da conegliano cima La presentazione della Vergine




Galleria opere d'arte di Da Conegliano Cima

da conegliano cima Madonna dell'arancio
Madonna dell'arancio

da conegliano cima L'incredulità di san Tommaso
L'incredulità di san Tommaso

da conegliano cima Madonna e bambino con san Giovanni
Madonna e bambino con san Giovanni

da conegliano cima San Pietro martire con san Nicola
San Pietro martire con san Nicola

da conegliano cima San Giovanni battista con santi
San Giovanni battista con santi

da conegliano cima Battesimo di Cristo
Battesimo di Cristo

da conegliano cima Madonna e bambino in trono con santi
Madonna e bambino in trono con santi

da conegliano cima Madonna e bambino con san Giovanni battista e Maria Maddalena
Madonna e bambino con san Giovanni battista e Maria Madd.

da conegliano cima  Adorazione dei pastori
Adorazione dei pastori

da conegliano cima Madonna in trono col bambino
Madonna in trono col bambino

da conegliano cima  Madonna e bambino
Madonna e bambino

da conegliano cima Madonna con bambino
Madonna con bambino

da conegliano cima La guarigione di Aniano
La guarigione di Aniano

da conegliano cima San Pietro in trono con santi
San Pietro in trono con santi

da conegliano cima Il matrimonio di bacco e Arianna
Il matrimonio di bacco e Arianna

da conegliano cima La presentazione della Vergine
La presentazione della Vergine

da conegliano cima Incoronazione della Vergine
Incoronazione della Vergine

da conegliano cima  San Elena
San Elena

da conegliano cima San Cristoforo con l'infante Cristo
San Cristoforo con l'infante Cristo

da conegliano cima San Giovanni battista
San Giovanni battista

da conegliano cima Annunciazione
Annunciazione



Biografia e vita di Da Conegliano Cima (Italia 1459-1518)

Pittura di Cima da Conegliano Giovanni Battista Cima, meglio conosciuto come Cima da Conegliano, pittore italiano, esponente della scuola veneta del XV secolo, nasce a Conegliano fra il 1459 ed il 1460.

La vita di questo grande pittore è sottolineata da pochi documenti, dai quali non si riesce a ricostruire il percorso artistico ed i momenti salienti della vita del pittore.

E' però certa la data del suo primo dipinto, il 1489, data del primo eseguito quando Cima si è trasferito a Venezia dove ha aperto la sua bottega.

Tra il 1500 e il 1515 vive probabilmente tra Venezia e l'Emilia. A Parma, Bologna, Carpi dove gli vengono commissionate opere per alcune chiese di quelle città, quali la Madonna col Bambino tra S. Michele Arcangelo e Sant'Andrea del 1505 e la Sacra Conversazione del 1513.

La produzione artistica di Giovan Battista Cima si incentra sulle rappresentazioni sacre e principalmente Pale d'altare e immagini della Madonna e, dal suo stile, gli storici d'arte ravvisano in lui un allievo di Giovanni Bellini.
che ha subito l'influenza dei pittori che al tempo lavoravano a Venezia: Alvise Vivarini, Vittore Carpaccio, Giorgione, Marco Palmezzano.

Dipinto di Cima da Conegliano Tra le opere più belle del pittore troviamo la Madonna dell'Arancio del 1496, conservata alle Gallerie dell'Accademia di Venezia, la Madonna col Bambino del 1504-1505, oggi conservata alla National Gallery di Londra, servita come prototipo, per alcune repliche e copie successive; Le Sacre Conversazioni del 1495 conservata alla National Gallery of Art di Washington, la Madonna col Bambino tra S. Michele Arcangelo e Sant'Andrea del 1505 conservata alla Galleria Nazionale di Parma, ed erroneamente attribuita, nel XVIII secolo, a Leonardo da Vinci per la falsa firma sul dipinto e altre composizioni di Madonna con i Santi.

Opera di Cima da ConeglianoCima viene generalmente ritenuto, dagli storici d'arte, uno tra i maggiori esportatori della cultura artistica veneziana nel retroterra della Serenissima, con il suo stile pittorico improntato ad un raffinato classicismo.

Tre grandi polittici lignei utilizzati come pale d'altare della chiesa parrocchiale di San Fior (Polittico di San Giovanni Battista), nella chiesa parrocchiale di Olera (frazione di Alzano Lombardo) e nella chiesa del convento di San Francesco a Miglionico, sono ritenute opere minori perché realizzate a più mani.

Da ricordare come Cima sia stato il primo artista che ha lasciato l’utopia del paesaggio ideale per dipingere, pur in scenari incantati, i colli trevigiani  rispettando la concretezza topografica dei luoghi.

Il pittore trascorre l'estate del 1516 a Conegliano, prima di morirvi fra il 1517-1518.
 La sua abitazione di Conegliano è stata trasforma in Casa Museo di Giovanni Battista Cima e le sue opere sono nelle maggiori gallerie del mondo, riconosciuto come uno degli alti geni della storia dell'arte, interprete poetico del fare artistico, autore di dipinti entrati nei manuali per i posteri, per la sapienza tecnica e la meticolosa descrizione della realtà riprodotta concretamente.






Annunci e Argomenti correlati




Libri su Da Conegliano Cima  e sulla Pittura Veneta

  Cima da Conegliano. Poeta del paesaggio. Catalogo della mostra (Conegliano, 26 febbraio-2 giugno 2010)
cur. Villa G. C., 2010, Marsilio
  Cima da Conegliano. Itinerari nel Veneto
2010, Marsilio
  Cima da Conegliano
Menegazzi Luigi, 1981, Canova
  Capolavori della pittura veneta dal Castello di Praga
1994, Mondadori Electa
  Tesori da Santa Corona. Bellini, Veronese, Pittoni e altri maestri della pittura veneta dal XIV al XVII secolo. Ediz. italiana e inglese
cur. Fiori D., 2009, Terra Ferma Edizioni
  La pittura veneta negli Stati estensi
Bentini Jadranka, Marinelli Sergio, Mazza Angelo, 1997, Artioli
  La pittura nel Veneto. Il Seicento. Vol. 2
cur. Lucco M., 2002, Mondadori Electa
  Pittura veneta
Dal Pozzolo Enrico M., 2010, Federico Motta Editore
  Vita a Venezia. Colore e sentimento nella pittura veneta dell'800
Savoia Enzo, Serafini Paolo, 2010, Bottegantica
  I gioielli pittoreschi. Virtuoso ornamento della città di Vicenza; cioè l'endice di tutte le pitture pubbliche della stessa città (Venetia, 1676). Ediz. critica
Boschini Marco, cur. Boer W. H. de, 2008, Centro Di
  Tiepolo
Mariuz Adriano, 2008, Cierre Edizioni
  Ricerche sulla pittura veneta (1946-1969)
Longhi Roberto, cur. Volpe C., 1978, Sansoni
  Le meraviglie della pittura tra Venezia e Ferrara. Dal Quattrocento al Settecento
cur. Sgarbi V., 2005, Silvana
  La pittura nel Veneto. Il Seicento
cur. Lucco M., 2000, Mondadori Electa