La sonnambula video dell'opera completa



La Sonnambula opera lirica di Vincenzo Bellini

La Sonnambula
La sonnambula è un'opera in due atti messa in musica da Vincenzo Bellini su libretto di Felice Romani.

È stata rappresentata al Teatro Carcano di Milano il 6 Marzo 1831 riscuotendo un grande successo di pubblico e critica.

Bellini compose La sonnambula in soli due mesi, mentre si trovava sul lago di Como a Moltrasio.







Personaggi:

Il Conte Rodolfo, signore del villaggio (basso)
Teresa, molinara (mezzosoprano)
Amina, orfanella raccolta da Teresa (soprano)
Elvino, ricco possidente del villaggio (tenore)
Lisa, ostessa amante di Elvino (soprano)
Alessio, contadino, amante di Lisa (basso)
Un notaro (tenore)
Contadini e contadine



Trama de La Sonnambula di Vincenzo Bellini

Opera La Sonnambula di Bellini - Maria Callas di Vincenzo Bellini su libretto di Felice Romani


Atto I


Villaggio della Svizzera.

Si vede il mulino di Teresa con la ruota che gira mossa dalle acque del torrente.

Intanto si celebra la festa per le nozze fra Elvino e Amina, una giovane orfana cresciuta da Teresa la mugnaia.


Opera La Sonnambula di BelliniLisa, giovane oste innamorata anch'essa di Elvino è scontenta e non accetta le richieste d'amore di Alessio, un giovane del villaggio.

Intanto al villaggio arriva il conte Rodolfo che sembra conoscere molto bene i luoghi pur non essendo conosciuto da nessuno degli abitanti.

Il conte, figlio del signore del castello defunto, si stabilisce nella locanda di Lisa.

Mentre si prodiga in complimenti ad Amina i popolani lo avvisano che nel villaggio c'è un fantasma ma il conte sembra non interessarsi alla notizia.

Elvino si arrabbia con Amina per i complimenti ricevuti dal ricco signore verso il quale nutre grande gelosia.

Opera La Sonnambula di BelliniIl conte Rodolfo è nell'osteria a corteggiare Lisa.

Si sentono dei passi che fanno scappare la giovane mentre si vede Amina che sonnambula si avvicina alla stanza del conte.

La sonnambula si mostra con lui affettuosa tanto da abbracciarlo.

Rodolfo è combattuto, non sa come comportarsi, ma essendo un galantuomo non vuole approfittare della situazione e lascia la stanza.

Intanto arrivano alcuni abitanti del villaggio per salutare il conte dopo averlo finalmente riconosciuto.

Lisa con fare malizioso li accompagna nella stanza di Rodolfo dove scoprono sul letto la giovane Amina.

Sono tutti sconvolti, compreso Elvino mentre la ragazza non sa spiegarsi l'accaduto.


Atto II


Opera La Sonnambula di Bellini Ombrosa Valletta fra il Villaggio e il Castello.

Amina incarica alcuni abitanti del villaggio di andare dal conte per difenderla, mentre cerca conforto nelle parole della mamma.

Incontra Elvino che disperato le toglie l'anello di fidanzamento.

Il conte Rodolfo cerca di spiegare a tutti i fatti accaduti ma nessuno sembra credere e sapere cosa sia davvero il sonnambulismo.

Elvino intanto per ripicca decide di sposare Lisa.

Il villaggio è ancora in festa ma quando i due promessi sposi si avvicinano al mulino di Teresa quest'ultima incolpa Lisa di esser stata nella stanza del Conte, proprio come accaduto ad Amina portando come prova un suo fazzoletto trovato nella stanza.

Elvino è ancora disperato quando scorge sul cornicione del tetto di casa la giovane Amina camminare sonnambula.

Finalmente le parole del conte trovano credibilità.

La ragazza canta la sua tristezza e il suo amore infelice mentre contempla un fiore regalatole da Elvino.

Tutti sentono il suo canto e finalmente si svela la realtà. Elvino e Amina possono prepararsi per le tanto sospirate nozze.









Annunci e Argomenti correlati





Opere liriche su CD DVD