La cenerentola video dell'opera completa



La Cenerentola opera lirica di Gioachino Rossini

La Cenerentola Il melodramma giocoso di Gioachino Rossini, La Cenerentola ossia La bontà in trionfo, è un'opera lirica basata sul libretto di Jacopo Ferretti.

Tratto dalla fiaba di Charles Perrault "Cenerentola", quest'opera sembra rifarsi al libretto di altre due opere, "Cendrillon" di Charles Guillaume Etienne e "Agatina, o la virtù premiata" di Stefano Pavesi.

La prima messa in opera de "La Cenerentola" di Rossini risale al 25 gennaio 1817 presso il Teatro Valle di Roma, ma il debutto non riscuote molto successo.

Solo successivamente l'opera incontra i consensi del pubblico tanto da esser molto amata oltre che in Italia anche in Francia.

Personaggi:

Don Ramiro - principe di Salerno - tenore
Dandini - suo cameriere - baritono
Don Magnifico - barone di Montefiascone, padre di Clorinda e Tisbe - basso buffo
Clorinda - figlia di Don Magnifico - soprano
Tisbe - figlia di Don Magnifico - soprano
Angelina - sotto il nome di Cenerentola, figliastra di Don Magnifico - mezzosoprano
Alidoro - filosofo, maestro di Don Ramiro - basso
Dame - non parlano - comparse
Coro di cortigiani del Principe

Brani celebri dell'opera:

- Una volta c'era un re, canzone di Cenerentola
- Un soave non so che, duetto di Ramiro e Cenerentola
- Come un'ape ne' giorni d'aprile, cavatina di Dandini
- Mi par d'essere sognando, finale concertato
- Sì, ritrovarla io giuro, aria di Ramiro
- Un segreto d'importanza, duetto di Dandini e Magnifico
- Siete voi? - Questo è un nodo avviluppato, (sestetto)
- Nacqui all'affanno; rondò finale di Cenerentola


Trama de La Cenerentola di Gioachino Rossini

Opera La Cenerentola di Rossini di Gioachino Rossini su libretto di Francesco Maria Piave


Atto I


Il primo atto si svolge al Castello di Don Magnifico nel grande e decadente salone.

Mentre Clorinda e Tisbe, le due figlie di Don Magnifico, si ammirano pavoneggiandosi allo specchio, Angelica (Cenerentola) lamenta la sua triste situazione cantando e infastidendo così le sorellastre.

Intanto, travestito da mendicante, entra in scena Alidoro, precettore del principe Don Ramiro che, sotto incarico del principe, spia le ragazze con l'obiettivo di trovare una moglie alla sua altezza.

Opera La Cenerentola di RossiniClorinda e Tisbe si mostrano subito scontrose verso il falso mendicante mentre la dolce Angelica gli offre un caffè.

Alidoro lascia la scena ed arrivano alcuni cavalieri che annunciano l'arrivo del principe a Castello.

Le ragazze corrono a svegliare il padre per avvisarlo dell'arrivo del principe.

Don Magnifico si raccomanda di fare una buona impressione su di lui perché solo con un matrimonio regale potrebbe risollevarsi la loro triste situazione economica.

Il principe, don Ramiro, scambia gli abiti con il suo servo Dandini per osservare di nascosto le fanciulle.

Il travestimento gli è stato consigliato da Alidoro, dicendogli che solo in incognito avrebbe trovato quella che potrebbe diventare sua sposa.

Tra Don Ramiro travestito e Cenerentola è amore a prima vista.

Nel frattempo Dandini, il cameriere di Don Ramiro, entra in scena travestito da principe e nessuno sembra capire lo scambio di ruoli.

Le ragazze vengono invitate ad una grande festa organizzata dal principe e la povera Cenerentola supplica il padre di poter andare anche lei, ma senza esito.

Alidoro, che ha davvero capito la bontà d'animo della giovane Cenerentola, decide di aiutarla.

Don Ramiro e Dandini, ancora travestiti, si intrattengono con le figlie di Don Magnifico e per metterle alla prova comunicano che una delle due ragazze diverrà sposa di Dandini (vestito da principe) e l'altra di don Ramiro, travestito però da servo.

Clotilde e Tisbe non accettano i corteggiamenti del finto servo, non capendo che in realtà si tratta proprio del principe.

Nel frattempo arriva a palazzo una ragazza misteriosa con il volto nascosto.

È Cenerentola vestita di tutto punto grazie agli aiuti ricevuti da Alidoro.

Don Magnifico e le figlie restano inizialmente sorpresi dalla somiglianza tra la fanciulla misteriosa e Cenerentola ma i dubbi vengono poi abbandonati, mentre Dandini richiama gli invitati a tavola.


Atto II

Opera La Cenerentola di Rossini
Cenerentola viene riconosciuta da Don Magnifico che però si mostra sicuro che il principe sceglierà in sposa una delle due figlie.

Intanto Cenerentola rifiuta le proposte di Dandini, travestito ancora da principe, confidando di essere innamorata del suo scudiero.

Don Ramiro assiste alla scena pieno di gioia, mentre la giovane ragazza consegna un braccialetto dicendo che se veramente la vorrà amare dovrà cercarla e restituirglielo.

Dandini svela a don Magnifico di essere in realtà non il principe, ma il servo del principe scatenando le sue ire.

Intanto Cenerentola, arrivata a casa, sogna sulla magia di quella festa quando viene interrotta dal rientro di Don magnifico e delle sorellastre, ancora arrabbiate per la rivelazione.

Si scatena un forte temporale e grazie anche al provvidenziale aiuto di Alidoro, la carrozza del principe si ribalta davanti al palazzo di don Magnifico che offre prontamente ospitalità, tentando ancora di dare in sposa una delle sue figlie a don Ramiro.

Cenerentola si avvicina a Dandini per porgergli una sedia e viene informata dello scambio di identità con il principe.

I due si riconoscono subito mentre don Magnifico e figlie si scatenano contro di lei.

Opera La Cenerentola di Rossini Don Ramiro e Dandini si scagliano in difesa di Cenerentola, dichiarando vendetta a don Magnifico e famiglia per rivendicare i soprusi imposti alla giovane ragazza.

Ma la bontà d'animo di Cenerentola vince sulle ire tanto che si rivolge al principe per chiedere che la sua famiglia venga malgrado tutto graziata.

Finalmente Don Ramiro e Cenerentola si sposano con il compiacimento anche di Alidoro.

Una volta proclamata principessa Angelina, Cenerentola, concede ai famigliari il perdono mostrando a tutti la sua vera bontà d'animo.








Annunci e Argomenti correlati





Opere liriche su CD DVD