Video di Certaldo con drone







Guida di Certaldo (pag. 1)

Come arrivare a Certaldo

Mappa di CertaldoCertaldo è situato ai confini tra le provincie di Firenze e Siena, ed è il punto di partenza ideale per la visita alle maggiori città d’arte toscane, a San Gimignano (9 km), San Miniato (25 km) e Volterra (50 km).

In auto:
- Da Firenze autostrada A1 uscita Firenze Signa
- Da Pisa superstrada Pisa - Livorno uscita Empoli Ovest proseguendo con la SR429 in direzione Siena, per seguire poi le indicazioni stradali.
- Da Siena: dal raccordo Firenze - Siena con uscita a Poggibonsi, per proseguire con la SR429 direzione Empoli, Certaldo.

In treno e autobus:
La stazione di Certaldo si trova sulla linea Firenze – Empoli – Siena e la linea degli autobus tra Firenze e Certaldo è servito da SITA.





Certaldo, cenni storici

Certaldo Palazzo del VicarioCertaldo divide con i borghi circostanti le sue origini etrusche e l'assoggettamento a Roma che sottintendono una progressiva importanza del borgo, grazie alla sua disposizione in rapporto alla Via Francigena.

La storia scritta di Certaldo inizia nel 1164, quando l'imperatore Federico Barbarossa concede "Castrum Certaldi" e il suo territorio ai conti Alberti di Prato che esercitarono il loro domino fino al 1293, quando Certaldo venne conquistata da Firenze.

Dal Quattrocento alla fine del Settecento Certaldo fu sede del Vicariato, il cui Palazzo del Vicario e residenza dei Conti Alberti si trova ancora all'interno di Certaldo Alto, diventando un centro politico e giudiziario tra i più importanti in Toscana ed estendendo la sua influenza fino a Empoli ed a Montelupo.

Cosa vedere a Certaldo

L'originale mastio, classico tipo di fortificazione alto-medioevale, costituito da un unica torre fortificata con stalla, alloggi e armeria, è quasi sicuramente Longobarda o Gotico che venne rinforzato con mura e torri intorno al 1202, dopo che la vicina Semifonte venne distrutta per aver osato sfidare Firenze.

Oltre le torri, mura, le tre Porte e le caratteristiche strade lastricate, sono da visitare il Palazzo del Vicario, che contiene belle opere e le antiche prigioni.

Una visita la meritano anche le antiche Chiese dei Santi Jacopo e Filippo, la Chiesa di San Tommaso, Palazzo Giannozzi e Palazzo Stiozzi Ridolfi formato da un palazzo, due torri e da un grande cortile interno con loggiato.






Certaldo casa natale del Boccaccio

Certaldo Casa di BoccaccioInterno di Certaldo altoGiovanni Boccaccio morì a Certaldo nel 1375 e forse vi nacque nel 1313; la sua casa è stata restaurata e dalla sua torretta si gode una magnifica vista sugli antichi coppi e sulla vasta campagna.

La casa con una nuda facciata interrotta in alto da una graziosa loggia è adesso adibita a museo.

Salendo al piano superiore si trova la grande biblioteca; aperta agli studiosi ospita una collezione unica di opere dedicate a Boccaccio in lingua italiana e in varie lingue straniere.
Nel cuore della casa  si trova i un grande affresco di Pietro Benvenuti che raffigura lo scrittore e poeta Giovanni Petrarca.

Salendo le scale, al piano superiore, è possibile visitare la bella loggia, che affaccia sullo stupendo panorama della Valdelsa fino a San Gimignano.

Certaldo





Foto di Certaldo (pag. 1)


slideshow
slideshow




Argomenti correlati





Libri e Guide su Toscana e Certaldo

Certaldo. Ediz. italiana e inglese
Allegri Francesca, Tosi Massimo, 2004, Federighi
Certaldo e la Via Francigena
cur. Stopani R., Vanni F., 2008, Firenzelibri
Certaldo alto. La rinascita del centro storico
Mori Chiara, 2006, Il Prato
Parlari italiani in Certaldo (rist. anast. Livorno, 1875)
Papanti Giovanni, Forni
L'età del ferro a Sansepolcro. Attività produttive e ambiente nel sito di Trebbio
cur. Iaia C., Moroni Lanfredini A., 2009, Aboca Edizioni
Borgo Sansepolcro. Città di cavalieri e pellegrini
Varisco Alessio, 2012, Mimep-Docete
Vivere al castello. Diario della vita in un castello in tempi di pace e di guerra. Libro pop-up
Crosbie Duncan, Emme Edizioni
 Terre d'Arezzo. Arezzo, Casentino, Valdarno, Valdichiana, Valtiberina. Cofanetto
2009, Aska Edizioni
In Pratomagno. 14 itinerari trekking tra Valdarno e Casentino
Buccianti Oliviero, Cellai Nicoletta, 2011, Società Editrice Fiorentina
Ai confini della Repubblica di Firenze. Poppi dalla signoria dei conti Guidi al vicariato del Casentino (1360-1480)
Bicchierai Marco, 2005, Olschki
Monte San Savino in età repubblicana
Stanghini Luca,  Zona
Val di Chiana. Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana, Cortona, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana, Monte San Savino. Ediz. inglese
Tenucci Giovanni,  Aska
Michelangelo nasce in Casentino. Storia delle contese tra Chiusi e Caprese
Manetti Andrea, 2006, Polistampa
Ai confini della Repubblica di Firenze. Poppi dalla signoria dei conti Guidi al vicariato del Casentino (1360-1480)
Bicchierai Marco,  Olschki
La scultura delle pievi. Capitelli medievali in Casentino e Valdarno
Angelelli Walter, Gandolfo Francesco, Pomarici Francesca, 2003, Viella
Terre di Arezzo in tavola. Ricette e capolavori dei 39 comuni della provincia di Arezzo
cur. Del Santo R., Ceccarelli Z., 2010, Nicolò Caleri Editore
(1302-1311)
Cipriani Urbano, 2008, FruskaIvi è romena. Dante in Casentino (1289,
A tavola in Casentino
Agostini Mario, 2005, Fruska