homepage   Menu generale   cerca



Foto di Maratea - Basilicata




Guida di Maratea


Come arrivare a Maratea

Maratea è un paese incantevole, in mezzo alla natura prettamente mediterranea e rigogliosa con coste ripide addolcite da spiaggette su fondali profondi ed incontaminati, forse un poco difficile da raggiungere

In auto:
Da Nord: autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria e uscire al Casello di Lagonegro Nord-Maratea
Prendere la SS 585 "Fondovalle del Noce" con tre possibilità di uscita in ordine sequenziale:
1. Maratea Nord , con notevoli scenari panoramici, ideale per raggiungere le località di Acquafredda e Cersuta
2. Maratea Centro, via Trecchina, attraverso bellissimi boschi di castagni, per arrivare direttamente al Centro storico
3. Maratea Sud, percorrendo tutti i 28 km della SS 585 , permette di raggiungere facilmente le località di Castrocucco e Marina.

Da Sud utilizzare la Strada Statale 18 oppure l'Autostrada A3 ed uscendo al casello di Falerna.

In treno:
Linea Roma- Reggio Calabria-Sicilia con fermata alla Stazione di Maratea oppure alla stazione di Sapri con coincidenze per le tre stazioni di Maratea ( Maratea, Acquafredda, Marina di Maratea).


Maratea in generale

Maratea - Palazzo d'OrlandoMaratea, che appartiene alla Regione Basilicata, è incuneata fra la Campania a Nord e la Calabria a Sud, possiede un territorio in gran parte montuoso, con paesaggi dei più vari e una costa da togliere il fiato per sua bellezza.

Il panorama cambia in continuazione e,dal mare verso l’interno, si passa dal livello del mare della spiaggia ai 1.505 metri del monte Coccovello, in poche centinaia di metri in linea d’aria.

La costa è un susseguirsi di spiagge, calette, scogli, isolotti, grotte marine che rendono giustamente famosa Maratea.

Cosa vedere a Maratea

Maratea - Palazzo d'OrlandoIl Centro Storico di Maratea ha il caratteristico impianto medievale, con antiche case ornate di logge e portalini, ammassate tra loro e divise solo da stretti vicoli e minuscoli slarghi.

Da visitare c'è la Chiesa dell’Addolorata, del 1620 ed il palazzo Picone, ex sede del Municipio con davanti  una piccola fontana.

Pietra del Sole è un balcone sul magnifico panorama di tutta la vallata e la costa.

Partendo dal piazzale di S. Maria Maggiore si arriva al nucleo più antico dell’abitato attraverso una scalinata che porta in via Santicelli e di qui in via Capocasale e che poi si prolunga arrivando sino al Castello.

Del nucleo originario da vedere la seicentesca casa Calderano, contraddistinta da un pregevole portale; da questo angolo un viottolo sale sino alla più antica chiesa di Maratea la chiesa di S. Vito, eretta con le prime case del paese tra XI e XII secolo.









I Borghi di Maratea - Acquafredda

maratea_acquafreddaAll'estremo nord della costa di Maratea il territorio di Acquafredda, collocato a circa 87 mt. s.l.m., è senza soluzione di continuità una pineta che dalle cime delle montagne va a bagnarsi nel mare.

Una costa mozzafiato, con ripide pareti scoscese, grotte, baiette e spiagge, alcune non raggiungibili se non via mare.

Per quanto riguarda le spiagge da Sud verso Nord si incontrano quelle di Porticello, Pietre cadenti e di Marizza davanti alla quale sgorga una grossa bolla d' acqua dolce.
All'altezza della spiaggia di Porticello è situato l'ingresso della Grotta del Dragone, profonda vari chilometri, visitabile solo da esperti speleologi.

Più a Nord la spiaggia di Grotta della Scala, raggiungibile solo via mare, le spiagge più grandi di Luppa e dell'Anginarra, divise da una piccola barriera di scogli, raggiungibili facilmente anche in auto.
Da visitare ad Acquafredda villa Nitti, a picco sul mare della Regione Basilicata e sede di manifestazioni artistiche e culturali.

Infine Acquafredda possiede un proprio ufficio postale e una stazione ferroviaria dove fermano solo alcuni treni locali.

I Borghi di Maratea - Castrocucco

Maratea - CastrocuccoAll'estremo sud della costa di Maratea, al confine con la Calabria , il territorio di Castrocucco rappresenta per alcuni storici, il sito dell'antica città greca di Blanda, da cui si originerebbe l'attuale Maratea.

I rruderi del castello di Castrocucco dei Baroni Labanca e del palazzotto "dependance" direttamente sul mare, in località La Secca, sono testimonianza dell'unico feudo presente sul territorio di Maratea.

Da Nord verso Sud troviamo Punta Caina, con i resti dell'omonima torre di avvistamento, con una vegetazione che fa da contraltare terrestre ad una barriera sottomarina rocciosa, da cui il nome di "secca", bellissima ma pericolosa e fonte di vari naufragi in passato.

Nell'estremo sud della costa la più grande spiaggia di Maratea  d'a Gnola, che arriva fino alla foce del fiume Noce, che fa da confine tra Basilicata e Calabria.








I Borghi di Maratea - Cersuta

Maratea - CarsutoIn direzione Nord, verso la Campania, il primo borgo che si erge a mezza costa, prende il nome dalla parola dialettale "cersa" , quercia.

Tra le varie spiaggette, tutte molto raccolte e tranquille, sono da ricordare quella di capo La Nave, quella situata sotto la torre di Apprezzami l'asino, chiamata " 'u nastru" e quella di Rena carruba raggiungibile solo via mare.

Altamente spettacolare il tratto di mare che precede e segue l'abitato: a sud, proprio a picco sul mare si erge una delle tante torri di Maratea, quella di Apprezzami l'asino.

Il nome prende spunto dall'uso comune nei tempi antichi, di valutare l'asino altrui, in quanto la strettezza della strada in quel punto richiedeva che fosse sacrificato uno dei due asini che eventualmente si incrociassero.

I Borghi di Maratea - Fiumicello

Maratea - Spiaggia di FiumicelloSituato a 55 mt s.l.m. il borgo è adagiato nella baia tra l'Ogliastro (a Nord) e Punta Santavenere (a Sud) dove si erge , tra i tanti scogli, quello possente di Calicastro. La spiaggia di Fiumicello è quella più attrezzata e frequentata di Maratea con comodi parcheggi e servizi di autobus.

Notevole il promontorio di Ogliastro verso nord, ricoperto di una fitta pineta che arriva quasi a toccare il mare.






I Borghi di Maratea - Marina di Maratea

Costa di MarateaLa Marina di Maratea è uno dei territori più belli e importanti della zona con un nucleo abitato relativamente moderno, ma costruito nell'assoluto rispetto della natura.

Una serie continua di spiagge, baiette, grotte naturali e una fitta vegetazione che ricopre la maggioranza di questo territorio, ne fanno un luogo incantato.

Da vedere, la Grotta delle Meraviglie, visitabile in estate, l'esteso parco naturale di Illicini, le spiagge di Macarro, Cala Jannita con la grotta d'a Sciabella e la spiaggia di Calavecchia.

Tutte le spiagge sono facilmente raggiungibili anche con l'auto, ma la spiaggia di Calaficarra è quella più comoda e di più antica frequentazione.




Foto di Maratea


slideshow
slideshow

Statua del Cristo, marmo di Carrara, monte S. Biagio. La statua è alta 21 metri circa. La più alta d'europa.
Statua del Cristo
monte S. Biagio



Link sponsorizzati





Libri e Guide su Basilicata - Maratea

Maratea. Storia, arte, natura, escursioni, cartografia
Rubino Monica; Limongi Pompeo; Longobardi Mimmo, 2008, Mondo Maratea
Maratea. Omaggio in cinque parti e venticinque punti
Marchesini G. Carlo, 2004, Agra
Blu Maratea
Calabrò Corrado, 2002, Tielle Media
Fonti letterarie greche e latine per la storia della Lucania tirrenica
2002, L'Erma di Bretschneider
La civiltà contadina lucana e meridionale ricostruita attraverso i proverbi e i detti degli antichi
Volpe Luigi, 2007, Adda
Lucania. Luoghi e personaggi della sua storia
Giampietro Antonio, 2005, Altrimedia
Storia della Basilicata. Vol. 2: Il Medioevo.
2006, Laterza
Storia della Basilicata. Vol. 4: L'età contemporanea. 
2003, Laterza
Basilicata. Calabria
2008, Touring
Campania. Basilicata 1:200.000
2008, Touring
Basilicata mariana. Itinerario storico-religioso nei luoghi di culto
Mennonna Mario; Mennonna Antonio R., 2007, Congedo
Matera e la Basilicata
2007, Touring