homepage   Menu generale   cerca



attenti alle strisce pedonali, consigli




Attenzione quando attraversate le strisce pedonali!

Oggi, forse per la prima volta in vita mia, mi sono sentito dare del CRETINO!

Me lo sono meritato completamente...o quasi, e spiego il perché.

Ero in auto a Toscolano-Maderno, lago di Garda.

Arrivo in prossimità di un passaggio pedonale, ben segnato, con pure la penisola centrale, sulla quale era fermo un signore anziano pronto ad attraversare la corsia sulla quale stavo arrivando.

Io l'ho visto e non ho rallentato più di tanto, anzi, sono passato senza fermarmi per lasciarlo attraversare.

La mia colpa, in base alle norme sulla circolazione stradale, è inoppugnabile.

Se "quel" pedone di stamattina leggesse l'articolo gli porgerei le mie scuse.

Ma a cosa servirebbe, se lo avessi investito perché lui anziché restare fermo, si fosse messo a passare?

Io andrei in galera, visto che è reato penale (anche se si investe un pedone fuori dalle strisce), ma lui sarebbe morto!

Tutto chiaro, ma allora c'era bisogno di scrivere un articolo?

Sì, credo sia necessario ed utile chiarire una cosa.

Se fossi stato, tanto per dire, a Berlino, io a quel passaggio pedonale mi sarei fermato di sicuro, perché so per certo che i cittadini tedeschi si fidano degli automobilisti, che sicuramente rallentano e li lasciano attraversare.

E' una regola che vale come tutte le altre in un paese civile come la Germania.

Ma in Italia come vanno le cose?

Noi siamo trasgressivi nel DNA.

A Napoli si dice che succedono incidenti ai semafori se uno non passa col rosso!

E' una battuta, s'intende, ma sicuramente ha un fondo di verità, perché forse i napoletani sono più trasgressivi di tutti gli altri.

(Cio txt)


(Cio txt)


Per concludere questa storia ecco perché l'ho scritta, per dare un semplice consiglio.

Amici PEDONI, quando volete attraversare una strada, con o senza le strisce pedonali, usate l'arma semplicissima che funziona benissimo: ALZATE LA MANO, ovviamente rivolgendovi verso l'auto in arrivo.

Quel gesto farà inequivocabilmente capire all'automobilista che voi siete decisi ad attraversare.

Evitate, invece, di ringraziare quel pilota (probabilmente di origini svedesi) che come vi vede si ferma per farvi attraversare.

Non dovete ringraziare nessuno, è un vostro diritto avere la precedenza.

Ma, guardate a destra e a sinistra e se non ci sono auto troppo in prossimità dell'incrocio, alzate la vostra bella manina e iniziate ad attraversare.

Per finire, agli zombie che attraversano senza staccare lo sguardo dal cellulare, solo Dio li può proteggere!

Con questo spero di salvare molte vite umane. Insegnatelo anche ai vostri bimbi!



Autore: Enrico Riccardo Spelta

(settembre 2019)




Link sponsorizzati