Guida di Follonica

Come arrivare a Follonica

Mappa di FollonicaIn auto:
Da nord-ovest (Torino - Genova - Ventimiglia) : Autostrada A12 uscita obbligatoria (Rosignano), quando si incrocia la S.S1 Aurelia prendere la direzione Grosseto, poi seguire le indicazioni.
Da Grosseto percorrere la S322 per circa 48Km.
Da Livorno percorrere SS1Aurelia fino a Follonica,
Da nord-est (Venezia - Bologna - Trieste): Autostrada A1 fino a Firenze Signa prendere la FI-PI-LI verso Livorno, a Collesalvetti prendere la A12 verso Roma, poi uscire a Rosignano, quindi prendere la SS.1 Aurelia in direzione Grosseto.
Da Sud (Napoli - Bari): A1 oppure A24 fino a Roma, poi la A12 fino a Civitavecchia dove poi si imbocca la SS1 Aurelia in direzione nord.

In treno:

Stazione ferroviaria di Follonica è collegata alla linea ferroviaria Genova-Roma.

In aereo:
L'Aeroporto più vicino è il Galileo Galilei di Pisa  che dista 90 Km da Follonica.

Follonica cenni storici

Follonica - PanoramaLa storia di Follonica è legata a quella del Castello di Valli, i cui ruderi ancor oggi campeggiano a nord della città su un'altura che domina il Golfo e la cui prima traccia storica si ha addirittura nell'884.

Fu località di approdo e zona di notevole importanza mineraria.

Il suo nome deriva da nome del fiume Follona  che a sua volta ha preso il nome dai "fulloni," gli  antichi mantici dei forni per la fusione dei metalli.

Il centro abitato è sorto in età moderna nel 1834 attorno al moderno stabilimento siderurgico creato dal Granduca Leopoldo II di Toscana vicino all’antico forno mediceo.

Del centro siderurgico sono rimaste intatte le strutture e alcuni edifici sono utilizzati come sede della Biblioteca e del Museo del Ferro e della Ghisa.

Cosa fare a Follonica

Follonica - la MaremmaFollonica, che geograficamente si trova al centro dell’omonimo golfo, compreso tra il promontorio di Piombino e Punta Ala, è ricca di spiagge di sabbia e di scogli, protette dalle pinete e dalla Maremma Grossetana.

Dopo la crisi industriale del 1970, Follonica ha scoperto la sua vocazione al turismo estivo, attrezzando le sue spiagge, sviluppando la potenziale ricettività e organizzando con i paesi vicini feste, sagre, manifestazioni sportive, occasioni di divertimento per gli ospiti.





Cosa visitare a Follonica - il Museo del ferro

Il Cancellone simbolo di FollonicaFondato nel 1995, il Museo nacque per salvare dalla distruzione le fusioni artistiche e i modelli in legno ancora conservati nello stabilimento alla chiusura nel 1970.

Conserva reperti etruschi e ottocenteschi e raccoglie arnesi da lavoro, modelli in legno di oggetti in ghisa prodotti nelle fonderie di Follonica.

Qui è conservato anche un forno fusorio etrusco originale ed il percorso guida il visitatore attraverso le fonderie n. 1 e 2, la torre idraulica, il forno tondo San Ferdinando, il bottaccio, la torre dell'orologio e altri edifici connessi al buon funzionamento del grande stabilimento oltre al Palazzo del Granduca e le abitazioni dei responsabili e dei dipendenti.

Follonica, le più belle spiagge di Levante

Follonica - Spiaggia della Torre MozzaCala del Barbiere (sabbia e scoglio)
Km 20 direzione Punta Ala (Strada delle Collacchie)
Casetta Civinini (sabbia e pineta)
Km 16 direzione Punta Ala (Strada delle Collacchie)
Cala Civette (sabbia e scoglio)
Km 12 direzione Punta Ala (Strada delle Collacchie)
Cala Violina (sabbia e macchia)
Km 10 direzione Puntone (Strada delle Collacchie)
Cala Martina (scoglio e macchia)
Km 8 direzione Puntone (Strada delle Collacchie)
La Polveriera (sabbia e pineta)
Km 3 direzione Puntone (Strada delle Collacchie).

Follonica le più belle spiagge di ponente

Follonica - Cala CivettaLido(sabbia)
Km 1 direzione Lungomare (Viale Italia) PratoRanieri(sabbia)
Km 2 direzione Lungomare (Viale Italia)
Boschetto(sabbia e pineta)
Km 3 direzione Lungomare (Viale Italia)
Torre Mozza (sabbia e pineta)
Km 6 direzione Riotorto (Vecchia Aurelia)
Carbonifera (sabbia e pineta)
Km 8 direzione Riotorto (Vecchia Aurelia)

Cosa fare a Follonica

Gran Premio città di FollonicaFollonica da tempo è chiamata "la Rimini del Tirreno", ma non offre solo grandi spiagge attrezzate per praticare sport velici e subacquei, ma anche il retroterra con numerosi itinerari che permettono di fare passeggiate, all’interno della macchia mediterranea, a piedi, a cavallo o in bicicletta.

Il Comune di Follonica ha realizzato una qualificata gamma di impianti sportivi per attività come tennis, pattinaggio, minigolf, calcio ed equitazione che prolungano la stagione estiva ai mesi di settembre ed ottobre, come il Trofeo Maremma di Rally.  




Feste e Sagre a Follonica

Follonica - Il CarnevaleFra le tante manifestazioni che si svolgono a Follonica, il Carnevale follonichese istituito nel 1949 sostenuto dai carri allegorici realizzati dagli abitanti dei sei rioni, sfida in notorietà e originalità quello di Viareggio.

A maggio si gareggia il Palio delle Bandiere e dei Territori, manifestazione che riporta alle tradizioni che risalgono al periodo del Granducato.

L'ultimo weekend di ottobre, vede Follonica protagonista assoluta di una delle più importanti gare di Rally della Toscana: il Trofeo Maremma.

Ogni anno Follonica rinnova il programma ludico-culturale estivo e, con la collaborazione dei paesi vicini, vengono realizzati eventi folcloristici, sagre e fiere paesane.

Cosa vedere nei dintorni di Follonica

Follonica - La Pineta del LitoraleAlcuni paesi nei dintorni di Follonica meritano una visita, in particolare Punta Ala, Alberese, Marina di Grosseto, Capalbio senza dimentica la bella Grosseto, ma è la Maremma con le sue Oasi e Parchi che più di tutto invita ad una passeggiata verso l'interno.

Imperdibile è il Parco dell'Uccellina fra Principina a Mare  e Talamone, il  Parco Archeominerario di San Silvestro, che si estende per 450 ettari sulle colline a nord di Campiglia Marittima, il lago di Burano in località Capalbio a sud dell'Argentario





Foto di Follonica

slideshow
slideshow



Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI



Libri e Guide su Follonica, la Toscana e la Maremma

  Voga! Il palio marinaro dell'Argentario
De Maria Andrea, cur. Conforti R., 2008, Moroni
  Navigare lungocosta. Vol. 3: Dall'Argentario a Santa Maria di Leuca
Mancini Mauro, cur. Mesturini G., 2009, Class
  Guida di Fosdinovo. Cultura, storia e natura di un angolo di Toscana tra alpi Apuane e mare
Dadà Massimo, Fornaciari Antonio, Paribeni Emanuela, 2010, Giacché Edizioni
  Italia settentrionale. Dal confine italo-francese all'Argentario e Sardegna
Heikell Rod, cur. Penati A., 2007, Il Frangente
  Frontiere di terra, frontiere di mare. La Toscana moderna nello spazio mediterraneo
cur. Fasano Guarini E., Volpini P., 2008, Franco Angeli
  Vini di Maremma. 30 produttori e 30 vini nella Maremma Toscana
Orfino Giuseppe, Carresi Lorenzo, Tisi Marco, 2010, Arca (Grosseto)
  Soglia di mare d'Elba. Le onde sulle spiagge dell'isola. DVD. Con libro. Ediz. italiana, inglese e tedesca
Fino Cristina, 2011, Alamar Life
  Isola d'Elba. Atlante delle fornaci
Ramacogi Fiorella, 2011, BetaGamma
  Il relitto «A» di Punta Ala. Castiglione della Pescaia, Grosseto
Dell'Amico Piero, Pallarés Francisca, 2006, Edizioni dell'Ateneo
  Per mare e per palude. L'organizzazione della pesca a Castiglione della Pescaia nella seconda metà del Settecento
Parigino Giuseppe V., 2003, Polistampa
  Tutti in pista. 60 anni di pattinaggio a Follonica
cur. Oretti L., 2011, Colordesoli
  La Fonte di Follonica e le fonti medievali di Siena. Con DVD
cur. Tronti C., Valenti M., 2004, All'Insegna del Giglio
  La Toscana delle balene. Quando grandi cetacei, squali e sirene popolavano le acque marine che si estendevano tra Grosseto, Pisa, Livorno, Lucca, Firenze e Siena
Batini Giorgio, 2009, Polistampa
  Maremma e Argentario
2008, Touring
  Carta geomorfologica dell'arcipelago Toscano
2010, Ist. Poligrafico dello Stato
  Follonica e la sua industria del ferro. Storia e beni culturali
Rombai Leonardo, Tognarini Ivan, 1986, All'Insegna del Giglio