poesie e poeti italiani e straieri




Prima di leggere, la dovuta premessa


Sempre più attuale, questo vecchio scritto riporta in luce le futili ambizioni di superiorità, data semplicemente dal colore della pelle.

Punti di vista opposti che s'incontrano e si confrontano, in un mondo sempre più variopinto.



BIANCO E NERO


Bianco e nero

Il Bianco incontrò il Nero ed esclamò:
"Perchè mai sei così scuro,
che t'è successo?".

Il Nero lo guardò con aria molto sorpresa e incuriosita e gli rispose:
"Mah, io veramente sono normale... tu piuttosto...
che malattia ti sei preso, che ti ha tolto tutto il colore naturale?".

"Io sono così da sempre", replicò indispettito il Bianco.
"Perchè IO sono normale e non TU... con quella tinta cioccolato così assurda!".

"Ma, allora, se anche tu pensi d'essere normale,
quanti casi diversi di normalità potrebbero esistere in questo mondo?".

"Forse tanti quanti siamo", osservò il Bianco,
e si allontanò pensoso scotendo la testa.

Autore: Enrico Riccardo Spelta

Torna all'indice poesie Spelta up






Annunci e Argomenti correlati