Guida di Cavalese

Come arrivare a Cavalese

Mappa di CavaleseCavalese è il capoluogo di quella che, per centinaia di anni, si chiama Magnifica Comunità di Fiemme, segno dell'indipendenza che è il vanto delle orgogliose popolazioni locali.

In auto:

1) Dall'autostrada Brennero/Modena (A22) prendere l'uscita di Egna/Ora seguire la Statale delle Dolomiti (S.S.48) per Cavalese.

2) Dall'autostrada Brennero/Modena (A22) uscire a Trento nord, immettersi nella S.S. 12 e all'altezza di Lavis seguire per la Valle di Cembra e continuare in direzione Cavalese.

3) Dall'autostrada Venezia/Ponte delle Alpi (A27) prendere l'uscita di Belluno e seguire le indicazioni per Agordo (S.S.203). Seguire poi per Falcade e attraversare il Passo S. Pellegrino (S.S.346), fino a Moena da dove è possibile prendere la S.S.48 che collega la valle.

4) Dalla Strada Statale 47 in direzione nord, poco dopo Cismon del Grappa, immettersi nella S.S.50. Seguire le indicazione per S. Martino di Castrozza, attraversare il Passo Rolle, e continuare fino a raggiungere Predazzo e la S.S.48 delle Dolomiti.

Informazioni su Cavalese

Cavalese - entro storico Il rinomato paesino di montagna sorge a 1000 metri sul livello del mare, nei pressi del fiume Avisio, su di una stupenda valle di origine fluvio - glaciale.

Cavalese, il capoluogo della Val di Fiemme con i suoi oltre 3.900 abitanti, si estende su un terrazzo soleggiato nel punto più ampio e centrale della Val di Fiemme, a Nord- Est diTrento.

E' sede dei principali servizi (tra cui l'Ospedale di Fiemme), oltre a quelli ricreativi come la Piscina comunale, il Palaghiaccio, ristoranti, pizzerie, cinema, discoteca e molti i negozi e botteghe artigianali per lo shopping.

Natura ed Economia a Cavalese

Cavalese - “Banc della Reson”,Il territorio di Cavalese è racchiuso a Nord dal Monte Corno Nero ed a Sud dalla catena montuosa dei Lagorai, ricoperta di una vasta vegetazione boschiva di cui fa parte il vastissimo Parco Naturale di Monte Corno ed il Passo di Pramadiccio.

L'economia locale è basata in buona parte sul turismo, invernale ed estivo, ma l'attività agricola che punta sulla coltivazione di frutta, in particolar modo delle mele e sull'allevamento, continuano ad essere una delle caratteristiche della valle e la continuazione di lavori tradizionali delle sue popolazioni di lingua italiana, tedesca e ladina.

Ogni ultimo martedì del mese tranne luglio, a Cavalese si tiene la fiera ed il mercato ogni martedì ed ogni venerdì.


Cosa vedere a Cavalese - Il centro storico

Cavalese - Palazzo della Magnifica ComunitàAll'inizio del borgo si incontra la Chiesa di stile gotico dedicata a San Virgilio, ricca di decorazioni ed affreschi della scuola pittorica di Fiemme, vicino al Convento dei Francescani, che, sopra al portale riporta un bellissimo affresco di Antonio Longo che risale al XIX secolo.

Poco oltre colpisce l'imponente facciata affrescata del Palazzo della Magnifica Comunità Generale di Fiemme, del XIV secolo.

Camminando verso il cento dell'abitato si giunge allo storico Parco della Pieve, dove al centro è posto il “Banc della Reson”, formata da due cerchi di pietra formati da sei blocchi, con al centro un tavolo rotondo, sempre in pietra, con un incavo per le votazioni, dove anticamente il vicario vescovile amministrava la giustizia.

Cosa vedere a Cavalese - Le Chiese

Cavalese - Chiesa Parrocchiale dell'Assunta Nei pressi del parco sorge la Chiesa Parrocchiale dell'Assunta costruita nel XII secolo, modificata nei secoli, che nel portico racchiude monumenti funerari di persone illustre del luogo.

Caratteristica dell'edificio è il suo campanile elevato nel XVII secolo da Giuseppe Alberti, mentre all'interno presenta quattro navate divise da tre filari di pilastri di forma cilindrica e poligonale.

Nel cento di Cavalese da fotografare è la Chiesa dell'Addolorata, edificata nel 1800 da Giuseppe dal Bosco che, all'interno, contiene dipinti del maestro Antonio Longo e sull'altare la splendida rappresentazione della Pietà in puro stile gotico.

A lato del palazzo della Magnifica Comunità è situata la Chiesa dei Ss. Fabiano e Sebastiano ornata da trifore e bifore e dal campanile gotico - romanico.

Cosa fare a Cavalese in Inverno

Inverno a CavalesePer la sua posizione e le strutture sportive, Cavalese è diventata la culla di grandi campioni dello sci di fondo.

La neve, generalmente sempre abbondante sulle piste, alimenta il grande Circo Invernale e Cavalese offre all'ospite invernale numerose occasioni di fare sport: dagli impianti di risalita nell'area sciistica dell'Alpe Cermìs, collegati con la nuova cabinovia al centro di Cavalese, allo sci di fondo nel fondovalle, lungo il percorso della mitica Marcialonga o nello splendido scenario del Passo Lavazè, senza tralasciare le escursioni con le racchette da neve.



Cosa fare a Cavalese in Estate

Estate a Cavalese Nelle vicinanze di Cavalese si estende per circa 6600 ettari il meraviglioso Parco Naturale del Monte Corno che, fondato nel 1980, preserva e valorizza uno scenario paesaggistico davvero impressionante composto, per il 90%, da boschi di latifoglie ed abeti bianchi.

Il caratteristico clima mite ha favorito lo sviluppo di specie vegetali estranei al resto del Trentino come: roverelle, carpini, timo e timonella, anemoni ed orchidee.

Da sottolineare è la presenza di specie animali molto rare, che solo grazie all'istituzione del parco possono essere ammirati, esempio sono il ramarro e la coturnice.

Le passeggiate, all'ordine del giorno, hanno per meta cime che offrono grandiosi panorami, ma anche antiche baite, trasformate in trattorie per gustare i tradizionali piatti trentini.

Passeggiate a Cavalese in Estate

Cavalese ArteE' particolarmente piacevole passeggiare nel grande Parco della Pieve all'ombra dei tigli secolari e percorrere uno dei tracciati di nordic walking o salire alla "pagoda" per una vista mozzafiato su tutta la valle e la catena del Lagorai fino alle Pale di San Martino.

Ai piedi del Monte del Corno Bianco, caratterizzato dai giochi di colore delle formazioni geologiche, le guide del Parco, accompagnano gli ospiti in meravigliose escursioni, adatte per ogni età.




Come passare il tempo a Cavalese

Molte sono le iniziative organizzate sia di giorno all'aria aperta che la sera nei teatri, spesso legate alle tradizioni locali e alla musica per cui la Val di Fiemme è famosa anche grazie alle sue foreste di abete armonico.

Cavalese dall'altoUna classica escursione è quella al complesso montuoso del Cermis, dove, dalla cima del Paion di Cermis, ad un altezza di 2290 metri la vista toglie il fiato.

Per raggiungere la vetta si deve prendere la funivia, che porta sino ad Alpe del Cermis a 1980 metri, da qui si sale in seggiovia per raggiungere la vetta.
Con mezz'ora di cammino si raggiungono i laghi di Bombasel, caratteristici per la loro conformazione.





Cosa vedere nei dintorni di Cavalese

Cavalese - Cime da scalareCavalese confina con i gli altrettanto ospitali comuni di Carano, Daiano, Tesero, Varena, Castello - Molina di Fiemme e con la piccola Cauriol, che appartiene al comune di Pieve Tesino.

Ognuno di questi borghi merita una visita per gli scorci particolarmente suggestivi da fotografare e per le sagre e le feste che le animano.

In Agosto ci sono Mostre dei vini, spumanti e grappe del Trentino in agosto

Le Manifestazioni più importanti che coinvolgono la zona sono la Marcialonga in gennaio, una gara con sci di fondo; il Processo alle streghe, sempre in gennaio, manifestazione che rievoca i procedimenti inquisitori per stregoneria avvenuti tra il 1500 e il 1505, la condanna finale porta all’accensione di un grande rogo simbolico.









Argomenti correlati




Libri e Guide sul Trentino

  Cinema impero. Contributi per una storia del cinematografo a Pergine Valsugana 1935-1981
2004, Museo Storico in Trento
  Cronache della grande guerra 1915-1918. Altipiani, Valsugana, Pasubio, Isonzo, Piave
Mattalia Umberto, 1992, Rossato
  Ricordi di guerra 1915-1918. Valsugana, monte Cauriol, monte Grappa, Trento
Manaresi Angelo, 2000, Nordpress
  L'italiano e il parlare della Valsugana (rist. anast. 1917)
Prati Angelico, Forni
  Guida insolita ai misteri, ai segreti, alle leggende e alle curiosità dei castelli del Trentino-Alto Adige   Guida insolita ai misteri, ai segreti, alle leggende e alle curiosità del Trentino Alto Adige
  Trentino Alto Adige   Trentino Alto Adige
  Escursioni. Lo Stelvio. Trentino e Alto Adige   Il territorio trentino-tirolese nell'antica cartografia. Ediz. italiana e tedesca
  Guida alle Maddalene. Trentino Alto Adige   I sentieri dell'infinito. Storia dei santuari del Trentino Alto Adige
  La storia nel piatto. Trentino Alto Adige   Trentino-Alto Adige