edward_burne_jones_Galatea




Biografia e vita di Edward Burne-Jones (1833 - 1898)

Conosciuto anche come: Edward Coley Burne-Jones, Sir Edward Burne-Jones Copley.
Apprendista: Dante Gabriel Rossetti (1828-1882).
Insegnante di: John Melhuish Strudwick (1849-1937).
Collega di: William Morris (1834-1896).
Amico di: Walter Howell Deverell (1827-1854), Thomas Matthews Rooke (1842-1942).
Ha esposto al: Grosvenor Gallery (dal 1877).
Membro di: Lavoratori Art 'Guild.
Studente presso: Exeter College, University of Oxford (dal 1853); King Edward's Grammar School, Birmingham.
Foto di Edward Burne-Jones Edward Burne-Jones, il più grande dei Pre-Raffaelliti di seconda generazione, nasce a Bennetts Hill, nel centro di Birmingham il 28 agosto 1833.

Orfano di madre, morta pochi giorni dopo la sua nascita, viene allevato da una governante, dato che suo padre, imprenditore, non era in grado di allevarlo.
Per compensare questa solitudine affettiva, il bambino si crea un suo mondo particolare che non svanisce con l'età adulta, ma diventerà il carburante per il suo spirito artistico.

Scolaro disciplinato alla King Edward's Grammar School di Birmingham si distingue nei risultati ed a quindici anni comincia a seguire dei corsi d'arte, tre sere la settimana.

A Londra nel 1850 Edward Burne-Jones incontra il suo eroe artistico Dante Gabriel Rossetti, che incoraggia la sua precoce attrazione verso le arti figurative e che determina in lui la vocazione per l'arte.

Fotografia di Edward Burne-JonesReligiosissimo ed intenzionato a dedicarsi alla carriera ecclesiastica, nel 1852 Edward Burne-Jones è ospite nell'Exeter College, presso l'Università di Oxford per laurearsi in teologia e dove incontra William Morris, che diventa suo amico e che lo convince a cambiare idea sulla religione e sulla carriera che Burne-Jones voleva intraprendere.

Edward Burne-Jones lascia Oxford prima di laurearsi e, dopo aver sentito parlare della Confraternita dei Preraffaelliti si trasferisce a Londra dove condivide una stanza con William Morris.
L'influenza dei preraffaelliti, nei suoi primi dipinti è molto forte, ma appassionato delle leggende di Re Artù e dell'ambiente Medievale, nel 1859 fa un primo viaggio in Italia, dove viene colpito ed influenzato dall'opera del Ghirlandaio e del Botticelli.

Nel 1860 sposa Jones Georgiana MacDonald, nella quale trova la madre che non ha mai avuto e la guida della sua vita specialmente nei momenti di depressione che seguivano il compimenti di opere molto impegnative. Accanto a lei Edward sostituisce l'ascetismo monacale, con l'amore mistico per antiche leggende ed un senso di malizioso umorismo, acquista una certa fama e vende alcuni dipinti.

Dipinto di Edward Burne-JonesDiventato principale progettista e disegnatore del Movimento Estetico volto alla rivalutazione delle Arti Applicate e al recupero dell’artigianato decorativo, insieme all'amico, ora socio, William Morris, disegna e partecipa alla creazione di arazzi, tappeti, carte da parati, maioliche, vetrate colorate, caratterizzate da un stile tanto particolare da rivoluzionare il gusto dell’epoca, anticipando il moderno design e quella che sarà l’Art Nouveau.

Per differenziarsi dai tantissimi "Jones" che affollano il mondo artistico inglese, firmandosi aggiunge al suo cognome il "Burne".


Dal 1870 Burne-Jones, diventato via via più famoso, anche se i suoi protettori e clienti appartengono al circolo chiuso di persone ricche e sofisticate, ma la sua diffidenza e la riluttanza ad esporre le sue opere in pubblico, non facilitano la sua popolarità.

Il pittore è sempre più affascinato dalla pittura Italiana e dopo un viaggio con J. Ruskin per conoscere la pittura veneziana del Cinquecento (1862), torna in Italia tra il 1871 e il 1873, riportando tante idee e schizzi derivati dalle suggestioni delle opere del Mantegna e di Michelangelo, confermando l'influenza del Rinascimento Italiano sulla pittura Inglese dell'Ottocento.

Finalmente nel 1877 il pittore si lascia convincere ad esporre alla Grosvenor Gallery, il successo ottenuto trasforma Edward Burne-Jones da pittore sconosciuto ad uno dei più amati pittori inglesi.

Nel 1880, l'ambiente artistico inglese considerava John Millais e Frederic Leighton i più grandi pittori viventi, ma Edward Burne-Jones li superò: considerato il più interessante e più piacevole di tutti i grandi
artisti britannici, uno dei più grandi pittori del Diciannovesimo secolo, viene nominato Baronetto.

Nonostante i problemi di salute, il pittore continua la sua opera senza soste, completando opere grandiose come i mosaici nella chiesa di San Paolo entro le mura di Roma, le decorazione all'Opere di Londra (Tate Gallery) e a Birmingham (City Museum and Galleria opere d'arte).

Uno dei suoi ultimi disegni sono le magnifiche vetrate della Cattedrale di San Phillips, a Birmingham, lasciate incomplete per la sua improvvisa morte, avvenuta a Fulham nella sua casa di Rottingdean il 17 giugno 1898 lasciando un'imponente mole di belle opere considerate l'anello di collegamento tra il preraffaellismo, il simbolismo e l'Art Nouveau.

La migliore raccolta della sua opera è nella City Galleria opere d'arte di Birmingham, sua città natale.






Galleria opere d'arte di Edward Burne-Jones

slideshow
slideshow

edward_burne_jones_Galatea
Galatea

edward_burne_jones_la_ruota_della_fortuna
La ruota della fortuna

edward burne Jones   la_testa_funesta
La testa funesta



Annunci

edward_burne_Jones_tre_figure_femminili
Tre figure femminili

edward_burne_Jones_re_cophetua_e_la_mendicante_1883
Re Cophetua e la mendicante (1883)

edward_burne_Jones_la_scala_d_oro_1880
La scala d'oro (1880)

edward_burne_Jones__la_seduzione_di_merlino_1874
La seduzione di Merlino (1874)

edward_burne_Jones_pigmalione_e_galatea_desideri_del_cuore_1878
Pigmalione e Galatea - desideri del cuore (1878)

edward_burne_Jones_pigmalione_hand_refrain_1878
Pigmalione Mano Ritornello
(1878)

edward_burne_Jones_pigmalione_godhead_fires_1878
Pigmalione Divinità
(1878)

edward_burne_Jones_013_pigmalione_the_soul_attains_1878
Pigmalione traggiunge l'anima (1878)

edward_burne_Jones_il_canto_d_amore_1877
Il canto d'amore (1877)

edward_burne_Jones_le_nozze_di_psiche_1895
Le nozze di Psiche (1895)

edward_burne_Jones Amore sulle rovine_1894
Amore sulle rovine (1894)

edward_burne_Jones_Perseo il castigo soddisfatte(1885)
Perseo il castigo soddisfatte(1885)

edward_burne_Jones La roccia del destino (1885)
La roccia del destino (1885)

edward_burne_Jones_annunciazione_1879
Annunciazione (1879)

edward_burne_Jones_san_giorgio_1877
San Giorgio (1877)

edward_burne_Jones_bellezza_dormiente_1873
Bellezza dormiente (1873)

edward_burne_Jones_ritratto_di_ragazzo
Ritratto di ragazzo

edward_burne_Jones_lo_specchio_di_venere_1898
Lo specchio di Venere (1898)

edward_burne_Jones_il_cuore_della_rosa_1889
Il cuore della rosa (1889)

edward_burne_Jones_perseo_e_le_ninfe_marine_1877
Perseo e le ninfe marine (1877)

edward_burne_Jones_laus_veneris_1878
Laus Veneris (1878)

edward_burne_Jones_il_giardino_di_pan_1887
Il giardino di Pan (1887)

edward_burne_Jones_il_lamento_1866
Il lamento (1866)

edward_burne_Jones_il_sogno_di_lancillotto_presso_santo_graal_1896
Il sogno di Lancillotto presso il santo Graal (1896)

edward_burne_Jones_la_sposa_del_libano_1891
La sposa del Libano (1891)

edward_burne_Jones_la_profondita_del_mare_1886
La profondità del mare (1886)

edward_burne_Jones_san_giorgio_la_principessa_legata_all_albero_1866
San Giorgio e la principessa legata all'albero (1866)

edward_burne_Jones_pan_e_psiche_1874
Pan e Psiche (1874)

edward_burne_Jones_phyllis_and_demophoon_1870
Phyllis e Demophoon (1870)

edward_burne_Jones_cupido_incontra_psiche
Cupido incontra Psiche

edward_burne_Jones_le_tre_grazie
Le tre Grazie

edward_burne_Jones__La rosa radica (1889)
La rosa radica (1889)

edward_burne_Jones_albero_del_perdono_1882
Albero del perdono (1882)

edward_burne_Jones_re_marco_e_la_bella_isotta
Re Marco e la bella Isotta

edward_burne_Jones_il_mago
Il mago

edward_burne_Jones_la_caccia_di_cupido_1885
La caccia di Cupido (1885)

edward_burne_Jones_speranza_1896
Speranza (1896)

edward_burne_Jones_lady_windsor_1895
Lady Windsor (1895)

edward_burne_Jones_la_sibilla
La sibilla

edward_burne_Jones_melchiorre
Melchiorre

edward_burne_Jones_la_vergine_maria_1887
La Vergine Maria (1887)

edward_burne_Jones_ultimo_sonno_di_artu_a_avalon_dett_1898
Ultimo sonno di Artù a Avalon (dett) (1898)

edward_burne_Jones_sidonia_von_bork_1860
Sidonia von Bork (1860)

edward_burne_Jones_cristo_e_la_donna_di_samaria
Cristo e la donna di Samaria

edward_burne_Jones_canto_d_amore
Canto d'amore

edward_burne_Jones_studio_per_lo_specchio_di_venere
Studio per lo specchio di Venere

edward_burne_jones_nascita_di_pegaso_1885
Nascita di Pegaso (1885)


Annunci e Argomenti correlati




Libri su Edward Burne-Jones ed i Preraffaelliti

  The Beginning of the World (1902)
Burne-Jones, Edward Coley; Kessinger Publishing
  Fantasie preraffaellite. La donna immaginaria in Poems and ballads di Algernon Charles Swinburne
Rizzardi Perutelli Biancamaria, 1995, Bulzoni
  Exhibition of Drawings and Studies by Sir Edward Burne-Jones (1899)
Monkhouse, Cosmo; Kessinger Publishing
  L'occhio magico preraffaellita
Scontrino Nicola, 1997, Edisud Salerno
  The New Gallery
Burne-Jones, Edward, Et; BiblioLife
  Diario della Confraternita preraffaellita (1849-1853)
Rossetti William M., 2005, Lumières Internationales
  William Morris and Edward Burne-Jones: Interlacings
Arscott, Caroline; Paul Mellon Centre for Studies in British Art
  Il Sassoferrato. Un preraffaellita tra i puristi del Seicento
Pulini Massimo, 2009, Medusa Edizioni
  Hidden Burne-Jones: Works on Paper by Edward Burne-Jones from Birmingham Museums and Galleria opere d'arte
Giles
  Sopra il reale. Osmosi interartistiche nel preraffaellitismo e nel simbolismo inglese
Spinozzi Paola, 2005, Alinea
  Tate British Artists: Edward Burne-Jones
Corbett, David Peters; Peters Corbett, David; Tate Publishing(UK)
  Millais, Rossetti, Burne-Jones e i preraffaelliti
Robinson Michael, Januszewska Yvonna, 2009, Logos
  Burne-Jones: An Illustrated Life of Sir Edward Burne-Jones
Waters, William; Shire Publications
  Memorials of Edward Burne-Jones
Burne-Jones, Georgiana; Lund Humphries Publishers