Guida di Grosseto

Come arrivare a Grosseto

Mappa di GrossetoIn auto:

- Da Milano percorrere l’Autostrada A1 fino a Parma, proseguire sulla A15 per La Spezia e di seguito sulla A12 fino a Rosignano, poi sulla Superstrada E80.
- Da Roma percorrere l’Autostrada A12 Roma-Civitavecchia e continuare sulla Statale E80 Aurelia.
- Da Firenze prendere la Superstrada Firenze-Siena quindi proseguire sulla SS223 fino a Grosseto.
- Da Bologna prendere l’Autostrada A1 fino a Firenze Certosa, proseguire poi sulla Superstrada Firenze-Siena e quindi sulla SS223.

In treno:

Grosseto si trova sulla linea Roma-Genova. I collegamenti con Firenze con cambio a Pisa o Livorno.

In aereo:
Gli aeroporti più vicini a Grosseto sono gli scali internazionali di Roma Fiumicino e Pisa.
Da entrambi gli aeroporti ci sono treni shuttle per le stazioni ferroviarie che collegano a Grosseto. 

Informazioni su Grosseto

Grosseto - Panorama aereo -il cerchio delle muraCapoluogo della Maremma, Grosseto si sviluppa nella pianura attraversata dal fiume Ombrone a pochi km dal mare.

Lo sviluppo della città è più recente rispetto a molti antichissimi borghi che sorgono in Maremma, e potremo identificarla con la data del 935, anno in cui Roselle (odierna zona archeologica) venne completamente distrutta dai pirati Saraceni.

Il centro storico della città è molto caratteristico, racchiuso dalle antiche mura medicee che tutt'oggi hanno mantenuto il loro aspetto originario.

Alla fine del XVIII secolo la storia di Grosseto fu legata alla Rivoluzione francese, al dominio napoleonico ed alla restaurazione che riportò sul trono i Lorena; infine con il plebiscito del 15 maggio 1860 le sorti della città seguirono quelle dell'unità d'Italia.

Cosa vedere a Grosseto - Le mura

Grosseto - Pianta delle Mura MediceeLe mura di Grosseto più volte distrutte e ricostruite, furono sostituite, a protezione del centro storico come le vediamo ora, dalle esagonali Mura Medicee.

L‘opera ebbe inizio nel 1574 e terminarono nel 1593 sotto Ferdinando I.

La struttura esagonale della costruzione è basata su bastioni con forma di pentagono a freccia, allo stesso modo che la vecchia cittadella era protetta da una seconda fascia rivolta verso l' interno.

Fino al 1757 la parte esterna era circondata da un fossato e da un argine di terra battuta con due porte d’entrata, una a Nord, Porta Nuova, e una a Sud, già Porta Reale ed ora Porta Vecchia.

L'aspetto attuale con i giardini pubblici si deve a Leopoldo II di Lorena che nel 1855 fece demolire le torricelle delle mura per rendere meno severa la struttura.


Il Duomo di San Lorenzo

Grosseto - Duomo di San LorenzoIl duomo di Grosseto è dedicato al patrono della città San Lorenzo e sorse sul luogo della preesistente chiesa di Santa Maria.

L’opera cominciò alla fine del XII secolo, ma subì numerose interruzioni a causa delle guerre con Siena.

La facciata rivela lo stile romanico, nonostante i restauri cinquecenteschi del Lari, soprattutto nella galleria e nel rosone.

Sull'angolo destro della facciata si trova una colonna romana sormontata da un capitello corinzio, usata in epoca medievale per l'affissione dei bandi.

L’interno della cattedrale è a croce latina, a tre navate, con la navata centrale che termina con un abside semicircolare.

Da segnalare, la pila dell'acqua santa, la vasca battesimale ottagonale, l'altare Maggiore tardo rinascimentale, con marmi intarsiati ed una tela del Rustici nell'abside raffigurante i SS. Carlo Borromeo e Lorenzo adoranti il Nome di Gesù.

Cosa vedere a Grosseto - Il Cassero Senese

Grosseto - BastioniIl cassero senese era uno dei quattro bastioni eretti lungo la cinta muraria, insieme a quello di San Pietro, quello senese ed il torrione della porta.

Il cassero senese fu costruito all’epoca della dominazione della Repubblica senese e fu portato a termine nel 1345.

Si trova all’interno del Bastione Santa Lucia e il Bastione della Vittoria, che formano il cosiddetto Bastione Fortezza.

L’opera iniziò nel 1334, si compone di due nuclei, una torre a est in filarotto con base a scarpa cordonata e l'ala orientale anch’essa in filarotto, forata da due porte opposte ad arco acuto.

Per la sua posizione, dalla passeggiata alla base del cassero si gode di un'ampia vista sulla bella campagna circostante.




Cosa fare nei dintorni di Grosseto

Pineta a Marina di GrossetoI dintorni di Grosseto, ricchi di monumenti storici e d’arte, in una zona ancora bella e non stressata dal traffico eccessivo, invitano a vacanze lunghe e brevi.
Vicinissima alla città c'è da visitare l’area archeologica etrusca di Roselle, ben segnalata con pannelli in quattro lingue (6 km).

Altra tappa è Montepescali (18 km), conosciuto come “il balcone della Maremma”, un piccolo borgo arroccato sulla cima di un colle cinto da mura trecentesche.


Marina di Grosseto in estateA pochi kilometri le località turistiche di Principina a Mare, Talamone, Marina di Albarese, Punta Ala, senza dimenticare la Maremma e l'Argentario fanno di questa zona l'Eldorado delle vacanze fra mare e campagna: grandi campeggi in pineta, agriturismo che offrono, oltre alla buona cucina, belle passeggiate a cavallo, tantissimi sentieri da percorrere a piedi ed in bicicletta in una natura incontaminata e tutti gli sport possibili ed immaginabili, oltre agli invitanti mercatini paesani.








Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI



Libri e Guide sulla Toscana

  Trenta trattorie per trentenni in Maremma e sull'Amiata
Orfino Giuseppe, Carresi Lorenzo, 2012, Arca (Grosseto)
  Camminare nella Maremma toscana. Guida trekking nella provincia di Grosseto
2012, Colordesoli
  Voga! Il palio marinaro dell'Argentario
De Maria Andrea, cur. Conforti R., 2008, Moroni
  Navigare lungocosta. Vol. 3: Dall'Argentario a Santa Maria di Leuca
Mancini Mauro, cur. Mesturini G., 2009, Class
  Guida di Fosdinovo. Cultura, storia e natura di un angolo di Toscana tra alpi Apuane e mare
Dadà Massimo, Fornaciari Antonio, Paribeni Emanuela, 2010, Giacché Edizioni
  Italia settentrionale. Dal confine italo-francese all'Argentario e Sardegna
Heikell Rod, cur. Penati A., 2007, Il Frangente
  Frontiere di terra, frontiere di mare. La Toscana moderna nello spazio mediterraneo
cur. Fasano Guarini E., Volpini P., 2008, Franco Angeli
  Vini di Maremma. 30 produttori e 30 vini nella Maremma Toscana
Orfino Giuseppe, Carresi Lorenzo, Tisi Marco, 2010, Arca (Grosseto)
  Soglia di mare d'Elba. Le onde sulle spiagge dell'isola. DVD. Con libro. Ediz. italiana, inglese e tedesca
Fino Cristina, 2011, Alamar Life
  Isola d'Elba. Atlante delle fornaci
Ramacogi Fiorella, 2011, BetaGamma
  Il relitto «A» di Punta Ala. Castiglione della Pescaia, Grosseto
Dell'Amico Piero, Pallarés Francisca, 2006, Edizioni dell'Ateneo
  Per mare e per palude. L'organizzazione della pesca a Castiglione della Pescaia nella seconda metà del Settecento
Parigino Giuseppe V., 2003, Polistampa
  Castiglione della Pescaia nella storia
Bersanti Danilo, 2009, ETS
  Castiglione della Pescaia. Storia di una comunità dal XVI al XIX secolo
Barsanti Danilo, 1996, ETS