georg_flegel_008_natura_morta_biscotti_dolci




Biografia e vita di Georg Flegel (1566 - 1638)

Biografia di Georg FlegelGeorg Flegel, pittore e acquarellista tedesco, nasce a Olomouc in Moravia (oggi Repubblica Ceca) nel maggio del 1566 e morto a Francoforte sul Meno il 23. Marzo 1638.

Figlio di un calzolaio, si hanno tracce della sua opera giovanile nella bottega del pittore olandese Lucas van Valckenborch a Linz in Austria.

Georg Flegel inizia a dipingere in un'epoca in cui l'immagine di oggetti erano solo il contorno a Ritratti di persone: il termine "Natura Morta", "Stilleben" in tedesco, "Still Live" in inglese, nascerà proprio con il lavoro di Georg Flegel.

Infatti il suo compito nella bottega in cui era apprendista pittore era di inserire frutti, ortaggi e fiori in tele di grandi dimensioni raffiguranti commensali intorno a tavole imbandite, oppure in scene di mercato o di giardini.

La bottega nel 1593 produceva molte opere in forma quasi artigianale ed ogni lavorante era specializzato nel dipingere un determinato soggetto ed ad ogni quadro, specialmente di grande dimensione, partecipavano più artisti.

Georg Flegel con la moglie Briget ed il figlio Martin, nato nel 1594, segue van Valckenborch quando questi si sposta da Linz nella più grande città di Francoforte sul Meno dove nel 1597 comincia a lavorare come pittore indipendente.

Le sue opere riguardavano esclusivamente composizioni di fiori, cibi, dolci, deschi ricchi di cristalli e con la presenza di uccelli e farfalle che furono poi definite "Nature morte", diventando per gli esperti d'arte, "il primo pittore tedesco di Nature morte e un pittore di massima importanza sulla scena europea".

Influenzato dalla pittura fiamminga, Georg Flegel sviluppò uno stile molto personale: la sua pittura si distingue per l'alta qualità e l'inventiva nella composizione.

Georg Flegel ebbe sette figli, di cui due proseguirono la sua opera, ma purtroppo, a quel tempo quel tipo di pittura era considerata di serie B, come arte da consumo, come arte popolare e le opere non godettero di alcuna protezione e vennero nel tempo consumate, nel vero e proprio significato del termine.

E' noto che nella prima metà del XVII secolo, per esempio nel periodo della "tulipomania" nei Paesi Bassi, opere di questo tipo erano così abbondanti che in ogni locanda o cantina le pareti erano letteralmente tappezzate con quadri di dimensioni relativamente piccole con cui frequentemente i clienti avevano pagato le bevande.

Per questo si sono salvate solo una settantina di Nature morte di Georg Flegel e poco più di un centinaio di acquerelli naturalistici.

Tali opere furono conservate da collezionisti privati, ma non da istituzioni o musei.






Galleria opere d'arte di Georg Flegel

slideshow
slideshow

georg_flegel_001_natura_morta_con_pesce_1637
Natura morta con pesce (1637)

georg_flegel_002_natura_morta_con_cervo_volante_1635
Natura morta con cervo volante (1635)

georg_flegel_003_armadio_1610g
Armadio (1610)

georg_flegel_004_natura_morta_con_dessert
Natura morta con dessert



Annunci

georg_flegel_005_natura_morta_pane_pasticceria
Natura morta pane e pasticceria

georg_flegel_006_natura_morta_con_pappagallo
Natura morta con pappagallo

georg_flegel_007_natura_morta_pane_frutta
Natura morta pane e frutta

georg_flegel_008_natura_morta_biscotti_dolci
Natura morta biscotti e dolci

georg_flegel_009_merenda_con_uova_fritte
Merenda con uova fritte

georg_flegel_010_natura_morta_con_ciliege
Natura morta con ciliege


Annunci e Argomenti correlati




Libri sulle Nature Morte

  Piccole nature morte al lavoro
Pagés Yves, 2000, Bollati Boringhieri
  Still life in 20th Century Italy. Estorick collection
Miracco Renato, 2004, Mazzotta
  Incontri con il vero verso la luce. Paesaggi, ritratti, nature morte
Boschi Giovanna, 2003, Timeo
  Luigi Ghirri. Still-life
2004, Baldini Castoldi Dalai
  Per imparare a dipingere le nature morte
2001, L'Airone Editrice Roma
  Michael Wesely: Stilleben 2001-2007
Wesely, Michael; Schirmer / Mosel
  Nature morte e paesaggi italiani ed europei del XVII e XVIII secolo
Sestieri Giancarlo, 1993, Jandi Sapi
  Segantini. La vita, la natura, la morte. Disegni e dipinti
1999, Skira
  Nature morte italiane ed europee dal XVI al XVIII secolo
Sestieri Giancarlo, 1990, Jandi Sapi