Vassily Kandisky - biografia

Settemuse Arte Turismo Vacanze Cultura

Temi principali:
Home  Arte  Cultura   Turismo in Italia

Altri temi: Bestseller  Cinema   Come fare  Disegnare  Foto sfondi  Frasi utili  Musica   Poesia  Quiz  Ricette  Scienze  Scrittori  Turismo Europa
 

 

 

 

 

 

 
Biografia e Opere di Wassily Kandisky

Wassily Kandisky

 

Biografia

 

 

 

Biografia e vita di Wassily Kandinsky (1866-1944)


Foto di Vassily KandiskyWassily Kandiscky (Wassily Kandinsky, Vasily Kandinsky, Vasilij Kandinskij, Vasily Kandinsky, Vassily Kandinsky), pittore, incisore, teorico dell'arte e filosofo russo, nasce a Mosca 4 dicembre 1866 ed è uno dei più famosi 20 artisti del XX secolo che ha regalato al mondo dell'arte i primi lavori astratti moderni.

Nel 1871 si trasferisce con la famiglia a Odessa, dove frequenta il liceo classico.

Kandinsky, soggiornò solo per brevi periodi in Russia. La sua opera è infatti legata al gruppo Blue Rider, in Germania ed al movimento Bauhaus in Francia.

Il "periodo russo" di Kandiscky, comprende i due decenni dal 1898 al 1921, nei quali partecipò attivamente alla vita culturale del suo Paese.

Dal 1896, però, Kandinsky viveva in Germania, ma tornava nel suo paese natale pressoché tutti gli anni: era in corrispondenza con artisti e figure di spicco della cultura russa, scriveva articoli per riviste e giornali e partecipava alle principali mostre di Mosca, San Pietroburgo e Odessa.

Il suo stile personale si formò sotto l'influsso parallelo della cultura artistica europea e di quella russa, della tradizione e della contemporaneità con una notevole influenza della musica, infatti molte opere di Kandinsky hanno il titolo di "composizione" e le sue teorie del colore sono in sintonia con intonazioni musicali.

Dipinto di Vassily Kandisky
Due o tre volte all'anno, Kandinsky recuperava il contatto con l'ambiente artistico russo partecipando alle principali esposizioni che si tenevano nelle principali città, esposizioni che diventavano così il tramite tra lui e gli artisti del suo paese, interessati alla evoluzione della sua pittura, in cui si rispecchiava la maturazione della nuova arte europea.

L'opera più celebre del maestro, la Composizione VII (Galleria nazionale Tretiakov, Mosca), esposta a Martigny con la Composizione VI (Museo nazionale dell'Ermitage), fu presentata per la prima volta ai moscoviti nel 1915.

Dopo l'inizio della Prima Guerra Mondiale, Kandinsky rientrò in Russia e visse per qualche anno a Mosca, partecipando intensamente alla vita artistica della capitale, occupando posti di rilievo negli organismi scientifici e artistici prese parte attiva alla evoluzione culturale del paese: presentò mostre collettive con Rodchenko, Stepanova, Popova, Drevin, Kljun, Bobrov e altri, partecipò ai dibattiti sull'arte,scrisse articoli ed organizzò musei dedicati alla nuova arte.

Libro di Vassily Kandisky
Il "periodo russo" nell'opera di Kandinsky si chiuse alla fine del 1921 quando tornò in Germania abbandonando per sempre il suo paese, lasciando un numero impressionante di dipinti oggi conservati nei più diversi musei di Russia.

Tornato nel 1921 in Germania, ritrova alcuni vecchi amici come Paul Klee e Jawlenskij, con i quali nel 1924 dà vita al gruppo dei "Quattro azzurri".

Kandinsky tiene un corso pratico-teorico di pittura, pubblica il suo saggio più importante sulla pittura astratta, "Il punto e la linea in funzione della superficie" in cui descrive la teoria dei rapporti fra la pittura e la musica, interpretando i colori come un "coro" da fissare sulla tela, paragonando le regole a cui si attengono i musicisti nel comporre a quelle che un pittore deve rispettare.

L’attività di Kandinsky continua ad essere molto intensa: partecipa a numerose esposizioni in Germania e compie viaggi in Austria, Svizzera, Belgio, Italia e Medio Oriente.
Illustrazione di Vassily Kandisky
Nel 1931 progetta la decorazione in ceramica di una intera parete della sala di musica dell’Esposizione internazionale di Berlino, ma nel 1933, alla chiusura del Bauhaus, voluta dai nazisti, Kandinsky si trasferisce a Neuilly-sur-Seine vicino Parigi dove comincia un nuovo periodo di febbrile attività pittorica ed espositiva.

Ma i Nazisti invadono anche la Francia e l'artista si rifugia per due mesi a fra le montagne di Cauterets, per poi tornare a Parigi e continuare a lavorare fino alla morte, che sopraggiunge il 13 dicembre 1944 per un ictus.



 

 

Passa alle opere di Kandisky

Indice Arte

Indice alfabetico di tutti i pittori/scultori

Indice K01

Opere di Wassily Kandisky

 

 

 

Libri su Kandisky

Kandinsky e l'astrattismo in Italia. 193

Kandinsky e l'astrattismo in Italia. 1930-1950. Catalogo della mostra (Milano, 10 marzo-24 giugno 2007)
cur. Caramel L., 2007, Mazzotta

Kandinsky e l'anima russa. Catalogo dell

Kandinsky e l'anima russa. Catalogo della mostra (Verona, 16 ottobre 2004-30 gennaio 2005) 
cur. Cortenova G., Petrova E., kiblisky J., 2004, Marsilio

Cavaliere azzurro. Kandinsky, Marc e i l

Il Cavaliere azzurro. Kandinsky, Marc e i loro amici
cur. Moeller M. M., Sparagni T., 2003, Mazzotta

Kandinsky, Vrubel', Jawlensky e gli arti

Kandinsky, Vrubel', Jawlensky e gli artisti russi a Genova e nelle Riviere. Passaggio in Liguria
2001, Mazzotta

Wassily Kandinsky. Tradizione e astrazio

Wassily Kandinsky. Tradizione e astrazione in Russia. 1896-1921. Catalogo della mostra (Milano, 17 febbraio-10 giugno 2001)
2001, Mazzotta

Kandinsky. Opere dal Centre Georges Pomp

Kandinsky. Opere dal Centre Georges Pompidou. Catalogo della mostra (Milano, 1997-98)
1997, Mazzotta

Kandinsky

Kandinsky
Hahl Koch Jelena, 1993, Bompiani

mondo visivo nuovo. Origine, Balla, Kand

Un mondo visivo nuovo. Origine, Balla, Kandinsky e le astrazioni degli anni '50. Ediz. italiana e inglese
cur. Morelli F. R., Vanni M., 2009, Cambi

Wassily Kandinsky. Tra Monaco e Mosca 18

Wassily Kandinsky. Tra Monaco e Mosca 1896-1921. Catalogo della mostra (Roma, 7 ottobre 2000-4 febbraio 2001)
2000, Mazzotta

Da Braque a Kandinsky a Chagall. Aimè Ma

Da Braque a Kandinsky a Chagall. Aimè Maeght e i suoi artisti
Llorens Tomàs, Llorens Boye, 2010, Ferrara Arte

Per una ricerca più completa di LIBRI - FILM - MUSICA CD/DVD: