Guida di Marina di Alberese

Come arrivare a Marina di Alberese

Marina di Alberese mappaMarina di Alberese si trova al bordo della splendida Pineta Granducale nell'area protetta dal Parco della Maremma.

In auto:
Prima di tutto raggiungere Grosseto, poi proseguire sulla SS1 fino Rispescia seguendo poi le indicazioni stradali per Alberese. Per accedere in auto si paga un pedaggio all'Ente Parco (5€).

In autobus:
Le corriere della società R.A.M.A collegano Alberese e Marina di Alberese a Grosseto.

In bicicletta e a piedi:
Dal paese di Alberese alla spiaggia di Marina di Alberese ci sono circa 9 km.
Presso l'Ente Parco (all'inizio del paese di Alberese) è possibile noleggiare biciclette e percorrere il tratto fino a Marina di Alberese su un percorso in pianura: i primi chilometri su una pista ciclabile, gli ultimi sulla strada.

La spiaggia di Marina di Alberese

Marina di Alberese pinetaBellissimo tratto costiero a cui si accede in auto attraversando il Parco Naturale della Maremma. Si estende per circa 8 km: è delimitata a Nord dalla Bocca dell'Ombrone e a Sud dagli scogli verso Cala di Forno.

È una spiaggia di grande fascino e bellezza: davanti il mare è molto aperto, con vista sulla sinistra verso il Monte Argentario e l'Isola del Giglio, alle spalle i Monti dell'Uccellina con la fitta macchia mediterranea.

La profondità dell'acqua, che non supera il mezzo metro per diverse decine di metri dalla riva, rende questa spiaggia adatta per famiglie con bambini piccoli.

Marina di Alberese ambiente incontaminato

La spiaggia di sabbia fine e chiara, è costeggiata da dune oltre le quali sono ben visibili i Monti dell’Uccellina, le torri e l’Abbazia di San Rabano.

Camminando per circa 2 km lungo il litorale è possibile accedere alla rocciosa Cala di Forno.

Marina di Alberese tartarugaL'ambiente è molto selvaggio, ma all'interno della pineta si trovano tutti i servizi ai quali siamo abituati: acqua dolce, bibite, ampio spazio attrezzato per picnic e servizi.

E' importante portarsi ombrelloni e sdraio perché non esiste il servizio.

Lo spazio è tanto grande che permette la convivenza di bagnanti "normali" e nudisti che hanno organizzato un loro campo per praticare il naturismo.

La zona frequentata dai naturisti si trova a circa 2 km a Sud del parcheggio.

La fauna a Marina di Alberese

A pochi metri dal parcheggio, parte una strada percorribile solo a piedi o in bicicletta che porta ad un comodo punto di osservazione degli uccelli acquatici, fornito di cartelli con illustrazioni per distinguerli.

Lungo la strada è possibile incontrare volpi, ricci, tartarughe, trampolieri ed altri animali che si comportano come se gli esseri umani non fossero un pericolo per loro...e in quel luogo è proprio così.





Foto di Marina di Alberese

slideshow
slideshow



Argomenti correlati




Libri e Guide sulla Toscana e la Maremma

  Follonica e la sua industria del ferro. Storia e beni culturali
Rombai Leonardo, Tognarini Ivan, 1986, All'Insegna del Giglio
  Navigare lungocosta. Vol. 3: Dall'Argentario a Santa Maria di Leuca
Mancini Mauro, cur. Mesturini G., 2009, Class
  Voga! Il palio marinaro dell'Argentario
De Maria Andrea, cur. Conforti R., 2008, Moroni
  In Maremma 
  Frontiere di terra, frontiere di mare. La Toscana moderna nello spazio mediterraneo
cur. Fasano Guarini E., Volpini P., 2008, Franco Angeli
  Vini di Maremma. 30 produttori e 30 vini nella Maremma Toscana
Orfino Giuseppe, Carresi Lorenzo, Tisi Marco, 2010, Arca (Grosseto)
  Soglia di mare d'Elba. Le onde sulle spiagge dell'isola. DVD. Con libro. Ediz. italiana, inglese e tedesca
Fino Cristina, 2011, Alamar Life
  Isola d'Elba. Atlante delle fornaci
Ramacogi Fiorella, 2011, BetaGamma
  Il relitto «A» di Punta Ala. Castiglione della Pescaia, Grosseto
Dell'Amico Piero, Pallarés Francisca, 2006, Edizioni dell'Ateneo
  Per mare e per palude. L'organizzazione della pesca a Castiglione della Pescaia nella seconda metà del Settecento
Parigino Giuseppe V., 2003, Polistampa
  La Toscana delle balene. Quando grandi cetacei, squali e sirene popolavano le acque marine che si estendevano tra Grosseto, Pisa, Livorno, Lucca, Firenze e Siena
Batini Giorgio, 2009, Polistampa
 
  Carta geomorfologica dell'arcipelago Toscano
2010, Ist. Poligrafico dello Stato