henry_fuseli_003_silenzio_1801




Biografia e vita di Henry Fuseli (1741 - 1825)

Biografia di Henry Fuseli o FussliChiamato anche: Johann Heinrich Füssli

 Secondo di cinque fratelli, Henry Fuseli, nasce a Zurigo il 7 febbraio 1741.

Suo padre un pittore e studioso d'arte, appassionato di letteratura, lo avvia alla carriera ecclesiastica.

Durante gli studi esprime una predisposizione alla letteratura ed alla Poesia Epica; studia le opere di Omero, di Dante, di Shakespeare, di Milton e il poema epico dei Nibelunghi.

Ordinato, nel 1761, ministro di culto protestante del riformatore svizzero H. Zwingliz, si lascia coinvolgere in beghe politiche, firmando un pamphlet contro il governo della città e, per quest,o costretto a rifugiarsi a Berlino.

Nel 1764 Henry Fuseli si trasferisce a Londra dove vivrà per il resto della sua vita.

A Londra si guadagna da vivere scrivendo e facendo traduzioni; nel 1765 traduce dal tedesco in inglese una delle opere dello storico dell'arte, appassionato dell'antichità classiche, Winckelmann e, nel 1767, pubblica il suo saggio dal titolo "Remarks on the Writings and Conduct of J.J. Rousseau" ("Osservazioni sugli scritti e sulla condotta di J.J. Rousseau").

Biografia di Henry Fuseli o FussliNel 1768, incoraggiato dal pittore Sir Joshua Reynolds della Royal Academy, comincia a dedicarsi più seriamente alla pittura che lui, abilissimo disegnatore, aveva da sempre considerata il suo hobby personale.

Il suo lavoro letterario gli permette molti soggiorni a Roma, dal 1770 al 1778, per studiare gli affreschi di Michelangelo nella Cappella Sistina, le opere dell'antichità classica, gli scavi di Pompei e di Ercolano e fermandosi a Venezia.

I soggetti trattati nei dipinti di Henry Fuseli derivano proprio dagli affreschi romani, dalle opere dell'antichità classica, dai ruderi e dalla letteratura epica e leggendaria.

Il primo dipinto il "Eufrosina con la Fantasia e la Temperanza" del 1799-1800 è ispirato dal poemetto "L'allegro" di John Milton ed è conservato nel Kurpfälzisches Museum di Heidelberg.

Lo stile di Fussli risente della sua formazione da autodidatta, molto originale e fantasioso, è influenzato più dalla sua cultura raffinata che dalle mode del momento.

La purezza delle forme e il disegno classicista, pongono la sua opera pittorica, fra i neoclassici, ma il suo temperamento molto libero gli fa scegliere soggetti fantastici di ispirazione romantica, ricchi di pathos e di immaginazione, di tragedie e atmosfere magiche, spesso tratti dagli episodi più visionari delle grandi opere poetiche, precorrendo alcuni temi dell' Espressionismo e del Surrealismo.

Biografia di Henry Fuseli o FussliNel 1781 Henry Fuseli presenta all'esposizione annuale della Royal Academy il quadro "Incubo" (attualmente all'Institute of the Arts di Detroit negli USA), ottenendo un grande successo.

Negli anni seguenti il soggetto "Incubo" reinterpretato in altri quattro dipinti, mentre la sua fama aumentava in seguito alle illustrazioni eseguite per l'edizione francese dei "Physiognomische Fragmente" (1781-1786) del suo amico scrittore, filosofo e teologo svizzero, Johann Caspar Lavater che aveva compiuto importanti studi sulla fisionomia individuando alcuni tratti caratteriali della persona.

Dal 1786, insieme ad altri artisti (stringe amicizia con il grande pittore Blake) lavorò alla "Shakespeare Gallery", un ciclo di dipinti ispirati dalle opere di William Shakespeare, che vennero esposti in una mostra nel 1789.

Eletto membro associato della Royal Academy, per cui dipinge il quadro "La lotta di Thor con il serpente del Midgard" ne divenne membro a pieno titolo dopo un solo anno.

Biografia di Henry Fuseli o FussliPer il progetto della "Milton Gallery", Henry Fuseli prepara quaranta dipinti ispirati dalle opere di Milton.

Questo lavoro, che lo aveva impegnato per dieci anni, sfocia nella Mostra alla Pall Mall della Christie's nel 1799, ma, nonostante l'apprezzamento della critica, la mostra venne chiusa anticipatamente per lo scarso successo di pubblico.

Lo stesso anno, però il pittore ottiene la cattedra di professore di pittura presso la Royal Academy, per la quale scrisse tra il 1801 e il 1823 una bella serie di lezioni.

Per il resto della vita, Henry Fuseli dipinge gli spiriti elementari della mitologia greca e inglese, i demoni di Omero, di Shakespeare e di Milton che sono per lui, la personificazioni delle forze della natura.

Il pittore cerca di dipingere le emozioni umane trasformandole in un allegorico fiore, albero o fiume, mentre le sue siluette femminili esprimono la bellezza, la sensualità, il peccato e la morte.

Henry Fuseli muore a Putney Hill, la residenza di campagna della contessa di Guildford, vicino a Londra, il 16 aprile del 1825.






Galleria opere d'arte di Henry Fuseli

slideshow
slideshow

henry_fuseli_001_lady_macbeth_coi_pugnali_1812
Macbeth coi pugnali (1812)

henry_fuseli_003_silenzio_1801
Silenzio (1801)

henry_fuseli_004_sogno_del_pastore_1793
Sogno del pastore (1793)

(altre opere dopo gli annunci)

Annunci

henry_fuseli_005_apoteosi_di_penelope_1794
Apoteosi di Penelope (1794)

henry_fuseli_006_incubo_1791
Incubo (1791)

henry_fuseli_007_lady_macbeth_1784
Lady Macbeth (1784)

henry_fuseli_008_ritratto_di_giovane_donna_1781
Ritratto di giovane donna
(1781)

henry_fuseli_009_incubo_1781
Incubo (1781)

henry_fuseli_010_ezzelin_e_meduna_1779
Ezzelin e Medusa (1779)

henry_fuseli_015_satana_dal_paradiso_perduto_1779
Satana dal paradiso perduto (1779)

henry_fuseli_012_dante_e_virgilio_sul_ghiaccio_del_kocythos_1774
Dante Virgilio sul ghiaccio del Kocythos (1774)

henry_fuseli_013_titania_e_oberon
Titania e Oberon

henry_fuseli_002_brunilde_osserva_gunther_legato_al_soffitto
Brunilde osserva Gunther legato al soffitto

henry_fuseli_011_artista_commosso_dalla_bellezza_antichi_frammenti_1779
Artista commosso dalla bellezza di antichi frammenti (1779)

henry_fuseli_016_milton_detta_alla_figlia
Milton detta alla figlia

henry_fuseli_017_il_risveglio_di_titania
Il risveglio di Titania

henry_fuseli_018_macbeth_e_le_streghe
Macbeth e le streghe

henry_fuseli_019_satana_lascia_la_corte_del_caos
Satana lascia la corte del caos

henry_fuseli_020_la_disputa
La disputa

henry_fuseli_021_thor_batte_il_drago_1788
Thor batte il drago (1788)

henry_fuseli_022_la_creazione_di_eva
La creazione di Eva

henry_fuseli_023_eva_tentata_dal_serpente
Eva tentata dal serpente



Annunci e Argomenti correlati



Libri sulla Pittura Neoclassica e Romantica

  Milleuno dipinti da vedere prima di morire. Una guida completa aGalleria opere d'arte della pittura  Farthing Stephen,  Atlante   Viaggi in Italia. Roma, Napoli e Firenze. Passeggiate romane. Illustrati dai pittori del Romanticismo
Stendhal, Le Lettere
  La pittura dei romantici. Un'introduzione tematica
De Paz Alfredo,CLUEB
  Restauri pittorici e allestimenti museali a Roma tra Settecento e Ottocento
Rinaldi Simona,  EDIFIR
  Roma. Musa delle arti. Pittori stranieri nell'Urbe tra Seicento e Ottocento
2008, Viviani
  Vite de' pittori, scultori, ed architetti che hanno lavorato in Roma (rist. anast. 1772)
Passeri Giambattista, Forni
  Artisti a Roma. Ritratti di pittori, scultori e architetti dal Rinascimento al Neoclassicismo. Catalogo della mostra (Roma, 19 novembre 2008-22 febraio 2009)
2008, De Luca Editori d'Arte
  Francesco Emanuele Scotto. Pittore e incisore neoclassico
Parisio Chiara, 2009, Starrylink
  Vincenzo Camuccini pittore neoclassico
Verdone Luca, 2005, Edilazio
  La pittura neoclassica italiana
1987, Longanesi
  La Storia dell'arte. Vol. 3: Dal Neoclassicismo all'arte contemporanea.
Dantini Michele, Cottino Alberto, Guastalla Silvia, 2004, Archimede
  Il neoclassicismo inglese. Tradizione e innovazione nel pensiero critico
Marra Giulio, 1979, Paideia
  L'arte in viaggio. Vol. 3: Dal Neoclassicismo a oggi.
Calabrese Omar, 2009, Le Monnier
  David
Lee Simon, Phaidon