Falstaff video dell'opera completa



Falstaff opera lirica di Giuseppe Verdi

FalstaffIl Falstaff di Giuseppe Verdi è l'ultima opera del noto compositore.

Si basa sul libretto di Arrigo Boito che a sua volta si ispira a "le allegre comari di Windsor" di William Shakespeare.

Falstaff viene presentato per la prima volta al pubblico nel 1893 al Teatro la Scala di Milano

Personaggi

Boleslao Lazinski Mimo
SIR JOHN FALSTAFF (baritono)
MRS ALICE FORD (soprano)
FORD (baritono) marito di Alice
NANNETTA FORD (soprano) figlia di Alice e di Ford
FENTON (tenore)
DOTT. CAJUS (tenore)
PISTOLA (basso) un servo
BARDOLFO (tenore) un servo
MRS MEG PAGE (mezzosoprano)
MRS QUICKLY (contralto)
L'OSTE DELLA GIARRETTIERA (mimo)
ROBIN (mimo)
CORO

Brani celebri
L'onore? Ladri!, monologo di Falstaff (atto I, quadro I)
Quell'otre, quel tino, quartetto delle comari (atto I, quadro II)
È sogno? o realtà..., monologo di Ford (atto II, quadro I)
Quando ero paggio, arietta di Falstaff (atto II, quadro II)
Ehi! Taverniere!, monologo di Falstaff (atto III, quadro I)
Quando il rintocco della mezzanotte, racconto di Alice (atto III, quadro I)
Dal labbro il canto estasïato vola, romanza di Fenton (atto III, quadro II)
Sul fil d'un soffio etesio, romanza di Nannetta (atto III, quadro II)
Tutto nel mondo è burla, fuga finale (atto III, quadro II)


Trama di Falstaff di Giuseppe Verdi

di Giuseppe Verdi su libretto di Arrigo Boito

Opera Falstaff di A. Verdi Windsor, inizi del millequattrocento, regno di Enrico IV

Il dott. Cajus all'osteria della Giarrattiera, litiga fortemente con Falstaff e i servitori Pistola e Bardolfo, con l'accusa di averlo fatto volutamente ubriacare per derubarlo.

Falstaff, uomo grasso e vecchio, intanto con lo scopo di guadagnare soldi e fama, scrive lettere d'amore uguali ad Alice Ford e a Meg Page, due ricche signore inglesi.

I suoi servi si rifiutano di far recapitare le missive alle due donne, così che Falstaff affida la consegna al paggio Robin.

Intanto davanti alla casa di Alice Ford, in giardino Meg e Alice, con la comare Quicklj e la figlia di Alice Nannetta, chiacchierando fra loro scoprono di aver ricevuto le stesse lettere, un po' arrabbiate e risentite, un po' divertite, decidono la vendetta contro Falstaff.


Atto I

Opera Falstaff di Verdi All'osteria Pistola e Bardolfo mostrano falso pentimento a Falstaff e organizzano un incontro con la signora Ford.

Quickly fa recapitare un messaggio a Falstaff con l'invito da parte di Alice Ford ad incontrarla durante l'assenza del marito.

Arriva il signor Fontana che altri non è che il sig. Ford mascherato che supplica Falstaff di aiutarlo nella conquista della signora Alice offrendogli in cambio delle monete.

L'uomo accetta senza pensarci due volte, raccontando anche di essere vicino ad una relazione proprio con Alice Ford.

Entrambi si dirigono verso casa della donna.

A casa Ford si è in fermento per il tranello preparato per Falstaff. L'uomo si presenta sfoggiando le sue armi da abile seduttore fino a quando sopraggiunge il sig. Ford che in preda a rabbia e gelosia decide di controllare tutta la casa per scoprire il tradimento.

Falstaff, con l'aiuto delle comari, si nasconde in una cesta di panni sporchi. Intanto Nannetta, fidanzata del dottor Cajus per volere del padre, amoreggia dietro ad un paravento con Fenton, il suo amato.

Ford sentendo i loro gemiti crede di aver scoperto l'adulterio della moglie e ribalta la scena svelando invece i due ragazzi.

Falstaff viene ribaltato con la cesta dalla finestra nel fossato sottostante dalle comari che ridono insieme ai presenti.

Atto II

Opera Falstaff di Verdi All'osteria Pistola e Bardolfo mostrano falso pentimento a Falstaff e organizzano un incontro con la signora Ford.

Quickly fa recapitare un messaggio a Falstaff con l'invito da parte di Alice Ford ad incontrarla durante l'assenza del marito.
 
Arriva il signor Fontana che altri non è che il sig. Ford mascherato che supplica Falstaff di aiutarlo nella conquista della signora Alice offrendogli in cambio delle monete.

L'uomo accetta senza pensarci due volte, raccontando anche di essere vicino ad una relazione proprio con Alice Ford.

Entrambi si dirigono verso casa della donna.

A casa Ford si è in fermento per il tranello preparato per Falstaff. L'uomo si presenta sfoggiando le sue armi da abile seduttore fino a quando sopraggiunge il sig. Ford che in preda a rabbia e gelosia decide di controllare tutta la casa per scoprire il tradimento.

Falstaff, con l'aiuto delle comari, si nasconde in una cesta di panni sporchi. Intanto Nannetta, fidanzata del dottor Cajus per volere del padre, amoreggia dietro ad un paravento con Fenton, il suo amato.

Ford sentendo i loro gemiti crede di aver scoperto l'adulterio della moglie e ribalta la scena svelando invece i due ragazzi.

Falstaff viene ribaltato con la cesta dalla finestra nel fossato sottostante dalle comari che ridono insieme ai presenti.


Atto III

Opera Falstaff di Verdi Il giorno dopo Quickly va all'osteria da Falstaff per recapitargli un altro messaggio da Alice Ford e da Meg.

Le donne lo invitano ad appuntamento notturno sotto la quercia di Herne travestito da cacciatore.

La tradizione racconta che quella zona sia il punto di ritrovo tra spiriti e fate.

Falstaff cade nel tranello per la seconda volta.

Vengono incaricati uomini e donne del paese a mascherarsi da spiriti mentre la stessa Nannetta si travestirà da regina delle fate.

Il signor Ford comunica al dottor Cajus di approfittare della situazione confusa per sposare la ragazza ma Quickly sente e corre subito dalla giovane per avvertirla.

Alice Ford si precipa al parco di Windsor per raccontare i piani orditi dal marito con il dottor Cajus e così vengono cambiati i travestimenti.

Compare Falstaff a mezzanotte che incontra Alice sotto alla quercia, come da appuntamento.
I due vengono però interrotti dalle fate e fra il divertimento di tutti Falstaff riconosce il suo servo Bardolfo mascherato e capisce di esser stato ancora preso in giro.

Alice coglie l'occasione di festa per presentare le due coppie di promessi sposi con la benedizione del marito ma una volta levate le maschere si scopre che il dottor Cajus stava per sposare Bardolfo mentre Fenton Nannetta.

La scena si conclude con un invito per tutti a cena a casa di Ford e Falstaff chiude dicendo che "Tutto nel mondo è burla".










Annunci e Argomenti correlati





Opere liriche su CD DVD