Loreley video dell'opera completa



Loreley opera lirica di Alfredo Catalani

LoreleyL'opera romantica Loreley, di Alfredo Catalani, è il rifacimento dell'opera Elda del 1880.

Loreley si basa sul libretto di Carlo d'Ormeville e Angelo Zanardini e dopo un inziale disinteresse da parte di Ricordi, la prima rappresentazione risale a qualche anno successivo la sua composizione.

La prima della Loreley viene eseguita nel 1890 al Teatro Regio di Torino senza ottenere però particolari consensi o critiche.







Personaggi

Rodolfo (basso)
Loreley (soprano)
Walter (tenore)
Anna (soprano)
Herrmann (baritono)
Pescatori, cacciatori, boscaioli, arcieri, vassalli, popolane, vassalle, ninfe del Reno, cantori di chiesa, spiriti, fanciulli (coro)

Brani celebri
Preludio
Nel verde maggio (aria di Walter)
Amor, celeste ebbrezza (aria di Anna)
Valzer dei fiori
Corteo funebre di Anna
Danza delle ondine
Deh ti rammenta quel dì beato (duetto Loreley-Walter)


Trama de Loreley di Alfredo Catalani

 di Alfredo Catalani su libretto di Carlo d'Ormeville e Angelo Zanardini

Opera Loreley di A. Catalani L'opera si svolge principalmente sulle rive del fiume Reno intorno al 1500 e ruota attorno ad una figura femminile leggendaria della mitologia tedesca. 

Loreley era un'ondina che con il suo canto e danze riusciva ad incantare dalla sua rupe chiunque passasse di lì, causando incidenti e tragedie.














Atto I

Opera Loreley di Catalani È in corso una grande festa al castello di Oberwesel, sulle rive del Reno, per il matrimonio del sire Walter con Anna.

Durante una chiacchierata con Hermann, segretamente innamorato della stessa donna, Walter confida all'amico di amare Loreley, una giovana e bella orfana.

Hermann suggerisce a Walter di dimenticarsi di Loreley viste le sue imminenti nozze così Walter si incontra di nascosto con Loreley per darle l'addio definitivo.

La giovane, in preda alla disperazione, perde i sensi mentre Hermann, che segretamente assiste alla scena, si rivolge a Dio per chiedere che Loreley venga rivendicata mentre la stessa ragazza chiede agli spiriti di vendicarsi su Walter.

Le preghiere vengono accettate con il patto che Loreley sposi il dio del Reno.

La donna accettando, si tuffa nel fiume e quando riemerge dalle acque riappare trasfigurata, come fata del Reno pronta a qualsiasi vendetta.

Atto II

Opera Loreley di Catalani Fervono i preparativi per le nozze fra Anna e Walter, malgrado i tentativi di Hermann di impedire il matrimonio raccontando alla ragazza il tradimento subito.

Anna, non credendo alle sue parole, continua a festeggiare sulle note del valzer dei fiori ballato dai contadini.

Inizia la cerimonia quando appare Loreley. Walter rimane accecato dalla bellezza della donna e lascia Anna all'altare confidando di non averla mai davvero amata.

Tutti maledicono Walter mentre Loreley fugge via.









Atto III

Opera Loreley di Catalani Sulla rupe bianca, contadini, cacciatori, boscaioli e popolani, stanno commentando l'arrivo di una nuova giovane fata che con il suo modo accattivante di fare pare riesca ad attirare chiunque passi facendolo poi inghiottire dalle acque del fiume.

Nel frattempo la povera Anna è morta di dolore e si sta celebrando proprio il suo funerale.

Walter, pentito e addolorato, tenta di partecipare al corteo funebre ma viene allontanato dalla folla.

Disperato cerca di gettarsi nelle acque del Reno ma viene salvato dalle ninfee e dalle ondine.

Appare improvvisamente Loreley, la nuova fata delle acque e Walter in quello stesso attimo la riconosce subito.

La donna inizialmente lo rifiuta ma poi si avvicina a lui senza badare alle voci degli spiriti del fiume che le ricordano di essere ormai sposa del Reno.

La ragazza spiega a Walter di non esser più una donna, ma di essere la nuova fata del fiume e con queste parole gli dice per sempre addio.

L'uomo, disperato, si getta nel Reno accompagnato dal canto di Loreley, destinata per l'eternità ad essere la sposa del dio del fiume.








Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI




Opere liriche su CD DVD