BAMBINA

Bambina

Come bambina
Guardi intorno a te

Siedi sul treno

Guardi volti sorridenti
E ti lasci andare

Segui le rughe
Disegnate su volti
Corrucciati

E ti piace indovinarne
I pensieri

Immaginare
Il loro vivere

Dal loro sguardo
Dai colori delle vesti
Dal movimento quieto
O nervoso delle mani

Senti il cicalio
Delle voci

Ascolti racconti
Senza senso

Snocciolati
Precipitosamente
Da uomini
E donne adulte

Risa di ragazzi
Come note si levano

Sotto la metro
Che sferraglia allegra

Mondo sotterraneo

Chiuso

Buio

Dove eppure la vita
Vive

E risa e pianti si mescolano

Parole, suoni muti
Si alternano

Ridono gli occhi
Mentre scorrono
Come fotogrammi stinti
i volti della gente

Sento il tuo pensiero
andare
Incontro al mondo
e scorgo i tuoi sogni
Rumoreggiare lieti

Felice mi incammino

Porto per mano
Stretta
La mia vita

Bambina innocente
Che mi segue

Frignando a volte

Altre recalcitrante

Altre allegra

Tenta di sorpassarmi

Sfuggire alle mie dita
E correre incosciente

Fatico a riacchiapparla

Non sono più agile
Come un tempo

Non hanno più la stessa
Presa le mie mani

La mente aiuta
A prevenire gli slanci

A volte

Altre invece
Ti lascio correre bambina

Chiudo gli occhi

Mentre tu ti destreggi
Nel gran traffico
Dei sentimenti umani

Sento lo stridore dei freni

A volte ti guardo
Ferita e sanguinante

Con gli occhi chiari
Spalancati di terrore

Quante volte ti ho curato

E quante altre ancora
Mi toccherà di farlo

Mi prometti ogni volta
Di non lasciare la mia mano

Ma so che sei bugiarda
Bambina mia

E so anche che vivere
È proprio ciò che fai

Non farmi promesse
Dunque
Che non manterrai

So che mi sfuggirai ancora

Ami andare e tornare
Senza di me

E so che
Giorno verrà
Che il tuo
Tornare
Sarà definitivo

Ti avrò con me
Per sempre

Consumata
Dal tuo salire
E scendere

Dalle tue risa
E pianti

Già
I tuoi percorsi
Segnano
Il tuo volto

La tua voce
Non è più garrula

Le tue mani
Si stringono
Alle mie
Con sempre più
Frequenza

Vorrei solo
Che fosse ancora
Lontano,
Molto,
Quel giorno
In cui tu tornerai
Per non andare

Perché so che
in quel momento
Io non vivrò più

Quando la bimba
che c’è in me
rimarrà sull’asfalto

Io dormirò
per sempre
sonni tranquilli

Torna all'indice poesie di Nicoletta up







Annunci e Argomenti correlati