthony Caro, Alexander Calder, Raymond Duchamp-Villon, Alberto Giacometti, Barry Flanagan, Rosalda Gilardi, Jenny Holzer, Dan Graham, Bryan Hunt,Marino Marini, Anish Kapoor, Mario Merz, Mirko, Luciano Minguzzi, Henry Moore, Mimmo Paladino e decine d'altri artisti.


Torna all'indice Musei up




Annunci e Argomenti correlati




Grandi opere visibili nel Museo Guggenheim di Venezia

foto_musei/musei_guggenheim_venezia_giardino_magico_Kleex.jpg
Paul Klee

foto_musei/musei_guggenheim_venezia_composizione_1939__magico_mondrianx.jpg
Mondrian

foto_musei/musei_guggenheim_venezia_dinamismo_1913_boccionix.jpg
Boccioni

foto_musei/musei_guggenheim_venezia_ henry_moorex.jpg
Moore


Libri e Guide sul Museo Guggenheim di Venezia

Capolavori in museo. Musei e collezioni: i più famosi dipinti da Capodimonte al Guggenheim. Vol. 2
Maugeri Maria, Nardini
  Il collezionismo d'arte a Venezia. Dalle origini al Cinquecento
cur. Hochmann M., Lauber R., Mason S., 2008, Marsilio
  Il collezionismo d'arte a Venezia. Il Seicento
cur. Mason S., Borean L., 2008, Marsilio
  Il collezionismo d'arte a Venezia. Il Settecento
cur. Borean L., Mason S., 2009, Marsilio
Il volto dell'arte. Artisti a Venezia
2010, Marsilio