homepage   Menu generale   cerca



Video della Abbazia Monte Oliveto







Guida di Abbazia Monte Oliveto


Come si arriva all'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Abbazia Monte Oliveto MaggioreNel cuore delle crete senesi, brulle e selvagge, l' Abbazia di Monte Oliveto Maggiore si offre al viaggiatore come un'oasi verde segnata dal viale di cipressi fino al ponte levatoio sotto una torre merlata.

In auto:

- Da Siena - Arbia, si segue la E78 (Siena-Bettolle) fino all’uscita di Rapolano Terme, a 9 km da Asciano e proseguire sulla SS451 seguendo le indicazioni stradali.
- Da Arezzo o Roma si prende l’A1, uscita Val di Chiana-Bettolle, quindi la E78 (Siena-Bettolle) fino all’uscita di Serre di Rapolano, seguendo le indicazioni stradali.
- In alternativa, provenendo da Siena può utilizzare la Cassia SR2 passando da Buonconvento seguendo le indicazioni stradali per Asciano e Abbazia di Monte Oliveto.

In aereo:
Gli aeroporti internazionali più vicini sono quelli di Pisa e di Firenze.

In treno :
Le stazioni ferroviarie più vicino sono quelle di Asciano e Buonconvento.
Prendendo la linea Firenze-Siena-Grosseto si deve scendere a Buonconvento, con la linea Firenze-Roma si deve cambiare a Chiusi per Asciano.

Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, cenni storici

La costruzione dell'Abbazia, che secondo la leggenda venne edificata dai monaci stessi, risale al 1319 come eremitaggio mistico voluto dai nobili Bernardo (Giovanni) Tolomei, Patrizio Patrizi e Ambrogio Piccolomini che avevano adottato la regola benedettina.

La nuova Congregazione Olivetana crebbe in fretta e la nuova regola che favoriva oltre al lavoro nei campi il lavoro artistico e librario venne approvata da papa Clemente VI nel 1344.

L'Abbazia rispecchia l'impostazione classica dei complessi benedettini costituiti da una chiesa, un chiostro grande ed uno o più chiostri piccoli, un'aula capitolare, un refettorio ed una grande biblioteca.
Tutti gli ambienti sono affrescati con opere di grande interesse artistico ed i monaci realizzano ancor oggi con tecniche antiche, pozioni d'erbe medicinali, liquori e ceramiche.

La chiesa dell'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Dedicata alla Madonna, la Chiesa dell'Abbazia di Monte Oliveto, venne eretta agli inizi del XV secolo con una facciata gotica ed impianto croce latina che in seguito venne rimaneggiata, verso fine Settecento, con elementi barocchi e rococò.

La Chiesa conserva al suo interno fra ornati, colonne e capitelli, un coro ligneo intarsiato da fra Giovanni da Verona con 125 stalli, variamente decorati con vedute paesaggistiche, strumenti geometrici, animali ed altro ancora, disposti intorno ad un leggio intarsiato da fra Raffaele da Brescia.

Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, Affreschi

Abbazia Monte Oliveto MaggioreAbbazia Monte Oliveto MaggioreA fianco della Chiesa  il Portico a logge affrescato con le “Storie di San Benedetto” dipinte da Luca Signorelli e Giovanni Antonio Bazzi (detto il Sodoma).

Dopo il Chiostro di Mezzo si arriva al Refettorio con affreschi di Fra Paolo Novelli.

Al piano superiore c'è la Biblioteca con pianta a basilica a tre navate (opera di Fra Giovanni da Verona) dove sono conservati 45.000 volumi, con rari incunaboli, codici miniati, pergamene, manoscritti ed una versione della Divina Commedia tradotta in versi latini da Padre Matteo Ronto.

Nei sec. XV e XVI questa Biblioteca era diventato centro d’arte e di cultura per studiosi provenienti da tutta Europa.




Foto di Abbazia di Monte Oliveto






slideshow
slideshow



Link sponsorizzati





Libri e Guide sulle Crete Senesi e Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Chianti e Crete senesi in bicicletta
Masotti Fabio, 2007, Ediciclo
Il ruolo del monachesimo nell'ecumenismo. Atti del Simposio ecumenico internazionale (Monte Oliveto Maggiore, 30 agosto-1 settembre 2000)
Giordano Donato, 2002, Città Ideale
Musei del senese. Siena, Chianti, Valdelsa, Crete, val d'Arbia, val d'Orcia, monte Amiata, val di Merse, val di Chiana
2007, NIE
Ricettario di Monte Oliveto Maggiore e Trequanda nelle crete senesi
Colombini Cinelli Donatella; Zoi Piero, 1997, Libreria Editrice Fiorentina
Il Senese. Crete, Val d'Orcia, Val di Chiana
Rozzi Alessandra, 2002, De Agostini
Third Mediterranean Congress on Thoracic Diseases (Crete, 1-4 November 2000). Con CD-ROM
2001, Monduzzi
Nel cuore delle crete senesi. Spaccato di vita del XX secolo in Asciano
Papini Norma; Papini Adriana, 2001, Il Leccio
Le crete senesi, la val d'Arabia e la val di Merse
1999, Mondadori
Toscana in mountain bike. Vol. 2/1: Preappennino. 31 itinerari tra Chianti, Montagnola e crete senesi, colline metallifere, val d'orcia e monte Amiata.
Grillo Sergio; Pezzani Cinzia, 1992, Ediciclo
Le crete senesi nell'età moderna. Studi e ricerche di storia rurale
Giorgetti Giorgio, 1983, Olschki