SABBIA DORATA

Enrico Riccardo Spelta - Sabbia dorata

Come sabbia che sfugge dalle dita
le impronte
dei nostri momenti

Granelli di pensieri
che scivolano luccicando
e ammucchiandosi
sulla cima dei ricordi

Vorrei trattenerli
nell'ampia mano
ma a nulla vale
stringerla forte

Non serve rievocare
attimi eterni
di calde passioni

Il ricordo sbiadisce
si sfoca e svanisce

Resta un mucchietto
di sabbia dorata
e adorata

che ancora scotta
e profuma di te,
ma la mia mano è vuota

Autore: Enrico Riccardo Spelta

Torna all'indice poesie Spelta up







Annunci e Argomenti correlati