FRA NOI

fra noi

Tu
non potrai certo riconoscermi
e non ricondurti a memorie del
passato ormai troppo strozzato
dal tempo,
non sono io!

Sono giorni che aspetto
di poterti per caso incontrare,
i destini governano lo stato delle cose!

I passi, uno dietro l'altro
reagiscono ai terrori di confronto
e le cose vere sfuggono tra le fronde
irrorate di vento

è lo stesso vento che
ricompone le rose del deserto
e modella nuove forme

E' impossibile riconoscere
nei petali di rosa africana
granelli che profumino
del tenue, pacato, freddo
del sole della Scozia...

eppure sono tutti lì
ed altri ancora

Non esistono nuove realtà,
tutto è rifatto
gli scenografi cambiati
e la luccicante scala
rosa da cui scendeva Bess
al primo atto,
ora è
altare per Turiddu
di colore diverso,
ma lo stesso legno
profuma ancora
d'incenso

Non era sulla luna
il senno di ,Orlando,
hanno ingannato
anche lui!

Nuova e vecchia
sempre fra noi

Torna all'indice poesie Veronica up





Argomenti correlati