Cornell Joseph biografia e opere




Biografia e vita di Cornell Joseph (USA 1903-1972)

Cornell Joseph foto mentre elabora una sua opera Cornell Joseph è stato un famoso scultore, ma soprattutto pioniere dell'assemblaggio, del cinema sperimentale e del found footage.

Sebbene non abbia mai abbracciato "ufficialmente" il movimento, è considerato l'esponente americano più importante del surrealismo.

Ha dedicato la sua vita alla cura del fratello minore Robert, che soffriva di una paralisi cerebrale e ciò fece sì che Joseph non avesse potuto sviluppare molte relazioni.

La sua famiglia era di origine olandese, benestante e appassionati d'arte. Sua madre, Helen, scrisse anche un soggetto per un film.

Nel 1917, con la morte del padre malato di leucemia, si trasferisce in Massachusetts dove si iscrive alla facoltà di scienze e lingue romanze, ma la famiglia ha gravi problemi finanziari e dopo appena due anni Cornell è costretto ad abbandonare gli studi.

Tornato a New York, trova lavoro negli uffici di una fabbrica di tessuti, poi, nel 1921 comincia un'attività come venditore porta a porta che durerà fino al 1931.

Durante questa attività nasce in lui un certo interesse per il collezionismo.

Con la vendita porta a porta egli ha la possibilità di girare per la città ed inizia così a recuperare oggetti di qualsiasi tipo, dischi, copie di vecchi film, lettere e riviste.

Nel 1931 è incontra Julian Levy, proprietario di una galleria d'arte, che rimane colpito dopo aver visto alcuni suoi lavori e gli propone di esporli alla prima mostra surrealista che si sarebbe tenuta a New York nel 1932.

Successivamente la sua produzione si incrementa e lo spinge ad avvicinarsi ad altre arti.

Lavora come designer freelance per Vogue, disegna tessuti e si avvicina al cinema, del quale era da sempre appassionato, con la scrittura di una sceneggiatura, Monsieur Phot, e il montaggio di Rose Hobart, suo primo film proiettato nel 1936.

Gli anni '50 sono i più produttivi per Cornell al punto che è costretto ad ingaggiare dei collaboratori per farsi aiutare nei suoi lavori.

Cornell oramai conosce già tutti gli artisti contemporanei, ma continua a condurre una vita riservata in “Utopia Parkaway”, la casa acquistata a Bayside nel ‘29 dalla famiglia, dove vivrà fino alla morte sopraggiunta nel 1972 per un attacco cardiaco.

Gli ultimi dieci anni della sua vita vedono calare nettamente la produzione artistica, tuttavia la sua reputazione cresce notevolmente sia in America che all'estero.






Galleria opere d'arte di Cornell Joseph



Annunci e Argomenti correlati