Bolzano: turismo - guida - foto pag. 1




Guida di Bolzano città 1

Come arrivare a Bolzano

Mappa di BolzanoCapoluogo della provincia autonoma dell’Alto Adige, Bolzano è situata a 292m sul livello del mare e dalle sue piazze si vedono le alte cime dolomitiche.  E’ città ricca e complessa, dalla fisionomia gotica, abitata e amata da due diverse culture: la latina e la germanica. In auto:
Autostrada del Brennero A22, uscita raccomandata: Bolzano sud. In treno:
La stazione di Bolzano è ben collegata con le maggiori città d'Italia. In aereo:
Gli aeroporti più vicini sono l'Aeroporto di Verona (137 Km da Bolzano) tel. 0415-809566 e l'Aeroporto turistico a S. Giacomo tel. 0471- 941040







Bolzano cenni storici

Bolzano - Piazza WaltherAnticamente castrum romano, chiamato Pons Drusi, fu costruito da Druso (15 a. c.) in occasione della guerra contro la popolazione dei Reti.

Il nome Bauzanum compare solo nell'VIII secolo a indicare il centro aspramente conteso tra i conti tirolesi, i vescovi e i signorotti locali e il principato ecclesiastico di Trento.

Fu castello bavarese, città del vescovo-principe di Trento, feudo asburgico e per alcuni anni annessa al regno italico di Napoleone. L'agglomerato urbano si sviluppò, dopo il mille, intorno all'attuale via dei Portici.

Bolzano ancora storia

Bolzano-Ingresso DuomoDal 1531, quando la città passò stabilmente al Tirolo, ebbe inizio quel processo di germanizzazione che mutò l'etnia della popolazione, portando l'elemento tedesco a prevalere sulle altre etnie.

Rimase più o meno tale fino al secolo scorso, quando la costruzione della ferrovia del Brennero (1867) favorì la creazione dei più moderni quartieri tra il vecchio centro e la stazione.

Solo dopo la prima guerra mondiale si ebbe una nuova forte immigrazione italiana dovuta al richiamo delle grandi industrie. Capoluogo della provincia dal 1927.

Cosa vedere a Bolzano - I Portici

Bolzano - Classica facciata dipintaVia dei Portici stretta e rettilinea, è la via più nota ed antica della città.

Da una parte all’altra si affacciano le case mercantili tirolesi: alte, spesso strette, tutte con un portico protettivo, molte affrescate e con sporti (Eker) che spezzano e impreziosiscono la geometria perfetta della strada.

I portici nei sec. XV-XVIII servivano a riparare ed esporre le merci.

Anche oggi in forme differenti, sotto i porticati, la ricca vita commerciale della città si è mantenuta vivace con negozi e vetrine.

Da notare al N.39 il barocco Palazzo Mercantile.

Cosa vedere a Bolzano - Piazza delle Erbe

Bolzano - Piazza WaltherAllo sbocco di via dei Portici, la Piazza delle Erbe mantiene viva la sua vocazione storica di mercato popolare.

Da secoli ospita un ordinatissimo e variopinto mercato ortofrutticolo permanente.

Non si può capire Bolzano senza averlo visto.
La piazza è ornata con la settecentesca fontana di Nettuno, con statua in bronzo di Giorgio Mayr.



Cosa vedere a Bolzano - Piazza Walther

Bolzano - Piazza delle ErbeDa questa piazza che è il centro della città e la sua vetrina più espressiva, si capisce che questa è diversa dalle altre città, diversa e forse unica.

La piazza ha l'impronta ordinata del mondo germanico, ma è immersa nella luce e nel vitalismo dispersivo dei mediterranei .

Questo contrasto, che ha rappresentato, anche nel passato più immediato, un incontro difficile e instabile, è sfociato nella serena ricchezza e cortesia dei suoi abitanti.

Delimitata, da un lato, dal fianco dell’imponente Duomo Gotico, dall’altro da palazzi ed edifici trasformati in parte in alberghi, la piazza prende il nome dal monumento dedicato al famoso poeta tedesco Walther von der Wogelweide.

Cosa vedere a Bolzano - Il Duomo

Bolzano - Grande zona pedonaleDedicato a Santa Maria Assunta il Duomo è un vero gioiello di arte romanica e gotica, costruito fra il 1300 ed il 1500, il suo interno è composto da tre navate gotiche che contrastano con gli affreschi della bottega di Giotto, che una volta ricoprivano tutte le pareti.; della prima basilica romanica restano solo le fondamenta, visibili all'interno.

Il rivestimento, realizzato nel XIV secolo è in marmo rosso della Val Gardena e giallo della Bassa Atesina, è decorato con doccioni e balaustre finemente cesellati ed il tetto verde-oro.

Il bel campanile filigranato, ornato di finestre ogivali ed archi rampanti è appoggiato sulla base quadrata di origine romanica.

Cosa fare a Bolzano - Le passeggiate

Bolzano - Il DuomoBolzano offre una bellissima passeggiata lungo il fiume Talvera, che lascia sulla destra lo splendido Castel Mareccio, risalente al 1200 e si innesta poi alla passeggiata S.Osvaldo che sale le pendici del Renon con bei panorami.

La passeggiata S. Osvaldo-S. Maddalena, parte dalla fine del lungotalvera per salire sul colle S. Maddalena, dove, tra vigneti sorge la Chiesa romanica con dipinti trecenteschi.

Una passeggiata, che è una piccola escursione, porta il turista da Gries al Castel Guncina a metri 476 , con splendide panoramiche su Bolzano e le Dolomiti.

Il sentiero, in salita, è tracciato su di una roccia di porfido, tra aiuole ricche di essenze botaniche mediterranee.

Castel Roncolo

Bolzano - Castel RoncoloEdificato come fortezza e residenza dei Signori di Vanga, su uno spuntone di roccia nel 1237, il castello, che è stato più volte ampliato e restaurato, conserva splendidi affreschi che narrano scene di vita cortese, episodi di caccia, tornei cavallereschi e momenti di vita quotidiana.

Non mancano spunti letterari come la leggenda di Tristano ed Isotta, quella di Re Artù con i cavalieri della tavola rotonda, attori del ciclo di affreschi a soggetto profano più grande e meglio conservato del Medioevo.

Castel Roncolo, è il manifesto artistico dello spirito Romantico che pervade ancora gli abitanti di Bolzano.
Vedi nostro servizio fotografico.




Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI & CONSIGLI


SERVIZIO PRENOTAZIONE TRAGHETTI

Servizio traghetti a cura di Traghettilines



Libri e Guide su Trentino Alto Adige e Bolzano

  Bolzano    Monti Sarentini. Escursioni tra Bolzano, Bressanone, Vipiteno e Merano
  150 anni di musica a Bolzano
Stampfer Helmut
  Symbolum. Bolzano e dintorni
Renner Paul von, Falzone Davide
  La casa principesca a Bolzano. Da sede amministrativa di Massimiliano I a Museo di scienze naturali   Sapori del Trentino Alto Adige
  Trentino Alto Adige. Bolzano, Bolzano, Innsbruck, Dolomiti, laghi, castelli Gente di Val di Fassa
  Guida insolita ai misteri, ai segreti, alle leggende e alle curiosità dei castelli del Trentino-Alto Adige   Guida insolita ai misteri, ai segreti, alle leggende e alle curiosità del Trentino Alto Adige
  Trentino Alto Adige   Trentino Alto Adige
  La Val di Fassa. Itinerari escursionistici   Il territorio trentino-tirolese nell'antica cartografia. Ediz. italiana e tedesca
  Guida alle Maddalene. Trentino Alto Adige   I sentieri dell'infinito. Storia dei santuari del Trentino Alto Adige
  La storia nel piatto. Trentino Alto Adige   Trentino-Alto Adige
  Alta via delle leggende. Da Bressanone a Feltre per sentieri di montagna   I monumenti naturali della val d'Adige e dei dintorni

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport