Alessandro Scarlatti vita e biografia

Alessandro Scarlatti foto

Il compositore di musica barocca Alessandro Scarlatti nasce a Palermo nel 1860.

La sua vita si snoda tra Roma e Napoli, oltre ad alcune brevi soste a Venezia e Firenze.

A soli dodici anni inizia la sua prima formazione musicale a Roma sotto la guida del compositore Giacomo Carissimi.

Nel 1678 Alessandro Scarlatti ottiene il primo lavoro importante con la sua nomina a vice maestro di Cappella presso la chiesa San Giacomo degli Incurabili.

L'anno successivo completa la prima opera, Gli Equivoci del Sembiante, messa in scena a Roma.
Intorno a quegli anni il clima romano non è tra i più favorevoli per i compositori di opere con il divieto imposto da Papa Innocente XII alle rappresentazioni pubbliche dell'opera.

Per questo motivo lo Scarlatti si trova costretto a lasciare Roma per stabilirsi a Napoli dove è assunto come maestro presso la cappella del vicerè di Spagna.

A Napoli il compositore può avvalersi di importanti cantanti come la soprano Giulietta Zuffi e i castrati Paolucci e Brunswich.

Scarlatti resta al servizio della corte di Napoli per diciotto anni componendo ben trentadue opere, con una media circa di tre nuove opere all'anno. 

Purtroppo con lo svolgersi della guerra di successione spagnola, la situazione a Napoli diventa difficile tanto che lo Scarlatti si trova costretto a lasciare Napoli per stabilirsi a servizio del Granduca Ferdinando II de' Medici a Firenze.

Alessandro Scarlatti foto e opereTra i due però non c'è intesa in quanto il Granduca considera la musica dello Scarlatti troppo complessa tanto da sentirsi costretto a lasciare Firenze per tornare a Roma dal suo precedente mecenate, il Cardinale Ottoboni.
In questo periodo lavora per le cappelle musicali della Chiesa di Santa Maria Maggiore e nel 1706 entra a far parte dell'Accademia dell'Arcadia insieme a Bernardo Pasquini e Arcangelo Corelli.

Ottenuto un nuovo incarico per dirigere la musica della cappella di corte, lo Scarlatti inizia dal 1710 a comporre musica strumentale.

Risale al 1715 la sua prima importante raccolta comprensiva di 12 Concerti Grossi.

Dopo qualche parentesi di lavoro a Roma, il compositore torna definitivamente a Napoli dove muore nel 1725.

Durante la sua vita Alessandro Scarlatti ebbe nove figli, tra cui Domenico Scarlatti, famoso per le sue originali composizioni per tastiera.

La musica di Scarlatti è famosa in tutto il mondo come rappresentante di musica barocca. Le sue composizioni si distinguono per la grande drammaticità dell'espressione dei sentimenti.

È oggi considerato come il fondatore della scuola napoletana del settecento e come compositore innovatore soprattutto per aver stravolto alcune regole strutturali nelle composizioni riuscendo a distinguere nelle sue opere aria e recitato.

A lui si deve la forma dell'aria con il "da capo", stile che divenne sempre presente dal millesettecento in poi.

Sono quasi sessantacinque le opere firmate da Scarlatti, tra le più famose si ricordano: Il Mitridate Eupatore, Arminio, La Statira, Olimpia vendicata, Rosmene, La caduta de' Decemviri, Il Tigrane, Telemaco, Il trionfo dell'onore, Pirro e Demetrio, Marco Attilio Regolo, La Dirindina e La Griselda, ultima opera da lui firmata nel 1721.

Oltre alle opere lo Scarlatti compose anche Messe, oratori, e mottetti dallo stile di cantata profana.

Sono oltre seicento invece le cantate a lui attribuite mentre le opere strumentali sono più marginali.






Annunci e Argomenti correlati




Scarlatti video selezione dei migliori brani



Alessandro Scarlatti libri CD DVD

  Cavalleria rusticana / Pagliacci 
Pietro Mascagni, Ruggiero Leoncavallo, Orchestre de Paris, Royal Concertgebouw Orchestra, Riccardo Chailly , Semion Bychkov, José Cura , Simon Keenlyside , Jessye Norman
Decca, 2 CD, 2011
  Cavalleria rusticana / Pagliacci
Pietro Mascagni, Ruggiero Leoncavallo, National Philharmonic Orchestra, Gianandrea Gavazzeni , Luciano Pavarotti, Julia Varady  Piero Cappuccilli
Decca, 2 CD, 1989
  Rantzau. Opera in quattro atti
Mascagni Pietro, cur. Galli A., 1975, Curci
  Epistolario
Mascagni Pietro, cur. Morini M., 1997, LIM
  Un antico amore
Mascagni Pietro, 2006, Ibiskos
  Epistolario. Vol. 1
Mascagni Pietro, cur. Iovino R., Morini M., Paloscia A., 1996, LIM
  Cavalleria rusticana
Pietro Mascagni, Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Tullio Serafin (direttore), Maria Callas , Giuseppe Di Stefano , Rolando Panerai Brilliant Classics, CD, 2010
  Cavalleria rusticana / Pagliacci 
Pietro Mascagni, Ruggiero Leoncavallo, Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Tullio Serafin , Maria Callas  Giuseppe Di Stefano, Rolando Panerai , Tito Gobbi
EMI Classics, 2 CD, 2007
  Pietro Mascagni. La vita e le opere
Benvenuti Nedo, 2004, Debatte
  L'amico Fritz
Pietro Mascagni, Gianandrea Gavazzeni (direttore)
EMI Classics, 3 CD, 2011