Video di L'AQUILA con drone





Guida di L'Aquila


L'Aquila come arrivare

L'Aquila è adagiata a ca. 750 metri s.l.m., sul declivio di un colle che domina la valle dell’Aterno dividendo un’ampia conca cui fa da sfondo il superbo scenario del Gran Sasso d’Italia.

In auto:
Sebbene collocata nel cuore dell’Abruzzo, la città è facilmente raggiungibile sia da Roma con la A/24 che collega Roma con l’Adriatico, sia con la A/25 dal teramano.

In treno:
La città dell’Aquila è posta lungo la linea ferroviaria Sulmona-Rieti-Terni.

In autobus:
Autolinee L’Aquila-Roma e L’Aquila-Pescara

L'Aquila.
In aereo:
Gli scali di riferimento per la città dell’Aquila sono l’aeroporto d’Abruzzo di Pescara (distante 100 km) e quello di Roma Fiumicino (distante 150 km).


L'Aquila cenni storici

L'Aquila - PanoramaNel 1254 gli abitanti dei leggendari 99 castelli furono riuniti per volontà di Federico II di Svevia, in un'unica città il cui nome deriva probabilmente dal villaggio Acculi.

La popolazione aumentò notevolmente fino a costituire un nucleo di grande importanza.

La città dell'Aquila prosperò, sotto gli Angioini, per la celebre Via degli Abruzzi, una strada commerciale e militare che collegava Napoli a Firenze.

Importante centro culturale ebbe la prima tipografia della regione e vi si svilupparono le arti ed i mestieri.

Intorno al 1420 la città subì per un paio d'anni degli assalti ed assedi da parte delle milizie di Braccio da Montone, contro i nobili della città.

La ribellione a Carlo V nel 1485 segna l’inizio della decadenza della città contesa fra francesi e spagnoli.

Nel 1703 L'Aquila subì un grave terremoto e la successiva ricostruzione portò ad uno straordinario sviluppo dell’edilizia sia civile che religiosa.

Vedere la Pagina 2 per i terremoti de L'Aquila, che l'hanno distrutta e trasformata.

Cosa vedere a L'Aquila - Il Centro Storico

(prima del 2009)

L'Aquila Centro Storico L'Aquila Centro Storico L'impianto delle strade e gli edifici religiosi, raccontano la storia della città; il centro storico, con le sue vie irregolari, è suddiviso in quartieri: S. Giusta, S. Maria in Paganica, S. Pietro di Coppito, S. Marciano.

Molto caratteristici sono i numerosi palazzi che ancora oggi conferiscono alla città un aspetto nobile.

Meritano di essere visitati il palazzo Dragonetti del XVIII sec, in Piazza S. Giusta, il palazzo Ardinghelli in piazza s. Maria di Paganica del XVIII sec, Palazzo Camponeschi in via Camponeschi del XV-XVIII sec, Palazzo Centi, in piazza S.Giusta del XVIII sec, Palazzo Dragonetti, in via S.Giusta, XV sec, Palazzo di Magherita d'Austria, in Piazza del Palazzo, XVI sec, Palazzo Rivera, Piazza S. Maria di Roio del XVIII sec, Palazzo di Buccio da Ranallo del XIV secolo e le numerose abitazioni come Casa Vetusti, casa Gigi e casa Gaglioffi del XIV-XV sec.

Cosa vedere a L'Aquila - Il Castello

(prima del 2009)

L'Aquila - Il CastelloEdificato nel 1529 dagli spagnoli per garantire loro un sicuro impianto di fortificazione, le opere di completamento e modifica si prolungarono per anni, fino al 1635.

Sono particolarmente suggestivi gli ambienti delle casematte inclusi nei bastioni angolari.

La possente mole, ancora oggi in buono stato, è circondata da un fossato che si attraversa per mezzo di un ponte in muratura.

Il maestoso portale sul quale campeggia lo stemma di Carlo V, costituisce l’ingresso. L’interno è caratterizzato da un cortile a pianta quadrata e nel castello ha sede il Museo nazionale D’Abruzzo.




Il Duomo

(prima del 2009)

Aquila Collocata nella centrale piazza Duomo, la chiesa di S. Massimo è stata eretta nel XIII secolo. ma distrutta dal terremoto del 1703, fu riedificata nel 1887.

La nuova facciata è neoclassica e l'interno, a croce latina, ha una sola navata con cappelle laterali intercomunicanti.

Sugli altari laterali sono poste tele di notevole pregio come la disputa tra Gesù e i dottori, opera di Francesco da Montereale (XV sec).

Nel transetto, sull’altare sinistro, è collocata la pala S. Carlo fra gli appestati, opera di Teofilo Patini.

L'Aquila - La fontana delle 99 cannelle

(prima del 2009)

L'Aquila - La fontana delle 99 cannelleQuesta antica fontana eseguita da Tangredus de Pentoma de Valva nel 1272, presenta una originale pianta trapezoidale e una breve cordonata che conduce alla doppia serie di vasche, poste a ridosso delle tre alte pareti rivestite da un fine paramento a scacchi in pietra rossa e bianca.

I 99 mascheroni dai quali zampilla l'acqua, tutti diversi l'uno dall'altro, ricordano i 99 castelli che crearono nel 1254 la città.





L'Aquila






Foto di L'Aquila


slideshow
slideshow

la citta dal'alto prima del terremoto 2009
Dall'alto
(prima del terremoto 2009)

L'Aquila - San Bernardino
L'Aquila - San Bernardino

Foto del Forte Spagnolo
Forte Spagnolo

Piazza Duomo (prima del terremoto 2009)
Piazza Duomo
(prima del terremoto 2009)

Immagine l'Aquila di notte
Città di notte

Immagine l'Aquila di notte
Città di notte


Chiese a L'Aquila e dintorni


S. Maria Collemaggio Aquila
S. Maria Collemaggio

Chiesa S. Maria Collemaggio
S. Maria Collemaggio

Chiesa S. Maria Collemaggio il portale
S. Maria Collemaggio

Foto Aquila, chiesa S. Maria Collemaggio, interno
S. Maria Collemaggio

Facciata Chiesa San Bernardino
San Bernardino

Interno della chiesa San Bernardino dell'Aquila
San Bernardino

Altare della chiesa San Bernardino all'Aquila
San Bernardino

Chiesa San Bernardino all'Aquila
San Bernardino

Oratorio San Pellegrino, Bominaco (AQ)
Oratorio San Pellegrino
Bominaco (AQ)

Oratorio San Pellegrino, Bominaco (AQ)
Oratorio San Pellegrino
Bominaco (AQ)

Oratorio San Pellegrino, Bominaco (AQ)
Oratorio San Pellegrino
Bominaco (AQ)

Oratorio San Pellegrino, Bominaco (AQ)
Oratorio San Pellegrino
Bominaco (AQ)

Chiesa S. Maria delle Grotte Fossa (AQ)
S. Maria delle Grotte
Fossa (AQ)

Chiesa S. Maria delle Grotte Fossa (AQ)
S. Maria delle Grotte
Fossa (AQ)

Chiesa S. Maria delle Grotte Fossa (AQ)
S. Maria delle Grotte
Fossa (AQ)

Chiesa S. Maria delle Grotte Fossa (AQ)
S. Maria delle Grotte
Fossa (AQ)

L'Aquila




Argomenti correlati





Libri e Guide su Abruzzo e L'Aquila

Abruzzo in otto itinerari Una fortezza scomparsa, la piazzaforte di Pescara tra memoria e oblio 
A piedi in Abruzzo. Vol. 1  Viaggiare negli Abruzzi
Abruzzo e Molise. Carta stradale 1:200.000  Abruzzo. Paesaggi d'acqua-Water scapes 
Abruzzo Molise  Abruzzo. Colori... atmosfere... emozioni
Abruzzo  Atlante dei rettili d'Abruzzo 
Breve storia dell'Aquila 
Berardi M. R., Dante U., Mantini