IL BACIO


Enrico Riccardo Spelta - Il bacio

Un bacio scocca
dall'arco di Cupido
squarcia nuvole bianche
sale sul tetto del mondo
e corre lontano

poi s'inabissa
in un punto qualsiasi
di quel manto compatto
perfora cirri e cumuli
e si tuffa in un mare glaciale

nuota schivando massi di ghiaccio
orche e delfini trattengono il fiato
sfreccia tracciando scie luminose
in acque fosforescenti

risale in superficie
conquistando la riva di terre giallastre
accarezza colline e verdi praterie

scavalca rocce e montagne innevate
supera zigzagando villaggi e metropoli
rallenta la sua folle corsa

esita in un attimo di smarrimento...

e poi,
come leggerissima farfalla dorata,
...si posa dolcemente sulle tue labbra

Autore: Enrico Riccardo Spelta

Torna all'indice poesie Spelta up







Annunci e Argomenti correlati