Video di Rapolano Terme con drone







Guida di Rapolano Terme


Rapolano Terme

Mappa Rapolano TermeRapolano Terme si trova a un’altitudine di 334 m s.l.m., tra colline coperte di querceti sulla dorsale che divide la Valle dell’Ombrone e la Val di Chiana.

Come arrivare a Rapolano Terme

In auto:

- Da Firenze e dal Nord - Autostrada A1, uscire al casello di Firenze Certosa e prendere la Superstrada Firenze - Siena direzione Arezzo seguendo le indicazioni stradali fino a Rapolano Terme.
- Da Roma - Autostrada A1, uscire al casello Valdichiana e proseguire in direzione Siena fino ad arrivare a Rapolano (km.20)

In treno:
Rapolano Terme ha la propria stazione ferroviaria sulla linea Firenze-Roma e sulla linea Linea Siena-Chiusi

In aereo:
L'aeroporto più vicino è l'Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze Peretola

Rapolano Terme cenni storici

 Rapolano Terme - Centro storicoLa storia di Rapolano comincia in pratica sotto la signoria dei conti di Asciano e della Berardenga, meglio noti come Cacciaconti, nel corso del 1100.

Furono probabilmente gli stessi Cacciaconti a decidere di chiedere, nel 1175, la protezione al potente comune di Siena, di cui il borgo sarebbe rimasto fedele alleato fino alla conquista medicea del 1554

Rapolano Terme, che si trova al confine orientale del territorio senese, fu teatro per quattro secoli, di incursioni e di distruzioni da parte dei nemici di Siena provenienti dall’Aretino.

L’ultima incursione, ad opera degli spagnoli e dei fiorentini, portò alla distruzione del Castello di Rapolano e di Armaiolo nel 1554, ma portò finalmente un lungo periodo di pace e prosperità sotto in dominio della città di Firenze.

Presto Ropolano Terme assunse una importante funzione di crocevia turistico, viste le vicine località ricche d'arte e le sorgenti idrotermali già conosciute dagli Etruschi (sorgente Aurunte) e dai Romani.

Le acque termali di Rapolano

Rapolano Terme Parco dell'Acqua Rapolano Terme impianti termali L'uso delle acque termali, dopo gli Etruschi, venne continuato dai Romani, amanti da sempre di Rapolano Terme.

Qui a Ropolano, è stata ritrovata una vasca rettangolare d'età romana.

Il comune di Siena, durante l’età medioevale, emanò disposizioni molto severe per mantenere intatta quella preziosa risorsa, che proprio in quel periodo conobbe il suo massimo splendore.

Le acque affiorano dal sottosuolo ad una temperatura da 8 a 40° C; si tratta di acque sulfuree-bicarbonatico-calciche con consistenti quantità di calcio, magnesio, sodio e potassio che conferiscono all'acqua notevoli proprietà salutari.

Le cave di Travertino di Rapolano Terme

Rapolano Terme cava di Travertino

Il primo documento che testimonia l'attività estrattiva a Rapolano, risale al 1597, da allora le cave si moltiplicarono fino a diventare una delle attività più importanti del territorio.

L'estrazione e la lavorazione del travertino è un'attività tradizionale di Rapolano, dove è attiva una scuola per scultori e scalpellini.

Nel Parco dell'Acqua sono ospitate belle sculture di Marcello Aitiani, Mauro Berrettini, Rinaldo Bigi, Canuti, Pietro Cascella, Joshito Fujibe, Emanuele Giannetti, Rainer Irrgang, Kosei Maeda, Kiwame Kubo, Yoshin Ogata, Jean Paul Philippe, Paolo Schiavocampo, Joe Tilson, Cordelia Von Den Steinen.

Rapolano Terme, borgo di argille, di acqua e di pietra, sorge nella Terra delle Crete con suggestivi dintorni, punteggiati da borghi, castelli ed edifici artistici.

Cosa fare a Rapolano Terme

Rapolano Terme monumento a GaribaldiI dintorni di Rapolano sono caratterizzati da antichi borghi come Armaiolo con le caratteristiche “ rughe ” (vicoli), castelli e fortificazioni ( Modanella, Poggio Santa Cecilia ) e tracce di insediamenti etrusco – romani.

Partendo da Rapolano Terme è possibile inoltrarsi a piedi o in bicicletta nel territorio delle celebri Crete Senesi, raggiungibili attraversando un ponte di ferro sul fiume Ombrone e costeggiando il fiume, in una zona ricca di punti di osservazioni sul panorama circostante.

Imperdibile è l'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore a soli 19 km e Asciano a 9 km, poco più lontano, a 28 km, c'è Buonconvento.





Foto di Rapolano Terme


slideshow
slideshow




Argomenti correlati





Libri e Guide su Toscana e Rapolano Terme

Di luci e di ombre. Serre di Rapolano nelle immagini di Elia Passerini
Passerini Elia, 2008, Cantagalli
Grancia d'argento. 13° Premio d'arte contemporanea di Serre di Rapolano. Catalogo della mostra
1994, Maschietto Editore
Rapolano Terme
1997, Octavo
Cento città d'Italia. Cartelle. Regione Toscana: Rapolano
1990, Il Pomerio
Cento città d'Italia. Cartelle. Regione Toscana: Rapolano
1990, Il Pomerio
Castrocaro nel Rinascimento. Il capoluogo della Romagna toscana tra Quattrocento e Cinquecento
Caruso Elio; Caruso Elisabetta, 2007, Il Ponte Vecchio
Itinerari per due. Paesaggi, borghi, terme, hotel di cherme: 70 destinazioni romantiche per viaggiare in coppia
2008, Touring
Terme & sorgenti di Toscana (note, meno note, sconosciute)
Rosetti Erio; Valenti Luca, 2007, Le Lettere