Bomarzo prov. Viterbo paese e parco dei mostri guida e foto pagina 2




Guida di Bomarzo

Bomarzo - La Venere


Bomarzo - La Venere del CiminoQuesta scultura rappresenta una Venere che nasce da una conchiglia come quella del Botticelli, ma l'unica somiglianza resta quella.

Come molte opere del Parco di Bomarzo, dove le interpretazioni dei posteri si è divisa, circa questa opera sembra che abbia prevalso l'idea che battezza questa Venere la "Venere dei Cimini",  come se, Vicino Orsini, per rendere omaggio alle donne del luogo, avrebbe fatto riprodurre qui in pietra le loro fattezze.



La casa Pendente

Bomarzo - La casa pendenteFra le meraviglie del Parco si può ammirare ed addirittura entrare in una casa pendente.

Sul muro esterno sono dei bassorilievi con le armi degli orsini ed una scritta latina.

Entrando, i nostri sensi sono scossi dal camminare in uno spazio pendente, impressione strana, da provare.

Sacro Bosco di Bomarzo - Cerere

La mitologia classica romana celebra Cerere come la dea delle messi e dell'agricoltura.

Il mito più ricorrente ha origini siciliane e racconta come sia stata questa divinità a diffondere la coltivazione del grano in occidente.

Sacro bosco di Bomarzo, Cerere/DemetraIn Cerere erano confluite, col tempo, molte delle caratteristiche della dea greca Demetra, protettrice della campagna, dell'agricoltura, dei cereali, e della civiltà.

La tradizione la vuole madre di Proserpina, figlia di Saturno e di Rea  e le riconosce il merito d'avere insegnato agli uomini l'arte di coltivare la terra.

Lo scultore la rappresenta qui incoronata da un paniere dove le agavi rimpiazzano le spighe.

Una ghirlanda di fanciulli si aggrappano al suo dorso, fin sulla spalla, giocano.




Bomarzo - Nettuno o Plutone?

Bomarzo - Nettuno o PlutoneChi sia di sicuro il gigante accigliato e barbuto seduto con alla destra un mostro marino, non è ancora accertato.

Secondo alcuni è Nettuno, il Dio del Mare, altri lo identificano in Plutone, Dio degli Inferi.

Ma certamente dall'identificazione di questo personaggio dipende l'interpretazione dei personaggi che affollano la zona.

L'Elefante

Bomarzo - Parco dei Mostri - L'ElefanteUn elefante in assetto da battaglia che solleva con la proboscide un soldato nemico, forse un centurione romano.

Questa scultura è probabilmente un omaggio alle imprese di Annibale.

Interessanti interpretazioni delle opere del Parco Sacro di Bomarzo si trovano in questo volume : Il sacro bosco di Bomarzo nella cultura europea e Bomarzo. Architetture fra natura e società



Parco di Bomarzo - Ninfa Dormiente

Bomarzo - Parco dei Mostri - Donna DormienteSi resta ammirati nel vedere le proporzioni delle forme di questa scultura, la precisione delle unghie delle mani e dei piedi.

La grande ninfa coricata sembra a metà strada tra il sonno e la morte.

Pirro Ligorio, sembra abbia voluto rappresentare Arianna addormentata tra un amore terreno e uno divino, oppure "Nife" (purezza in greco), come l'ha chiamata lo scultore, rappresenta una delle Ninfe che difesero il pudore di Selene, dea lunare, la ninfa di cui parla Ovidio.

Bomarzo






Argomenti correlati




Libri e Guide su Lazio

  A piedi nel Lazio vol 1-3   Alla scoperta dei monti del Lazio. Itinerario dei parchi montani 
  Al parco con i tuoi. Guida a un itinerario tra i monti del Lazio    Gli eremi di Celestino V. 29 giorni a piedi e in treno attraverso Abruzzo, Molise, Puglia, Campania e Lazio
  Lazio. La guida per il turista curioso e goloso    Escursionismo d'autore nella terra degli etruschi. Viaggio nella Maremma laziale 
  Lazio perenne. Pittori, cronaca e storia tra Settecento e Novecento   Termalismo antico e moderno nel Lazio
  Escursionismo d'autore nella terra degli etruschi. Viaggio nella Tuscia. I monti Cimini e le valli delle antiche civiltà rupestri   Lazio montano. Turismo e territorio: Analisi demografica e patrimonio abitativo-Offerta ricettiva e domanda turistica