Selezione di poesie di Pablo Neruda

se saprai starmi vicino di Pablo Neruda
Se saprai starmi vicino

Lentamente muore di Martha Medeiros
Lentamente muore
(di Martha Medeiros)

Ho fame della tua bocca
Ho fame della tua bocca

Il tuo sorriso - Neruda
Il tuo sorriso

Ode al giorno felice - Neruda
Ode al giorno felice

E' bello amore sentirti - Neruda
E' bello amore sentirti

Neruda Non ti amo
Non ti amo

Neruda poesia: Nuda
Nuda






Pablo Neruda biografia

Neruda nasce a Parral nel 1904, da famiglia modesta e trascorre l'infanzia nel piovoso, malinconico e selvaggio sud del Cile. Frequenta le scuole fino al liceo nella cittadina di Temuco e poi all'Università di Santiago.

Dal 1926 al '43 gira il mondo come rappresentante diplomatico del suo paese.

Nel '36-'37 vive l'esperienza della guerra civile spagnola non soltanto da spettatore interessato. L'incontro o meglio la scoperta della Spagna fu per Pablo Neruda un fatto di estrema importanza.

Neruda, favorito dalle circostanze, mette un pur lieve scompiglio nella letteratura spagnola facendosi paladino della "poesia impura", opponendosi alla linea purista di Juan Ramon Ramirez. Allora la sua influenza non fu preponderante, ma si fece sentire più tardi e ancora perdura in qualche modo presso le generazioni intermedie e recenti.

Dopo aver subito il fascino dell'incontro con la poesia spagnola, il poeta cileno è travolto nell'appassionata vicenda della guerra civile: prende subito posizione a favore della Repubblica aggredita; è scosso dalla tremenda fucilazione di Lorca e con Cesar Vallejo, un poeta peruviano, fonda il Gruppo ispano-americano d'aiuto alla Spagna.

La guerra civile determina un mutamento profondo nell'animo, nelle convinzioni, nella cultura, nella poesia del poeta. La sua fu una vera e propria conversione al prossimo e la sua poesia diviene quella dell'uomo con gli uomini cioè una poesia sociale e di lotta politica, di adesione e di repulsione rispetto al prossimo, di sostegno e di esecrazione, di speranza e di rabbia, d'azione.

Quando, cessata la guerra civile e sconfitte le armi repubblicane, tanti spagnoli sono costretti all'esilio o muoiono fucilati o in carcere, quel "legame materno" con la Spagna si fa per Pablo Neruda drammatico.

Se uno dei sentimenti più forti dell'anima moderna è quello di un continuo e cocente esilio, di una imprecisata perdita esistenziale, la Spagna è stata per Neruda quella perdita, quell'esilio; un vuoto angoscioso e accorato che si ripercuote nel suo virile grido di poeta dal lontano '39 a oggi.

Nel 1944, torna in Cile, s'iscrive al partito comunista cileno e viene eletto senatore.

Dal '48 al '52 è perseguitato e costretto all'esilio per la sua presa di posizione contro il neo dittatore Gonzalez Videla; così torna a viaggiare per il mondo.

Nel 1971 guadagna il premio Nobel per la letteratura, nel 1973 torna in Cile e in quello stesso anno muore a Santiago subito dopo il colpo di Stato del generale Pinochet.



Annunci e Argomenti correlati




Libri di Pablo Neruda

  Il sognatore. Storia del ragazzo che diventò Pablo Neruda
Muñoz Ryan Pam, Sís Peter, 2010, Mondadori
  Pablo Neruda in Italia
Delogu Ignazio, 2008, Ibiskos
  Le pagine del poeta 2009. Pablo Neruda
cur. Sessa A., 2008, Pagine
  Poesie erotiche. Testo spagnolo a fronte
Neruda Pablo
  Poesie d'amore. Audiolibro. CD Audio formato MP3. Ediz. integrale
Neruda Pablo, 2010, Il Narratore Audiolibri
  Poesie di una vita. Testo spagnolo a fronte
Neruda Pablo, 2008, Guanda
  Confesso che ho vissuto
Neruda Pablo, 2008, Mondadori
  La magia in azione
Skármeta Antonio; Neruda Pablo, 2008, Guanda
  Pablo Neruda. Antologia del Premio
2008, EdiGiò
  Per nascere son nato
Neruda Pablo, cur. D'Amico S., 2008, Guanda
  Poesie d'amore e di vita. Testo spagnolo a fronte
Neruda Pablo, 2008, Guanda
  Poesie 1924-1964. Testo spagnolo a fronte
Neruda Pablo, cur. Paoli R., 2007, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Memoriale di Isla Negra. Testo spagnolo a fronte
Neruda Pablo, cur. Bellini G., 2006, Passigli
  Pablo Neruda e l'Italia (1949-1973)
Delogu Ignazio, 2007, Marotta e Cafiero
  Canto generale. Testo spagnolo a fronte
Neruda Pablo, 2004, SugarCo
  Fine del mondo. Testo spagnolo a fronte
Neruda Pablo, cur. Bellini G., 2000, Passigli