bellini jacopo Flagellazione




Biografia e vita di Bellini Jacopo (Italia 1396-1470)

Crocifisso di Jacopo BelliniJacopo Bellini, pittore italiano, fra il Gotico ed il Rinascimentale, nasce a Venezia nel 1396 e sarà il padre di altri due noti pittori: Gentile e Giovanni Bellini.

Bellini fu allievo e collaboratore di Gentile da Fabriano.

I primi passi nel mondo dell'affresco li fece nella bottega di Gentile da Fabriano con il quale nel 1411-1412 a Foligno dove, su disegno del maestro, affrescò con altri allievi Palazzo Trinci .

Dopo un decennio nel quale il giovane pittore studia le opere dei maestri fiorentini, Brunelleschi, Donatello e Masaccio, nel 1424 a Venezia apre la sua bottega.

Una delle belle opere di Jacopo Bellini, in passato attribuita al suo maestro, è la tavola con la Madonna col Bambino, che rappresenta il Bambino mentre gioca con un pettirosso.

Nel terzo e quarto decennio del 1400, il pittore lavorò al Duomo di Verona, a Ferrara al servizio di Lionello d'Este, dove dove ha gareggiato con Pisanello per un ritratto del duca, e ha vinto.

Nel 1460 soggiornò a Padova, dove indirizzò ai problemi prospettici il giovane Andrea Mantegna e realizzò insieme ai figli Gentile e Giovanni la cappella del Gattamelata andata perduta.

La maggior parte della sua carriera, però, Jacopo Bellini la fece a Venezia, dove eseguì numerosi importanti dipinti per chiese, confraternite religiose e la Repubblica Veneta, ma la maggior parte di queste opere è andata distrutta e ci sono rimaste solo le opere più piccole.


Annuncio




Annuncio



Alcune opere, come L'Annunciazione, conservato nella Chiesa di Sant'Alessandro a Brescia, sono molto belle, anche se ancora strettamente legato allo stile Gotico, ma i disegni conservati al Louvre ed al British Dipinto di Jacopo Bellini (dett)Biografia di Jacopo BelliniMuseum, rivelano i nuovi interessi rinascimentali per la prospettiva ed una vena di narrazione e fantasia architettonica a effetto stupefacente, che pongono il pittore fra i progenitori del Rinascimento Veneziano.

Questi disegni sono particolarmente importanti, oltre che per la posizione stilistica al confine tra mondo tardogotico e mondo rinascimentale, per l'altissima qualità.

Le immense architetture sono impostate con vertiginose fughe centrali, puntigliosamente in prospettiva, sebbene con schemi piuttosto semplici, basati sempre su un punto di fuga centrale preso su una linea dell'orizzonte a metà del foglio.

Jacopo Bellini, molto famoso ai suoi tempi, muore a Venezia tra il 26 agosto 1470 e 25 novembre 1471.

La sua opera superstite è costituita da circa 20 dipinti.






Galleria opere d'arte di Bellini Jacopo

slideshow
slideshow

Trittico di san Lorenzo
Trittico di san Lorenzo

Trittico della Vergine
Trittico della Vergine

Trittico della natività
Trittico della natività

(segue dopo gli annunci)

Crocifissione
Crocifissione

Annunciazione
Annunciazione

Madonna con bambino
Madonna con bambino

Lamentazione
Lamentazione

bellini jacopo Flagellazione
Flagellazione

Dormition of the Virgin
Dormition of the Virgin

bellini jacopo Trittico di san Sebastiano
Trittico di san Sebastiano




Annunci e Argomenti correlati





Libri su Bellini Jacopo e la Pittura Veneta

Le meraviglie della pittura tra Venezia e Ferrara. Dal Quattrocento al Settecento
cur. Sgarbi V., 2005, Silvana
Tempo novo. Venezia e il Quattrocento 
Concina Ennio, 2006, Marsilio
La pittura veneziana del Quattrocento. I Bellini e Andrea Mantegna
Pächt Otto, cur. Vyoral-Tscharpka M.; Pächt M., 2005, Bollati Boringhieri
I Bregno a Venezia. Antonio e Paolo Bregno e la scultura a Venezia ne l primo quattrocento
Antoniutti Arianna, 2007, Erreciemme
Quattro secoli di storia e ricerche naturalistiche nel territorio veneziano, dalle origini al Settecento
Lazzari Corrado, 2006, Nuova Dimensione
Facciate sacre a scopo profano. Venezia e la politica dei monumenti dal Quattrocento al Settecento
Gaier Martin, 2002, Ist. Veneto di Scienze
La pittura veneta negli Stati estensi
Bentini Jadranka, Marinelli Sergio, Mazza Angelo, Artioli
Tiepolo
Mariuz Adriano, 2008, Cierre Edizioni
Vita a Venezia. Colore e sentimento nella pittura veneta dell'800
Savoia Enzo, Serafini Paolo, 2010, Bottegantica
Capolavori della pittura veneta dal Castello di Praga
 Mondadori Electa
Ricerche sulla pittura veneta (1946-1969)
Longhi Roberto,  Sansoni
Jacopo Dal Ponte al Museo di Bassano. La lunga ricerca di un protagonista della pittura veneta del Rinascimento
Rearick W. R., Guderzo M., Terra Ferma
La pittura nel Veneto. Il Seicento
 Mondadori Electa
Le meraviglie della pittura tra Venezia e Ferrara. Dal Quattrocento al Settecento
 Silvana
Le meraviglie dell'arte, ovvero le vite degli illustri pittori veneti e dello Stato (rist. anast. Padova, 1835-37)
Ridolfi Carlo, Forni 
Dizionario di artisti veneti. Pittori, scultori, architetti... dal XIII al XVIII secolo
Brenzoni Raffaello,  Olschki