foto Francia Straasburgo









Argomenti correlati




Guida di Strasburgo

Dove si trova

Strasburgo, situata a Nord-est della Francia sulla riva sinistra del fiume Reno, è la capitale del Parlamento europeo e del Consiglio d'Europa da cui dipende la Corte europea dei diritti dell'Uomo.
Città di frontiera con la Germania, Strasburgo è stata segnata da differenti amministrazioni germaniche e francesi.

La storia di Strasburgo

foto StrasburgoLa sua storia ricca e tormentata ha lasciato un patrimonio architettonico considerevole.

Il centro città situato sulla Grande Ile è tutto iscritto al patrimonio mondiale dell'umanità dall'Unesco dal 1988 e comprende la Cattedrale Notre-Dame de Strasbourg e il quartiere chiamato "La Petite France".

Iniziata la costruzione nel 1276 la cattedrale di stile chiaramente gotico prende il suo aspetto definitivo nel XIV secolo ed è famosa per il suo orologio astronomico, capolavoro d'arte e di scienza, il suo famoso rosone di 12 metri di diametro, oltre all'organo che risale alla costruzione della chiesa.

Il quartiere della Petite France, visitabile tutto a piedi, è caratterizzato dalle bellissime case medievali e cinquecentesche a graticcio, una diversa dall'altra, che si affacciano sul fiume Ill, un vero panorama del Rinascimento renano.

Un edificio notevole è l'antica Dogana uno dei rari testimoni del commercio medievale della città.

Strasburgo si è abbellita attraverso i secoli con Palazzi che risalgono al XVII e XVIII secoli come il Palazzo dei Rohan, oggi museo, il palazzo dell'Università, e la biblioteca nazionale, la seconda della Francia.

Cosa vedere

foto StrasburgoE' consigliabile visitare il centro storico dotato di una vasta zona pedonale e fare un giro in bateau-mouche per ammirare dall'acqua le splendide case e palazzi che si affacciano sul fiume Ill.

Strasburgo, città vivacissima, offre molti divertimenti con i suoi cinema teatri, mostre, musei e concerti.

E' collegata dal TGV con Parigi che in sole due ore e trenta percorre a 360km all'ora la distanza dalla capitale alla città. Per godere a pieno della visita è consigliabile un soggiorno di due o tre giorni. Da non perdere una giornata nella vicina città di Colmar, altro gioiello medievale e rinascimentale dell'Alsazia.

Case a graticcio

foto Strasburgo(maisons a colombages in francese), è il termine che si usa per definire una geniale e plurisecolare metodologia costruttiva in cui l’edificio è sorretto da una struttura lignea portante, fatta di montanti, travi e puntelli, sapientemente assemblati tra loro. Questo scheletro di assi a vista, straordinariamente sofisticato ed ecologico, poteva sopportare le grandi sollecitazioni di neve e vento.

Una vota eretta l’intelaiatura portante, rimanevano gli spazi vuoti tra le travi e i pannelli (spazio chiamato Gefach), che venivano riempiti talora con un graticcio o una cannicciata di rami sottili rivestita di argilla su entrambi i lati, talaltra con un impasto di ciottoli o laterizi.

Il risultato finale era un edificio in cui – a differenza di quanto realizzato nell’architettura classica - struttura e decorazione venivano a essere la stessa cosa, ingegnosa ed esteticamente pregevole.

Tali principi rimasero validi fino all’Ottocento, naturalmente declinati in tutta una serie di adattamenti, variazioni e trasformazioni influenzate dalle varie correnti artistiche, dalle caratteristiche regionali, dalle possibilità economiche e dalla fantasia dei mastri carpentieri.

Così le case a graticcio si svilupparono in una stupefacente varietà di forme, intrecci e decorazioni, a volte figurative, altre puramente ornamentali, tanto che si può affermare che non esistano due case Fachwerk uguali.