Guida di Staggia (Poggibonsi)

Come arrivare a Staggia Senese

Mappa di StaggiaStaggia Senese è un interessante borgo del Comune di Poggibonsi, con belle mura e un castello medievale.

In auto:
-
Da Siena: superstrada FI-SI direzione Firenze, uscita Monteriggioni, direzione Castellina Scalo, seguendo le indicazioni stradali per Staggia Senese.
- Da Firenze: superstrada FI-SI direzione Siena, uscita Colle di Val d’Elsa Sud, proseguire per Staggia Senese.
- Da Firenze e dal Nord,  Autostrada A1, uscire a Firenze - Certosa ed imboccare la superstrada Firenze - Siena in direzione Siena; uscire a Colle Val d'Elsa e seguire le indicazioni stradali per Staggia Senese.
- Da Roma e Sud, autostrada A1, in direzione di Firenze, uscire al casello Val di Chiana e seguire le indicazioni per Siena; superstrada Firenze/Siena, uscire a Colle Val d'Elsa e seguire le indicazioni stradali per Staggia Senese.

In treno:

Staggia Senese è una frazione di  Poggibonsi dove c'è la Stazione ferroviaria sulla linea Firenze – Empoli – Siena.

In autobus:

Linea tra Firenze e Poggibonsi è servito da SITA

In aereo:
I collegamenti aerei sono garantiti dagli aeroporti di Pisa (Galileo Galilei) e Firenze (Amerigo Vespucci a Peretola)

Staggia Senese cenni storici

Staggia Senese PanoramicaLa storia di Staggia senese è legata a quella di Poggibonsi, ma entrando nel dettaglio ricordiamo che il castello del piccolo feudo era stato costruito dai Longobardi e nel XII secolo apparteneva alla famiglia Soarzi.

Diventato poi di proprietà della famiglia Franzesi, continuando  ad ingrandirsi, favorito dalla posizione sul percorso della via Francigena.

Fra il 1362 ed il 1372, Staggia venne acquistata da Firenze che negli anni successivi ne fece un importante avamposto della Repubblica contro Siena, rinnovando le fortificazioni del castello e della cittadina.

Oggi il castello e le mura di Staggia sono ancora imponenti e delle originali tre porte delle mura sono rimaste la Porta Lecchi e la Porta Fiorentina.

Gli intelligenti restauri hanno conservato un borgo che, nel Chianti, è uno dei più fedeli esempi di paese-fortezza, con le sue mura del 1372 unite al cassero con due torrioni cilindrici e con una altissima torre quadrata nel centro.

Staggia Senese cosa vedere

Staggia Porta Nord-EstA Staggia è proprio il castello con le sue alte mura e le torri merlate, tonde o quadrate, a voler essere ammirate.

Alla strada centrale fra le due porte principali, corrono altre stradine parallele caratterizzate da antiche corti, orti e pozzi.

Passando attraverso le sue porte, dopo una bella passeggiata silenziosa, ci si affaccia sui preziosi vigneti del Chianti e la sua curatissima campagna piena di profumi.



Staggia Senese artistica

Staggia Senese Pala del PollaioloA Staggia in piazza Grazzini da visitare c'è la chiesa di S. Maria Assunta con il suo classico impianto romanico (forse sec. XIII), ridotta poi a forme moderne dalle ristrutturazioni  nel 1878 e 1904, anno in cui fu costruita la torre campanaria con cuspide.

L’interno della chiesa è a croce latina; a sinistra, il fonte battesimale dello scultore staggese Cesare Capezzuoli. Dello stesso autore è anche la splendida Via Crucis, definita da Vittorio Sgarbi “un’opera eccellente”.

Sulla parete di sinistra, pannelli in bronzo con episodi del Nuovo Testamento dello scultore Giulio Capezzuoli,

Accanto alla chiesa parrocchiale è situata la quattrocentesca chiesa della Misericordia: all’interno di essa si conserva un bel crocifisso ligneo policromo seicentesco, ma il gioiello di Staggia è il piccolo museo.

che ospita un’opera di grandissimo pregio di Antonio del Pollaiolo e alcune tavole di Scuola Senese e Fiorentina dei secoli XIV e XV, una bella tela del Salimbeni e alcuni preziosi oggetti di arte sacra.

L’opera principale è il quadro che rappresenta “La Comunione di S. Maria Maddalena trasportata in cielo dagli angeli” di Antonio Pollaiolo.

Dove andare nei dintorni di Staggia Senese

Staggia Senese borgoStaggia si trova proprio al centro di una zona piena di cose da visitare (oltre che da trattorie dove conoscere e gustare le specialità toscane).

Poggibonsi è a soli 8 km, Castellina in Chianti 14 km,
Siena 19 km, S. Gimignano e le sue torri a 21 km, Radda in Chianti 24 km e Firenze a 50 km.








Foto di Staggia

slideshow
slideshow



Argomenti correlati




Libri e Guide su Toscana e Poggibonsi

  Lungo i binari della memoria. Poggibonsi-Auschwitz. Catalogo della mostra
2008, Protagon Editori Toscani
  Poggio Imperiale a Poggibonsi. 1993-2003: dallo scavo archeologico alla costruzione del parco. Con DVD
Coccia Andrea, 2006, All'Insegna del Giglio
  Poggio Imperiale a Poggibonsi. Il territorio, lo scavo, il parco
2007, Silvana
  Carlo Iozzi. Pittore di Poggibonsi tra Otto e Novecento
2005, Centro Di
  Carta archeologica della provincia di Siena. Vol. 3: La val d'elsa (colle Val d'elsa e Poggibonsi).
1999, NIE
  Poggio Imperiale a Poggibonsi. Dal villaggio di capanne al castello di pietra
1996, All'Insegna del Giglio
  La banca di Poggibonsi
Mariani Massimo, 1997, Maschietto Editore
  La popolazione pisana nel Duecento. Il patto di alleanza di Pisa con Siena, Pistoia e Poggibonsi del 1228
Salvatori Enrica, 1994, ETS
  Franz Borghese. Cronache dell'anarchia. Catalogo (Poggibonsi, Premio Pennello d'argento 1992)
Aslan Sissi, 1992, Bora