Brescia: turismo - guida - foto pag. 1

Logo settemuse

arte cultura svago turismo ricerche




Scegli dove vuoi andare con Booking.com

Hotel - Residence - Resort - Ville - B&B - Ostelli
Le migliori offerte per un soggiorno a Brescia
 

Guida di Brescia

Come arrivare a Brescia

Brescia è una città antica, chiamata la Leonessa d'Italia per la sua caparbia resistenza agli oppressori.

In auto:
da Milano o da Venezia: Autostrada A4 uscita Brescia centro.
Da Mantova: Statale Goitese
Da Parma: Statale Asolana
Da Cremona: Autostrada A21 uscita Brescia est.



In aereo:
Aeroporto Gabriele D'Annunzio  di Montichiari
20 km da Brescia
Dall'aeroporto di Montichiari ci sono bus navetta di collegamento con Brescia e servizio taxi.
Aeroporto di Verona Villafranca a 50 Km da Brescia
Aeroporto di Bergamo a 50 Km da Brescia
Aeroporto di Milano Linate a 100 Km da Brescia
Aeroporto di Milano Malpensa a 150 Km da Brescia

In treno:
Stazione: Brescia

Brescia cenni storici

Palazzo della LoggiaAbitata già nell'Età del Bronzo, Brescia fu capitale dei Galli Cenomani che furono sconfitti ed inglobati dai Romani nel 187 a.C.

Cittadino romano a pieno titolo dal 49 a.C., il popolo bresciano conobbe un lungo periodo di pace e prosperità fino al 476 quando, con la dissoluzione dell'Impero Romano, Brescia subì il flagello delle invasioni barbariche.

Eruli, Ostrogoti, Bizantini profittarono della fiorente agricoltura, delle ricchezze accumulate con il commercio e l'estrazione del ferro e del marmo.

Poi dall'odierna Ungheria arrivarono i Longobardi guidati da Alboino e Brescia, per due secoli, fu sede di uno dei più importanti ducati longobardi a cui seguì il dominio dei Franchi di Carlo Magno che, a sua volta, durò fino al 888.

I secoli bui arrivarono con la disgregazione dell'Impero di Carlo Magno, che non lasciarono tracce nel tessuto urbano.

Brescia ancora storia

Nell'età dei Comuni, tra il XII e il XIII secolo, Brescia fu impegnata in guerre contro le città vicine o guerre interne fino alla nascita della Lega Lombarda che accumunò le città lombarde contro l'imperatore germanico Federico I Barbarossa, quando venne alla conquista dell'Italia nel 1176.

All'epoca comunale seguì due secoli di Signorie e la città venne dominata da potenti famiglie nobiliari, tra cui gli cui Angioini, i Visconti ed i Malatesta.

Nel 1426 Brescia divenne possedimento della Repubblica di Venezia e per tre secoli Brescia visse un periodo di splendore e sviluppo economico, vennero costruiti chiese e palazzi e le nuove mura fortificate resero la città inespugnabile.

Nel 1797 Brescia si ribellò a Venezia per appoggiarsi a Napoleone nella creazione della Repubblica Cisalpina. Alla fine dell'avventura napoleonica l'Austria si riprese Brescia e il suo territorio.

Nel 1849 i rivoluzionari bresciani si ribellarono e fu da questo episodio che la città prese l'appellativo di "Leonessa d'Italia".

Finalmente, nel 1859, dopo la guerra d'indipendenza Brescia venne annessa al Regno d'Italia e da quel momento la storia della città è rimasta legata a quella dell'Italia unita.

Cosa vedere della Brescia Longobarda

Brescia -  S.Giulia -Croce di DesiderioDesiderio, duca Longobardo, passò alla storia per aver costruito a Brescia nel 753 d.C. il Monastero Benedettino di S. Salvatore, chiamato più tardi S. Giulia, che ospita oggi un importante museo.

Il complesso comprende anche la basilica di S. Salvatore (iniziata nel 1492, proseguendo sino al 1570), a tre navate con colonne parzialmente recuperate in loco da edifici romani e sovrapposta ad una chiesa preesistente a sua volta soprastante un edificio di epoca romana: la casa del ninfeo (I secolo d.C)

Il complesso si trova in Via Musei, 81 - 25121 Brescia - tel: 030 29 77 833 - 030 29 77 834  fax: 030 297 8222   web: www.bresciamusei.it.

Cosa vedere della Brescia Medievale

Brescia - Esterno Complesso di S.Giulia Piazza della Loggia è una delle più belle piazze di Brescia, progettata nel 1433 e completata un secolo dopo, divenne il centro della vita politica ed economica della città.

A completare la piazza vennero la Loggia, il Monte Vecchio e il Monte Nuovo di Pietà, ed i portici con la Torre dell'orologio.

La Loggia, ricca  di decorazione scultoree, era il palazzo pubblico della città ed è oggi sede del Comune, ha la cupola a carena di nave, distrutta nel 1575 da un incendio e fu ricostruirla in piombo sul modello di quella originale.

Il Monte Vecchio di Pietà è il più antico edificio nella piazza in tipico stile rinascimentale veneziano: decorato con le antiche lapidi romane ritrovate durante scavi della piazza.

Sul lato opposto alla Loggia, al centro di un elegante porticato veneziano, sorge la Torre dell'Orologio con un prezioso orologio astronomico meccanico, laminato in oro, che raffigura il sole ed i segni zodiacali.

In cima alla torre si vedono due statue dette "i macc de le ure" (i matti delle ore), che battono le ore sulla campana.

Cos'altro vedere della Brescia Medievale

Brescia - Palazzo La LoggiaBrescia - Duomo Vecchio - La RotondaLa Piazza Duomo, ribattezzata Piazzo Paolo Vi affianca due importanti edifici medievali: Il Duomo Vecchio ed il Broletto.
Al centro della piazza due Fontane rinascimentali ne completano l'arredo.

Il Duomo Vecchio, eretto nel corso dell'XI secolo sulla base di una precedente basilica, è il più importante monumento romanico della città.

Conosciuto come "Rotonda", l'edificio si presenta con un corpo a pianta circolare sormontato da un tamburo cilindrico ed un pavimenti a mosaico che risale probabilmente a un'installazione termale del I secolo a.C.

Nel XV secolo fu aggiunto il presbiterio, fiancheggiato da due cappelle; il tutto risulta molto più in basso dell'attuale piano stradale.

Altri punti della Brescia Medievale

Brescia - Piazza Paolo VI (Piazza Duomo)Brescia - Piazza Paolo VI (Piazza Duomo)Il Broletto, dominato dalla Torre del Pégol dell'XI secolo, è uno dei più importanti palazzi lombardi medievali.

Ciò che si vede oggi è il risultato di diversi edifici sovrapposti: la parte in pietra è più antica, mentre quella in cotto è posteriore.

Il palazzo ingloba anche la facciata della precedente chiesa romanica di Sant'Agostino.

Questo palazzo fu sede delle magistrature civiche in età medievale, dal XV al XVIII secolo, ed oggi contiene ancora Uffici Pubblici.

Al centro del cortile maggiore del Broletto, nel cuore della Brescia monumentale, è possibile ammirare una bella fontana in marmo di Botticino di epoca settecentesca. Brescia - Fontana del Broletto






Cosa vedere della Brescia Medievale

Brescia - La Pallata Brescia - Broletto - Torre del Pègol La Pallata è una torre del 1200 che una volta custodiva le casse del comune.
Il nome deriva forse da una deformazione del nome Pallade, cioè la dea Atena, perchè per erigerla si utilizzarono le pietre di ruderi romani, oppure dalla presenza di una palizzata che la circondava come prima difesa.

Nel 1461 venne ornata da una "raggera" che poi venne sostituita dall’orologio.
La torre è alta circa 31 metri con la pianta quadrata di 10,6 metri per lato, la muratura è in bugnato con strette finestre e i merli furono aggiunti con il restauro del 1476.

Dalla parte di Corso Mameli vi è un bassorilievo raffigurante S. Giovanni con il simbolo dell’aquila, dalla parte di Via Pace, la torre ospita una scultura di S. Apollonio vescovo e sotto la cella campanaria vi è una piccola cappella affrescata in azzurro.

Brescia - PanoramaNella piazzetta adiacente i banditori richiamavano con le trombe i cittadini ad ascoltare le grida delle autorità. Nel ‘400 dalla Pallata fino alla Porta Bruciata, partiva il Corso riservata alle meretrici.

Brescia - La Fontana della PallataDurante particolari festeggiamenti nel 1497 fu installata davanti alla torre una fontana da cui sgorgava vino e indicava il punto di partenza della corsa delle donne, caratteristica di quel tempo.

Nel 1596 ai piedi della Pallata si aggiunse una fontana  su disegno del Bagnadore e scolpita, in marmo bianco, dagli scultori Antonio Carra e Valentino Bonesini che scolpirono anche le statue raffiguranti Brescia armata, i suoi fiumi principali, il Garza e il Mella ed il Dio Tritone al centro. 

Cosa vedere nei dintorni di Brescia

La provincia di Brescia è una delle più estese d'Italia, alle porte della città sfocia la bella Valle Trompia, famosa per la lavorazione del ferro, per la produzione di armi, posate e maniglie, che finisce però in bellissimi campi da sci dopo Collio Valle Trompia.

A pochi kilometri tre laghi offrono ancora bellezza e tranquillità, il piccolo Lago D'Idro, in Valle Sabbia, il famoso Lago d'Iseo con la sua famosa Montisola al centro, e l'indimenticabile Lago di Garda, terra di terme, fiori e agrumi, forte richiamo per migliaia di turisti stranieri.

Centri come Salò, Gardone, Toscolano Maderno, Desenzano, Moniga, Polpenazze, Lonato, Padenghe e Puegnago accolgono le seconde case dei bresciani e di molti milanesi e sono legati a famose sagre che hanno per oggetto oli d'Oliva Extravergine e vini prodotti nella zona, soprattutto nella Valtenesi e nella Franciacorta che produce spumanti che ormai danno dei punti allo Champagne francese.


Brescia città



Altri argomenti che ti potrebbero interessare:


Foto di Brescia città

slideshow
slideshow

Brescia Piazza Vittoria
Piazza Vittoria

Brescia Piazza mercato
Piazza mercato

Brescia Portici di Piazza Vittoria
Portici di Piazza Vittoria

Brescia Piazza della Loggia
Piazza della Loggia

 Brescia Piazza della Loggia
Piazza della Loggia

Brescia - Piazza della Loggia
L'orologio e i mac dele ure

Brescia Piazza della Loggia
Piazza della Loggia

Brescia Piazza della Loggia
Piazza della Loggia

Brescia Piazza della Loggia
Facciata della Loggia

Brescia Piazza della Loggia
Piazza della Loggia

Brescia Piazza della Loggia
Piazza della Loggia

Brescia Piazza della Loggia
Piazza della Loggia

Brescia - Inizio dei Portici
Inizio dei Portici

Brescia Cupola s.Faustino in riposo
Cupola s. Faustino in riposo

Brescia  Broletto
Broletto

Brescia  Broletto
Broletto

Brescia  Broletto
Broletto

Brescia  Broletto
Broletto

Brescia Retro duomo nuovo
Retro duomo nuovo

Brescia Piazza Vescovado
Piazza Vescovado

Brescia Duomo Nuovo
Duomo Nuovo

Brescia Duomo Vecchio
Duomo Vecchio

Brescia Duomo Nuove  e Rotonda
Duomo Nuovo e Rotonda

Brescia Duomo Nuovo
Duomo Nuovo

Brescia Duomo Nuovo
Duomo Nuovo

Brescia Quadriportico
Quadriportico

Brescia Interno Duomo Vecchio
Interno Duomo Vecchio

Brescia Pista ghiaccio
Pista ghiaccio

Brescia Centro
Centro

Brescia Portici Hotel Vittoria
Portici Hotel Vittoria

Brescia Centro
Centro

Brescia Teatro Grande
Teatro Grande

Brescia Centro
Centro

Brescia Centro
Centro

Brescia Giardini Zanardelli
Giardini Zanardelli

Brescia Giardini Zanardelli
Giardini Zanardelli

Brescia Giardini Zanardelli
Giardini Zanardelli

Brescia Piazzale Arnaldo
Piazzale Arnaldo

Brescia Piazzale Arnaldo
Piazzale Arnaldo

Brescia Piazzale Arnaldo
Piazzale Arnaldo



Libri e Guide su Lombardia

  Storia della valle Brembana
Riceputi Felice, 2004, Corponove
  Andar per rifugi. Vol. 2: Valle Brembana.
Benedetti Lucio, Carissoni Chiara, 1997, Junior
  Alto milanese. E i capolavori del '500 lombardo. Ediz. italiana e inglese
2008, Touring
  Feste sagre & mercatini in Lombardia
2007, Lozzi & Rossi
  Ciaspole. 52 escursioni in Lombardia
Benedetti Lucio; Carissoni Chiara, 2008, Junior
  Laghi lombardi e del Nord Italia
Teller Matthew; Ratcliffe Lucy, 2007, Vallardi Viaggi
  Come eravamo. Anno '70. Linguaggi e protagonisti dell'arte in Lombardia
2008, Silvia
  Lombardia. Itinerari golosi tra le Alpi e il Po
Bionda Debora; Vischi Carlo, 2007, Gribaudo
  Giovanni da Milano. Capolavori del gotico fra Lombardia e Toscana
2008, Giunti Editore
  Europeismo e federalismo in Lombardia dal Risorgimento all'Unione europea
2007, Il Mulino
  Il grande libro dei misteri della Lombardia risolti e irrisolti
Crimi Federico; Facchetti Giulio M., 2008, Newton Compton
  Lombardia. Tradizioni culturali e costumi nei luoghi della storia. Ediz. italiana e inglese
Ravanelli Renato, 2007, Grafica e Arte
  L'incanto dei laghi lombardi dalle isole Borromee al Vittoriale
Marvulli Margherita, 2008, Ist. Poligrafico dello Stato
  Lombardia rinascimentale
Balzarini M. Grazia; Monaco Tiziana, 2007, Jaca Book
  Lombardia 1:200.000
2008, Tourin
  Mountain bike in Lombardia e Canton Ticino. 62 itinerari fra Varese Mendrisio e Como
De Franco Luca; Gattoni Matteo, 2007, V-Sud
  Milano e la Lombardia
2008, Michelin Italiana
  Ottocento lombardo. Arti e decorazioni
2007, Skira
  Prealpi lombarde. Itinerari per cresta
Martina Ercole, 2008, Nordpress
  Antologia dei poeti italiani contemporanei. Lombardia, Veneto, Trentino, Friuli
2006, Aletti

Cerca su IBS





Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport









Contatto

Per qualsiasi esigenza scrivi a:


Approfondimento uso dei cookies