Video di Pomarance Serrazzano con drone







Guida di Pomarance (Serrazzano)

Come arrivare a Serrazzano (fraz. di Pomarance)

Serrazzano è una delle otto frazioni di Pomarance ed è ubicato nel cuore della Toscana, all'estremo sud della Provincia di Pisa, tra Siena, Firenze,  Pisa e Volterra, una zona fra le più verdi d'Italia.

In auto:
Ci si arriva in auto su una strada asfaltata, piuttosto stretta .

Da Volterra - Seguire le indicazioni per Saline di Volterra sulla strada SS68, poi proseguire sulla SS438, superando Pomarance seguire le indicazioni stradali.

Da Cecina
- Seguire le indicazioni per Poggio Galliano sulla SP57, poi proseguire sulla SP18 superando Guardistallo, Canneto e Fabbriche seguendo le indicazioni stradali fino a Serrazzano.






Serrazzano cenni storici

Serrazzano - PanoramaLa storia di Serrazzano, Borgo sorto intorno al castello costruito dai Longobardi, è simile al quella di Pomarance, di Pisa e di Volterra, almeno fino al Medioevo con origini etrusche e romane.

Il castello di Serrazzano nell'XI secolo apparteneva all'Abbazia di Monteverdi, assegnato poi ai vescovi di Volterra.

Ai Longobardi si fa risalire la costruzione della rocca con una chiesetta dedicata a San Michele Arcangelo, dipendente dalla pieve di San Giovanni a Morba.

Serrazzano ancora storia

Serrazzano Le MuraIntorno all'anno Mille il governo di Serrazzano passò dai Longobardi ai vescovi di Volterra iniziando un periodo di pace e abbondanza.

Nel 1326 vennero erette le mura e le porte castellane fortificate, a difesa del borgo di recente formazione, della chiesa, dell'ospedale per i pellegrini, del frantoio, e del forno comunale.

La peste che colpì la Toscana a metà del XIV secolo spopolò Serrazzano e le terre circostanti che in seguito entrarono nei possedimenti della Repubblica di Firenze seguendo poi la sua storia.


Cosa vedere a Serrazzano

Serrazzano Le CisternaSerrazzano che conserva ancora gli aspetti caratteristici del borgo medioevale, offre piacevoli percorsi nelle caratteristiche strade e lungo le mura che ancora restano sul lato sud-est.

Bella è la piazzetta della cisterna che veniva utilizzata per la riserva d'acqua piovana e le tre porte di accesso al borgo.

Cosa fotografare a Serrazzano - Le Porte

Serrazzano - Porta FiorentinaDelle antiche mura demolite nel 1700 restano i varchi di accesso dalla Porta Volterrana, a tre archi, che è da sempre l'accesso principale al centro storico; la Porta Fiorentina ad un arco a tutto sesto verso l'interno ed un arco ribassato verso l'esterno.

Curioso il suo aspetto irregolare per la mancanza di un montante.

Più piccola rispetto alle altre due porte è la Porta della Spina, con un arco a tutto sesto bordato da mattoni, parzialmente ricostruita nel 1647.




Cosa visitare a Serrazzano - Chiesa di S. Donato

Serrazzano - Chesa di San DonatoRealizzate in mattoni, la chiesa di San Donato sorge sui resti di un tempietto che i Longobardi avevano dedicato a S. Michele Arcangelo.

La chiesa, che ha una struttura gotica con quattro volte a crociera del secolo XIV (1326) , conserva all'interno un interessante Tabernacolo a muro (ciborio) realizzato in alabastro "mistio" volterrano dal mastro Cosimo Spenditori nel 1579, una Madonna col Bambino opera di Giovan Paolo Rossetti del 1581 e, sopra il tabernacolo, un Crocefisso Ligneo opera dello scultore serrazzanino Ferdinando Cerri.

La facciata ed il portale decorato furono eretti nel 1274.

Cosa fare a Serrazzano

Serrazzano - Gita a VolterraSerrazzano non è precisamente un Paese Turistico, è più simile ad un salotto silenzioso e tranquillo dove è possibile passeggiare e rilassarsi.

Il mare si può raggiungere in meno di un'ora a Marina di Cecina e San Vincenzo, località molto frequentate e attrezzate turisticamente.

In tre quarti d'ora si raggiunge Volterra città imperdibile che merita certamente una visita.





Foto di Serrazzano


slideshow
slideshow



Argomenti correlati





Libri e Guide sulla Toscana

Volterra romana. Storia, genti e civiltà
Furiesi Alessandro, 2009, Pacini Editore

Carta escursionistica n. 2462. Siena, Volterra, Massa Marittima, Rocca Strada. Adatto a GPS. DVD-ROM. Digital map
2012, Kompass
La grande traversata della Toscana a piedi. 700 chilometri tra Pisa, Firense, Arezzo, Siena e l'Isola d'Elba
Moscati Vincenzo, Romano Milena, 2012, Terre di Mezzo
 Albastri a Volterra. Scultura di luce 1780-1930 cur. Ciardi R. P., Luperini I., Nesi L., 2009, Pacini Editore
Marina di Pisa per immagini. Foto antiche e recenti di Marina di Pisa
Bernardi Gianfranco, 2011, Felici
Pisa. Il riflesso del mare
Nuti Lucia, Garzella Gabriella, Vaccari Olimpia, 2009, Pacini Editore
L'Incanto di Boccadarno. Marina di Pisa 1759-1944
Bertelli Pierluigi, 2012, ETS
Le dimore di Pisa. L'arte di abitare i palazzi di una antica Repubblica marinara dal medioevo all'Unità d'Italia
cur. Daniele E., 2010, Alinea
Tradizione & folclore nel pisano. Ediz. italiana e inglese
Canestrelli Alessandro, 2011, Pacini Editore
Lettere ed altre carte del secolo XIV  famiglia Belforti-Rudolf Borchardt «Scritti volterrani». Con CD Audio
cur. Abbondanza R., 2010, Migliorini
Architettura della conoscenza. Musei e spazi espositivi nel territorio pisano
Bracaloni Federico, Dringoli Massimo, 2011, Pacini Editore
Le Madonne di Pisa. Edicolette ed immagini religiose poste nei giardini e sulle facciate delle case sparse per le vie della città
Villani Maurizio, 2010, Felici