cambiamento climatico greta thunberg




I giovani e il cambiamento climatico - "Fridays for future"

Cambiamenti climatici, cosa chiedere?

la crisi siete voi

L'ampia protesta civile, allegra, determinata di milioni di giovani di tutto il mondo è fantastica!

Siete certamente voi i più interessati al futuro sostenibile.

I politici ascoltano, promettono, ma tutti noi adulti sappiamo per esperienza quanto siano falsi e impotenti e voi, che siete intelligenti, ve ne siete già accorti!

Per questi motivi io credo che la vostra protesta serva moltissimo, ma che debba essere supportata da un elenco di propositi che non diano modo alle classi dirigenti di imporre la loro visione opportunistica, solidale all'ingordigia e menefreghismo delle classi imprenditoriali o di cadere nell'oblio nel giro di pochi anni.

Per questo motivo, in attesa che anche la classe politica subisca una svolta positiva, adottando meccanismi diversi di politica, voi giovani vi dovete impegnare seriamente ed in prima persona, in modo che queste proteste diventino sempre più imponenti ed esemplari.

La vostra partecipazione già vi induce ad essere i primi a dare il buon esempio, su tutti i fronti dello spreco, della cialtroneria, del consumo inquinante, delle pretese di acquisti inutili...ed è già un bel progresso!

Per quanto riguarda invece le cose che -da subito- potreste fare c'è solo l'imbarazzo della scelta.

La partecipazione di tante diverse nazioni da ogni latitudine è garanzia di successo.

Il punto fondamentale di questo braccio di ferro, come ho più volte avuto modo di ribadire, è che il coltello per il manico, se si vuole, lo abbiamo noi cittadini, non i poteri forti, che "forti" sono se li lasciamo fare.

Siamo tutti noi, cittadini giovani, ma anche meno giovani, a condizionare i mercati e possiamo benissimo ribaltarne il meccanismo.

Le industrie, se i consumatori respingono le lusinghe del mercato, non hanno alcun potere di imporre l'acquisto dei loro prodotti o l'aumento dei consumi di tutto ciò che sia inquinante oltre che superfluo o addirittura nocivo.

Annuncio Ciotxt


Annuncio Ciotxt


Facciamo un po' di esempi comportamentali.

1) contenete le esigenze relative al vestiario, cercando i prodotti meno inquinanti e utilizzando ciò di cui già disponete.

Non sentitevi "obbligati" a seguire le mode, che sono studiate solo per farvi considerare "superato" tutto ciò che è "vecchio" magari solo perché comprato l'anno prima!

2) riducete i prodotti per l'igiene di casa. La maggior parte dei servizi si può fare con pochissimi prodotti naturali, senza collezionare decine di flaconi (di plastica) diversi quanto inutili e inquinanti.

3) utilizzate i dispositivi elettronici che già avete (smartphone in primis), sino alla loro perdita di funzionalità, senza la smania di passare all'ultimo modello.

4) prediligete l'uso della bicicletta o andate a piedi o usate mezzi pubblici laddove non ci sia assoluta necessità di servirsi di un mezzo inquinante.

5) riducete il consumo di prodotti cosmetici e di farmaci non indispensabili, quando vi assalirà il desiderio. Se sarete belli dentro, automaticamente lo sarete ancor più esteriormente.

6) scegliete prodotti alimentari biologici e il più possibile locali, evitando così i trasporti internazionali e l'uso di pesticidi. Esigete che l'acqua potabile che giunge ai vostri rubinetti sia sana e quindi bevibile, evitando tonnellate di bottiglie di plastica, oltre ai trasporti che la distribuiscono. (in alcuni comuni d'Italia sono già da anni presenti fontanelle con acqua naturale e gasata e la gente riempie bottiglie di vetro senza spendere un soldo!)

7) Rinunciate a sognare ed attuare voli aerei per viaggi e vacanze, scegliendo in alternativa luoghi molto più vicini, che spesso sono ancor più belli.

8) State molto attenti ai consumi per il riscaldamento, curando le impostazioni della temperatura.

9) Promuovete la piantagione di nuovi alberi, scelti con preferenza tra quelli a maggior recupero di CO2.

10) Voi dovete avere la missione di dare il buon esempio in tutto, orgogliosi di farlo. Per esempio dovete imporvi di non cedere alle tentazioni, senza paura d'essere diversi, di chi prima o poi vi offrirà alcol e droghe.

11) Se ognuno di voi quando avrà una automobile passasse da una media di 15.000 a 10.000 chilometri l’anno di utilizzo, emetterebbe una tonnellata di CO2 in meno, a testa!

12) Se tutto il traffico per portare e riprendere i figli dalle scuole/asili fosse obbligatoriamente realizzato con scuolabus, risparmieremmo altre tonnellate di CO2.

13) Voi giovani dovete lottare perché nel mondo venga chiuso il maggior numero possibile di fabbriche di armi e per primi non dovrete mai pensare di comprarne una, che è il modo migliore per far fallire i produttori.

14) Ridurre gli acquisti in generale, partendo dai più superflui. (La produzione di un maglione di lana ha lo stesso impatto di CO2 di un mese di riscaldamento in casa nostra, una T-shirt equivale invece a due-tre giorni di energia)

15) Fate attenzione alla provenienza dei cibi.
(mangiare a gennaio delle ciliegie provenienti dal Cile non ha lo stesso impatto ambientale di una buona arancia di Sicilia)

16) Infine (ma l'elenco potrebbe ampliarsi), fate in modo d'essere identificabili nel gruppo. Scegliete un simbolo che vi distingua, portatelo con orgoglio sul vostro petto e cercate con le buone maniere ed argomenti incontestabili, di convincere i vostri amici ignari o riluttanti.
Se riuscirete in questo enorme compito, pacificamente e nel rispetto totale di tutto e tutti, voi sarete già ad un passo dalla vittoria!

no planet b

Questa sarà la vostra missione primaria... la vita poi vi premierà, come è già stata premiata la vostra straordinaria leader Greta.

Per quanto riguarda azioni che non dipendono dal vostro comportamento, ma che richiedono nuove leggi che devono essere realizzate dal potere politico, proponetene di nuove che vadano in queste direzioni:

Impegno politico

1) Limitare i voli aerei il più possibile, creando un sistema di autorizzazioni e limiti di volo per turismo, con l'obbligatoria alternativa ai voli continentali dell'uso di treni e bus.
(Un volo andata/ritorno Londra – New York rappresenta all’incirca un quarto delle emissioni annuali di anidride carbonica di una persona)

2) Obbligare alla sostituzione di lampadine vecchie con l'ultima generazione LED, anche nelle illuminazioni stradali. Prezzo massimo controllato.

3) Ridurre le illuminazioni stradali, le insegne e le lampade esterne di strutture commerciali e capannoni industriali. Per la sicurezza installare telecamere a infrarossi.

4) Investire nelle energie rinnovabili: sono ormai svariate le proposte di installazione di pannelli fotovoltaici per l’energia domestica.

5) Supportare aziende e produttori che hanno un occhio di riguardo verso l’ambiente e processi di produzione ecosostenibili.
Sono sempre di più le compagnie che utilizzano esclusivamente energia rinnovabile, e anche un colosso come la multinazionale Unilever, ha dichiarato che entro il 2030 utilizzerà per i suoi impianti esclusivamente energia rinnovabile.

6) Pretendere che venga sempre di più affrontato in termini di ricerca scientifica il metodo migliore per riconvertire la CO2 già presente nell'atmosfera, senza che ciò provochi altri problemi, ovviamente.

7) Esigete un programma a medio termine per la riduzione progressiva di produzione di armi e armamenti bellici di qualsiasi tipo. E che le armi (sempre più di neutralizzazione anziché di soppressione) siano in dotazione esclusivamente alle forze dell'ordine.

8) Proponete una nuova disposizione che consideri fuori legge tutti i giochi d'azzardo, schedine, gratta e vinci, slot machine, ecc. reali o usabili da web.

9) Obbligate i politici a considerare fuori legge anche tutti i giochi da playstation o simili che siano improntati alla lotta, alla guerra, alla uccisione di immaginari nemici.

10) Pretendete che sia applicata una forma di censura nei programmi dei media, che renda indisponibili spettacoli basati esclusivamente sulla violenza e quindi catalogabili come diseducativi.

11) Costringeteli a progettare un vero piano di sostegno e sviluppo dei paesi più poveri e arretrati, evitando il supplizio della migrazione in terre straniere.

ci avete rotto i polmoni

12) Per quanto riguarda il problema economico è chiaro che questa rivoluzione che tende a portarvi fuori dal consumismo fine a sé stesso ed alla impraticabile crescita infinita, produrrà una caduta della domanda di lavoro, così come è concepita oggi.

Ma non è in questo mondo del lavoro che voi dovete aspirare di entrare.
Il lavoro è indispensabile all'essere umano, è il modo in cui si sdebita con la propria fetta di "doveri", consentendo il rispetto dei "diritti".

La carenza lavorativa dovrà essere risolta aprendosi ad esigenze produttive più locali che internazionali.

Si dovrebbe dare più spazio alle varie forme di artigianato, di cooperative produttive di beni essenziali e via dicendo.

Per vivere bene il punto più importante non è la ricchezza, non è il potere, non è il successo mediatico e neppure il possesso di una infinità di beni o di denaro, ma è la sicurezza, la serenità, la salute (che io chiamo le magnifiche 3S), nonché il piacere della collaborazione e del sentirsi utili alla propria società e fieri d'avere contribuito al suo miglioramento ed alla salvezza del pianeta oltre che del genere umano!

Annuncio Ciotxt


Annuncio Ciotxt


Chi è Greta Thunberg?

A 16 anni, Greta Thunberg, la ragazza svedese che guida le proteste sul clima giovanile, non ha paura di dire la verità.

Thunberg è andata a Bruxelles giovedì (21 febbraio) e si è rivolta ai rappresentanti dell'UE, dicendo agli adulti che non stavano facendo abbastanza per prevenire il cambiamento climatico.

I leader mondiali, ha detto, "parlano di quasi tutto tranne della crisi climatica".

"Parlano se stiamo promuovendo l'assenteismo, o se siamo burattini, o semplicemente dicono "oh è bello che i giovani agiscano", ma non vogliono parlare della crisi climatica perché sembra che non abbiano niente da dire al riguardo."

A Bruxelles, Thunberg ha guidato una marcia di migliaia di studenti belgi, che hanno saltato la scuola per la settima settimana consecutiva per chiedere un'azione per prevenire il cambiamento climatico.

Thunberg ha iniziato a saltare le lezioni per "colpire" in segno di protesta sul fatto che il suo paese, la Svezia e molti altri paesi europei, non sono in linea con l'accordo sul clima di Parigi.

Ha iniziato gli scioperi tenendo proteste davanti al parlamento svedese a Stoccolma.

Nata nel 2003, Thunberg è diventata vegana e ha chiesto alla sua famiglia di fare lo stesso per ridurre le emissioni di carbonio.

Ha anche insistito affinché la sua famiglia rinunciasse a volare.

Thunberg ora sta ricevendo molta attenzione da parte dei media, il che l'ha portata a cercare di "chiudersi" per evitare la pressione, ha detto a Bruxelles.

Soffre della sindrome di Asperger, che dice rende difficile per lei gestire l'esposizione.

Thunberg e il movimento giovanile per il clima stanno organizzando un nuovo "grande sciopero internazionale" il 15 marzo 2019.

La giovane contestatrice è stata presa in considerazione per il premio Nobel, che a 16 anni è decisamente una conquista straordinaria!

Numeri e ricerche sulla follia umana
Numeri della umana follia
Ricerche, grafici e cifre dei più gravi problemi
creati dall'umanità dal ventesimo secolo

i problemi piu gravi per l umanita
Di cosa ci dovremmo preoccupare?
Molti di noi non hanno ancora una idea chiara delle priorità da assegnare ai problemi umani

Riforma globale - dopo la democrazia? Analisi politica e proposte per un nuovo sistema politico
La Riforma globale dopo la democrazia
Basta elencare problemi, cerchiamo nuove soluzioni verso cui orientarci

Autore: Enrico Riccardo Spelta
(marzo 2019)

Il testo è stato anche pubblicato in inglese nella pagina FB di Greta Thunberg.





Argomenti correlati